Persone altamente sensibili: come riconoscerle

Le persone altamente sensibili (PAS) sono individui che possiedono un sistema nervoso particolarmente sensibile, il che significa che possono percepire e elaborare le informazioni sensoriali in modo più profondo e intenso rispetto alla media delle persone.

|
Primo colloquio gratuito
Primo colloquio gratuito
come riconoscere persone altamente sensibili

Avverti le emozioni in maniera molto intensa e hai notato di essere particolarmente sensibile alle emozioni altrui? Se ti ritrovi in queste situazioni, potresti avere delle caratteristiche delle persone altamente sensibili.

Persone altamente sensibili (PAS): chi sono?

Le persone ipersensibili hanno una sensibilità al di sopra della media generale. Con questo termine facciamo riferimento a un peculiare tratto del carattere, che tutti noi possediamo in misura diversa. Alcune persone sembrano essere più distanti e poco influenzate emotivamente durante le interazioni sociali, mostrando una espressione più controllata delle proprie emozioni. Talvolta può succedere anche di non provarne alcuna: è il caso dell'alessitimia, ovvero la mancanza di emozioni.

All’estremo opposto, invece, abbiamo le persone altamente sensibili che, invece, sono emotivi in un modo impulsivo, molto intenso e quasi dirompente, che fanno fatica a contenere le loro emozioni e si coinvolgono in maniera molto sentita in tutte le situazioni potenzialmente attivanti. Tra questi due estremi, ci sono migliaia di diverse casistiche: non dobbiamo pensare alla sensibilità come un tutto o nulla, che c’è o non c’è, ma come un continuum che ciascuno ha in quantità diversa.

Si calcola che le persone altamente sensibili rappresentino circa un quinto della popolazione, o poco meno. Questo quanto rilevato dalle ricerche della psicologa statunitense Elaine Aron nel 1991. Queste persone hanno la particolarità di processare in maniera intensa le informazioni e gli stimoli che ricevono dall’esterno, elaborandole in maniera strettamente emotiva. Provano sensazioni e sentimenti così forti che a volte hanno la percezione di perdere il controllo e se ne sentono sovrastati, una dinamica che si innesca in modo particolare quando le emozioni in questione sono negative. Per questo motivo le persone altamente sensibile, più delle altre, hanno bisogno di apprendere delle strategie per riuscire a mettere in atto una regolazione emotiva efficace.

Caratteristiche delle persone altamente sensibili

La prima caratteristica delle persone altamente sensibile è l’intensità con la quale provano le emozioni, specialmente quelle negative. Di conseguenza, sono molto più inclini rispetto alla media delle persone a esprimere il loro disagio, prevalentemente attraverso il pianto.

Questo è il motivo per cui per lo più evitano di esporsi a situazioni che potrebbero causarlo. Ad esempio, rifuggono le circostanze che potrebbero essere fonte di imbarazzo o vergogna, perché la loro reazione potrebbe essere molto emotiva e metterebbe in luce le loro debolezza.

Questo comportamento ha anche uno scopo protettivo, dal momento che le persone altamente sensibili possiedono, per lo più, un’autostima molto bassa. Di conseguenza, sono molto vulnerabili quando si tratta di critiche, per le quali hanno una tolleranza davvero minima. Un giudizio negativo, anche se insignificante, per loro ha un enorme peso e rischia di minare ulteriormente l’immagine che hanno di sé. Non è raro che siano loro stesse ad anticipare una critica, piuttosto di sentirla fare da qualcun altro.

Anche gli errori sono tollerati molto male: tutte le emozioni vengono vissute in maniera amplificata, e lo stesso vale, quindi, per la consapevolezza di aver fallito, la frustrazione e il disagio che ne derivano. Questo è anche il motivo per cui non amano prendere decisioni: sanno che una scelta sbagliata sarà fonte di malessere importante, quindi sono estremamente precise e puntigliose nel ponderare attentamente tutte le possibilità.

Certamente non sono persone intraprendenti, ma hanno una personalità fortemente caratterizzata: le persone altamente sensibili sono dotate di uno spirito creativo dalle mille risorse, che esprimono in tantissimi modi diversi, anche se non sono certo propensi a dare mostra delle proprie capacità che, piuttosto, preferiscono tenere per sé.

caratteristiche persone altamente sensibili

Persone sensibili e relazioni sociali

Potresti pensare che le persone altamente sensibili siano tutte introverse. In realtà non è una cosa automatica, perché sensibilità e introversione non sempre vanno di pari passo. Anzi, alcune persone altamente sensibili hanno un carattere particolarmente solare ed estroverso e riescono ad attirare a sé molte persone per la positività e la gentilezza che emanano.

Ciò che viene particolarmente apprezzato dagli altri è la grande capacità empatica delle persone altamente sensibili. Rispetto alla media delle persone, riescono a percepire con più precisione le preoccupazioni e i disagi degli altri.

Alle persone altamente sensibili non servono molte parole: sono in grado di entrare in sintonia emotiva anche con gli sconosciuti e sanno leggere oltre le parole, il significato del linguaggio non verbale e paraverbale. Questo canale di comunicazione è il più diretto e autentico, e per questo motivo le persone altamente sensibili sono in grado di comprendere meglio gli altri non semplicemente ascoltando il loro racconto. Sono persone altamente intuitive, che riescono a cogliere segnali che ad altri sarebbero del tutto indifferenti e scavano a fondo se pensano di aver individuato un problema.

In questo li aiuta la loro spiccata attenzione per i dettagli. Notano in maniera immediata un cambiamento fisico in una persona, così come una piccola gaffe, una parola fuori luogo che non doveva essere detta o un gesto ambiguo ma eloquente.

Questa caratteristica fa delle persone altamente sensibili degli individui molto prudenti ed estremamente scrupolosi. Come abbiamo detto, pensano mille volte prima di agire, assicurandosi di non arrecare danno a nessuno con il loro comportamento. Allo stesso modo, sono molto attenti al rispetto delle buone maniere e notano subito se qualcuno non riserva loro un comportamento adeguato o fa loro un torto.

Come riconoscere persone altamente sensibili?

Riassumiamo dunque secondo gli esperti quali sono le caratteristiche delle persone altamente sensibili.

  1. Profonda empatia verso gli altri, sentendo intensamente le emozioni altrui.
  2. Reazioni emotive intense a stimoli esterni, come rumori forti o luci intense.
  3. Maggiore sensibilità al dolore fisico e emotivo.
  4. Profonda riflessività e tendenza a ponderare a lungo su esperienze emotive.
  5. Facilità nel percepire i dettagli e le sfumature in contesti sociali e artistici.
  6. Sensibilità verso le critiche, percependole come personali anche se non lo sono.
  7. Tendenza a evitare conflitti e situazioni stressanti per mantenere l'equilibrio emotivo.
  8. Risposta emotiva intensa agli stimoli visivi, come belle opere d'arte o paesaggi.
  9. Bisogno di spazi tranquilli e privati per ricaricarsi emotivamente.
  10. Intensa reazione emotiva di fronte a situazioni di ingiustizia o sofferenza altrui.
  11. Capacità di percepire le sfumature delle emozioni, distinguendo tra emozioni simili ma diverse.
  12. Suscettibilità agli sbalzi d'umore, influenzati dalle emozioni circostanti.
  13. Empatia profonda anche verso gli animali e la natura.
  14. Risposta emotiva elevata alle esperienze artistiche, come musica, film o letteratura.
  15. Difficoltà nel separare le proprie emozioni da quelle degli altri.
  16. Bisogno di tempo per elaborare le emozioni prima di reagire o prendere decisioni.
  17. Sensibilità alla luce, al caldo, al freddo e ad altri stimoli sensoriali.
  18. Profonda connessione emotiva con i ricordi e le esperienze passate.
  19. Tendenza a percepire i dettagli sottili negli ambienti, come cambiamenti di atmosfera o energie.
  20. Capacità di cogliere l'essenza emotiva di una situazione senza bisogno di molte parole o spiegazioni.

Persone altamente sensibili e gestione dell’emotività

Essere persone altamente sensibili non è un difetto, sebbene a volte possa essere difficile e creare più disagio di quanto ne avvertirebbe una persona qualunque nella medesima situazione. L’alta sensibilità, però, può anche diventare un punto di forza, se si è in grado di canalizzare al meglio tutte le risorse.

Se pensi di avere le caratteristiche di una persona altamente sensibile e senti di avere bisogno di aiuto nel gestire un’emotività così forte, un percorso di supporto psicologico ti può aiutare. Serenis può esserti di supporto attraverso la psicoterapia online.

Fonti:

  • Aron, Elaine N. The highly sensitive person: How to thrive when the world overwhelms you. Kensington Publishing Corp., 2013.
  • Smith, Heather L., Julie Sriken, and Bradley T. Erford. "Clinical and research utility of the highly sensitive person scale." Journal of Mental Health Counseling 41.3 (2019): 221-241.
  • Jagiellowicz, Jadzia, Sheerin Zarinafsar, and Bianca P. Acevedo. "Health and social outcomes in highly sensitive persons." The highly sensitive brain (2020): 75-107.
  • Bröhl, Anne Sophie, et al. "Personality Profile of the Self-Identified Highly Sensitive Person." Journal of Individual Differences (2021).
Il nostro processo di revisione
Scopri di più
Approfondimento
Coinvolgiamo nella stesura dei contenuti clinici terapeuti con almeno 2.000 ore di esperienza.
Verifica
Studiamo le ricerche sul tema clinico e quando possibile le inseriamo in bibliografia.
Chiarezza
Perfezioniamo gli articoli dal punto di vista stilistico privilegiando la comprensione del testo.
Validano gli articoli
DDDDomenico De Donatis
Domenico De Donatis
Leggi la biografia

Domenico De Donatis è un medico psichiatra con esperienza nella cura dei disturbi psichiatrici. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Parma, ha poi ottenuto la specializzazione in Psichiatria all'Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Registrato presso l'Ordine dei Medici e Chirurghi di Pescara con il n° 4336, si impegna a fornire trattamenti mirati per migliorare la salute mentale dei suoi pazienti.

DsMDott.ssa Martina Migliore
Dott.ssa Martina Migliore
Leggi la biografia

Romana trapiantata in Umbria. Laureata in psicologia e specializzata in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale. Ex-ricercatrice in Psicobiologia e psicofarmacologia. Visione pratica e creativa del mondo, amo le sfide e trovare soluzioni innovative. Appassionata di giochi di ruolo e cultura pop, li integro attivamente nelle mie terapie. Confermo da anni che parlare attraverso ciò che amiamo rende più semplice affrontare le sfide della vita.

FRFederico Russo
Federico Russo
Leggi la biografia

Psicologo e psicoterapeuta con 8 anni di Esperienza. Iscrizione all’Ordine degli Psicologi - Regione Puglia, n° 5048.

Laurea in Psicologia clinica e della salute, Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in Psicoterapia presso l'Istituto S. Chiara.

Crede che la parte migliore del suo lavoro sia il risultato: l’attenuazione dei sintomi, la risoluzione di una difficoltà, il miglioramento della vita delle persone.