Come funzionano le dipendenze

Questa pagina parla di dipendenze

Cercheremo di spiegarti cosa sono, quali forme assumono e come possono essere gestite. Abbiamo verificato la correttezza dei contenuti, ma non usarli per autovalutarti, soprattutto se ti rivedi in certe frasi. Non possono sostituire un aiuto professionale.

Prima di tutto: perché ci occupiamo di Dipendenze?

Perché siamo un centro medico specializzato in psicoterapia e supporto psicologico. Collaboriamo con centinaia di terapeute e terapeuti per rendere il benessere mentale sempre più accessibile, anche cercando di comunicare in modo chiaro e responsabile.

Questa pagina è stata controllata dal punto di vista clinico

Come capire se ho una dipendenzaCome capire se ho una dipendenzaCome capire se ho una dipendenza

Cos'è una dipendenza?

Il termine dipendenza indica la necessità di una persona di assumere una determinata sostanza - farmaci o stupefacenti - o di adottare specifici comportamenti - giocare d’azzardo, per esempio - pur sapendo che sono dannosi. L'assuefazione si verifica quando il corpo si abitua gradualmente agli effetti di una sostanza o di un comportamento, richiedendo quantità sempre maggiori per ottenere lo stesso effetto desiderato.

Questo tipo di bisogno è tanto forte da trasformarsi in un’abitudine (prima) e in una situazione patologica (poi): chi soffre di una dipendenza, a questo punto, perde del tutto il controllo su di essa.

Quali sono le dipendenze più comuni?

Di dipendenze ne esistono molte. Possiamo racchiuderle in due grandi gruppi: le dipendenze fisiche e quelle psichiche. 

Abbiamo una dipendenza fisica quando sentiamo il bisogno fisico, appunto, di assumere una sostanza o di comportarci in un certo modo: se non soddisfiamo questo bisogno, conosceremo l’astinenza e tutti i sintomi sgradevoli che porta con sé.

Abbiamo una dipendenza psichica quando proviamo l’intenso desiderio di sperimentare di nuovo gli effetti piacevoli che abbiamo ricavato con l’uso di una sostanza, o la pratica di un comportamento. 

Le dipendenze più comuni sono: 

  • Dipendenza da farmaci e/o droghe
  • Dipendenza dall’alcool e/o dal tabacco
  • Dipendenza da cibo
  • Dipendenza da sesso
  • Dipendenza da gioco d’azzardo
  • Dipendenza da shopping 
  • Dipendenza da internet
  • Dipendenza dai videogiochi e/o dalla televisione

Quali sono le cause della dipendenza?

Motivazioni che causano la dipendenzaMotivazioni che causano la dipendenzaMotivazioni che causano la dipendenza

Le dipendenze possono avere diverse cause. Tra i principali fattori biologici giocano un ruolo importante la dopamina e la serotonina rilasciate dal cervello: quello che lega tutte le dipendenze è la ricerca della gratificazione. Se abbiamo ricavato sensazioni gradevoli da qualcosa (o da qualcuno), probabilmente cercheremo di ripetere l’esperienza. Questo meccanismo, più forte in chi soffre di dipendenze, è chiamato sistema della ricompensa: si tratta di un gruppo di strutture neurali responsabili della motivazione, dell’apprendimento associativo e del piacere.

Tra i fattori ambientali e psicologici ci sono, ad esempio, gli abusi e i traumi passati. Ma può avere un peso rilevante anche il contesto socio-culturale in cui cresciamo, così come la presenza di un disturbo psicologico – come il bipolarismo, la depressione o il disturbo post traumatico da stress.

Come si guarisce da una dipendenza?

  • Il punto più importante è dato dal voler guarire: chi desidera superare una dipendenza ha davanti a sé una strada lunga e faticosa, che può essere percorsa solo con una grande forza di volontà;

  • Il supporto psicologico, insieme a quello familiare, può essere molto importante: lo scopo è quello di riuscire ad abbandonare il comportamento disfunzionale sostituendolo con un altro più salutare;

  • La terapia farmacologica viene usata specialmente per le dipendenze che causano i sintomi fisici dell’astinenza (tossicodipendenza e alcolismo, per esempio).

Percorso di guarigione dalla dipendenzaPercorso di guarigione dalla dipendenzaPercorso di guarigione dalla dipendenza
Come uscire dalla dipendenza con Serenis

Ho una dipendenza: a chi mi rivolgo?

Se hai una dipendenza (o conosci qualcuno che ne ha una), potresti rivolgerti al Servizio per le Dipendenze (il SerD).

Si tratta di un servizio erogato dal Sistema Sanitario Nazionale con lo scopo di contrastare le dipendenze da sostanze e quelle comportamentali: in ogni centro troverai un'équipe di medici, infermieri, psicologi e assistenti sociali in grado di aiutare te e/o chi ti sta vicino. Anche solo rispondendo a qualche domanda.

Come funziona la terapia psicologica per le dipendenze?

Gli approcci della psicoterapia che si sono rivelati più efficaci sono quello cognitivo-comportamentale e quello sistemico-relazionale. 

La terapia cognitivo-comportamentale cerca di modificare i comportamenti e gli schemi della mente che guidano il pensiero in maniera controproducente, mentre quella sistemico-relazionale prende in analisi l’intero contesto socio-educativo in cui la dipendenza di una persona si è realizzata. 

Infine, la terapia dialettico-comportamentale ha dato prova di efficacia nella prevenzione delle ricadute.

Ricorda però che, se hai una dipendenza e hai bisogno di aiuto, noi non possiamo fornirtelo: digita sul motore di ricerca "SerD nei dintorni" e troverai il Servizio per le Dipendenze più vicino a te 💜

Rispondi al questionario

Abbiamo un segreto

“La terapia mi ha aiutato a trovare un equilibrio”

Giorgia, che lavora in Serenis

Sappiamo cosa significa fare terapia: ogni dipendente di Serenis (o quasi) ha alle spalle uno o più percorsi.

Conosciamo bene gli ostacoli pratici e culturali che rendono poco accessibile il benessere mentale. Il nostro lavoro è cercare di superarli – non è semplice, ma l’esperienza aiuta.

A cosa serve la terapia?

Fare una lista è difficile, perché può servire per tantissime cose: l’idea di base è lavorare su ciò che si prova e cercare un cambiamento. Queste sono alcune delle situazioni di cui ci occupiamo più spesso.

Stress da lavoro

Crescita personale

Ansia

Genitorialità

Coppie

Depressione

Fobie

Sonno

Panico

Adolescenza

Ricapitoliamo

  • Se rispondi al questionario troveremo il tuo o la tua terapeuta.

  • Il primo colloquio è gratuito. Se andrà male, potrai farne un altro.

  • Gli incontri saranno tutti in videochiamata e senza vincoli.

  • Avrai anche un diario dove annotare i tuoi progressi.

  • Potrai smettere in ogni momento.

Leggi anche

No items found.

Domande frequenti

Quali sono i sintomi della dipendenza affettiva?
I contenuti di questa pagina sono verificati?
Come funziona Serenis?
Quanto costano le sedute di terapia individuale?