Sessualità: tipologie e orientamenti

La sessualità è un aspetto complesso della vita umana che comprende comportamenti, orientamenti e identità sessuali, influenzati da fattori biologici, psicologici, culturali e sociali. La sua espressione può essere soggetta a discriminazione e pregiudizi.
sessualità femminile e maschile

Definire che cos’è la sessualità non è un compito semplice dal momento che si tratta di una componente della vita umana che, secondo la sessuologia, è influenzata da una complessa interazione di fattori biologici, psicologici e sociali.

Cosa si intende per sessualità?

La sessualità comprende diversi aspetti che riguardano desideri (come il desiderio di fare l’amore), emozioni, comportamenti, identità e orientamenti. Secondo Schuiling (2005) negli esseri umani la maggior parte dell’attività sessuale non ha nulla a che fare con la riproduzione ma riguarda altri aspetti come l’intensificazione del legame di coppia e l’espressione dell’amore. La definizione di sessualità in psicologia è collegata al concetto di identità o disforia di genere che differenzia gli individui tra loro e che può evolversi nel corso del tempo.

cos'è la sessualità

Sesso e genere

Per comprendere cos’è la sessualità bisogna conoscere la differenza tra i concetti di sesso e identità di genere. Il sesso si riferisce alle caratteristiche biologiche e anatomiche assegnate alla nascita e che differenziano maschi e femmine. Il genere invece è un costrutto sociale che riguarda l’insieme di ruoli, comportamenti e atteggiamenti che una società attribuisce come appropriati in relazione al sesso maschile o femminile.

Evoluzione nel corso della vita di un individuo

La sessualità non è una condizione statica ma si evolve attraverso le diverse fasi della vita. La sessualità in adolescenza è caratterizzata da un intenso sviluppo fisico ed emotivo dovuto alla fisiologica fase della pubertà. Durante l’adolescenza l’individuo esplora e scopre la propria identità sessuale e il significato della sessualità e può sperimentare per la prima volta il sesso.

Nella scoperta della sessualità nell’adolescenza maschile possono nascere domande riguardo i diversi tipi di sessualità, la bisessualità e altre identità sessuali. Anche la masturbazione è un modo che l’adolescente utilizza per conoscere meglio sé stesso e il proprio corpo. Tuttavia, le percezioni culturali e le norme sociali possono influenzare le esperienze di ragazzi e ragazze in modo diverso. Mentre la masturbazione maschile spesso riceve una maggiore accettazione sociale e viene normalizzata più facilmente, la masturbazione femminile può essere ancora più stigmatizzata e meno discussa apertamente.

Sei hai difficoltà con la tua sessualità, parlane con un esperto

Compila il questionario e scopri quale terapeuta può fare al caso tuo.

Primo colloquio gratuito

Sedute online

97% recensioni positive

Inizia

Tipi di sessualità

La sessualità può manifestarsi in molte forme diverse. In un articolo scientifico pubblicato sulla rivista East Asian Arch Psychiatry la sessualità è descritta come una componente vitale dell’esistenza umana che non può limitarsi ad essere definita sulla base della finalità della procreazione.

La sessuofobia si manifesta come paura, avversione o discriminazione nei confronti della sessualità umana o di specifiche espressioni sessuali. Questo pregiudizio, presente in contesti culturali, religiosi, sociali e politici, contribuisce alla marginalizzazione delle persone in base alla loro sessualità o identità di genere. Inoltre, la correlazione tra sessualità e salute mentale evidenzia come alcuni orientamenti sessuali siano soggetti a discriminazione sociale, sessismo e pregiudizi derivanti da credenze religiose e politiche.

La sessuologia moderna ha dimostrato che la sessualità comprende una varietà di comportamenti, pensieri, fantasie e atti che possono differenziarsi molto tra loro. Per definire la flessibilità nel tempo dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere è stato introdotto il termine di fluidità sessuale. Secondo gli autori dello studio è fondamentale sensibilizzare l’intera società su questo tema per riuscire ad evitare ogni forma di discriminazione e per andare incontro ai bisogni di salute fisica e mentale delle persone sessualmente varianti (Sexuality in the 21st Century: Sexual Fluidity, 2019).

tipi di sessualità

Cambiamento dei desideri sessuali nel tempo e fattori

I desideri sessuali possono cambiare nel tempo in base alla presenza di fattori come le esperienze di vita, il tipo di relazioni, l’età, la salute fisica e mentale. In alcuni periodi della vita si può sperimentare un forte desiderio di fare l’amore mentre in altri momenti una persona può avere un comportamento iposessuale avendo meno interesse per la sessualità. Il fatto che sessualità possa cambiare nel tempo permette di comprendere ed affrontare meglio condizioni come l’ipersessualità, la temporanea disfunzione sessuale o la dipendenza dal sesso. Ad esempio può essere molto utile sapere che il bisogno di sesso non necessariamente diminuisce con il procedere del’età.

Un importante studio recentemente pubblicato su Social Science & Medicine afferma che grazie all’allungamento della vita media e ai progressi della medicina le attività sessuali possono continuare ad essere gratificanti fino all’età anziana. Durante il processo di invecchiamento a pesare maggiormente sulla ridotta pratica sessuale non è la presenza di limitazioni fisiche ma piuttosto i vincoli sociali che sono legati ai pregiudizi sulla sessualità negli anziani.

Ad esempio i messaggi veicolati dai media rappresentano l’anziano come asessuale e dunque rendono ancora più difficile per una persona di tarda età superare l’ageismo, lo stigma e la vergogna derivanti dall’inaccettabilità sociale della loro sessualità. A questo proposito diventa di fondamentale importanza sensibilizzare la società sulla necessità di cambiare queste norme sociali per consentire alle persone anziane di invecchiare serenamente e in salute. Si tratta di una vera e propria rivoluzione sessuale che consente di vedere nell’esperienza dell’invecchiamento un processo vitale e positivo che comprende la saggezza sessuale (Curley & Johnson, 2022).

Sfide legate alla sessualità in una relazione

All’interno di una relazione possono presentarsi diverse sfide, come il calo del desiderio sessuale che richiede alle coppie un maggiore impegno nel cercare di riaccendere la passione e mantenere una vita sessuale soddisfacente. Anche l’insorgenza di alcuni disturbi può contribuire a rendere più complessa la vita sessuale di una coppia. In alcune circostanze può essere utile rivolgersi ad un terapeuta di coppia oppure al sessuologo per superare queste difficoltà e migliorare la comunicazione e l’intimità.

Sessualità e costruzione dell’identità personale

Esiste una stretta relazione tra adolescenza e omosessualità maschile oppure tra adolescenza e omosessualità femminile perchè l’orientamento sessuale è una parte centrale della costruzione dell’identità personale. Sia la transessualità che l’omosessualità possono influenzare profondamente come una persona si vede e interagisce con il mondo.

Problemi sessuali

Esistono diversi problemi sessuali che possono influenzare negativamente la vita di una persona a causa di fattori di natura fisica oppure legati alla sfera emotiva e psicologica. Tra questi ci sono la parafilia, l’omosessualità repressa o forme di impotenza maschile. I

n una recente rassegna sull’argomento pubblicata sulla rivista scientifica Reproductive Biology and Endocrinology si affronta la questione della relazione che esiste tra salute sessuale e la salute generale. Quando si manifesta una disfunzione sessuale è sempre necessario cercare di scoprire sia il ruolo dei fattori fisici che di quelli psicologici alla base del problema sessuale.

Il sessuologo dovrà quindi stabilire se la disfunzione sia dovuta alla presenza di malattie organiche come quelle cardiovascolari o metaboliche oppure se la causa è da ricondurre ad uno stile di vita non sano come ad esempio l’obesità, il fumo, l’abuso di alcol, l’uso di sostanze e il livello di stress del soggetto. Tutti questi fattori infatti possono contribuire allo sviluppo di disfunzioni sessuali a medio e lungo termine.

In presenza di comportamenti considerati rischiosi per la salute sessuale, il medico può suggerire di:

  • adottare misure di prevenzione come evitare fumo e alcol,
  • praticare una regolare attività fisica,
  • seguire una dieta equilibrata,
  • utilizzare strategie di gestione dello stress (Mollaioli et al., 2020).

Quando si affrontano problemi sessuali può essere molto utile il supporto psicologico sia a livello individuale che di coppia. Serenis può aiutarti attraverso la psicoterapia online. Il sostegno emotivo è necessario per superare momenti di difficoltà e per riuscire ad affrontare con maggiore equilibrio quelle fasi della vita in cui ci si sente disorientati e confusi.

Miti comuni sulla sessualità e influenza sulle persone coinvolte

Ci sono molti miti comuni sulla sessualità che possono causare confusione a causa di forti pregiudizi. Un esempio è la convinzione generale che il sesso debba sempre essere spontaneo e performante. Questi pensieri collettivi possono avere una forte influenza negativa sulla percezione della propria sessualità facendo nascere ansia da prestazione durante un rapporto.

La sessualità ha un impatto significativo sui rapporti interpersonali e sulla qualità della vita. Una sessualità sana e soddisfacente può migliorare l’intimità e il legame tra i partner. Una persona omosessuale o bisex può sentirsi libera di esprimere i propri desideri condividendo con un’altra persona il rispetto delle differenze sessuali all’interno della relazione. Il principale beneficio di vivere la sessualità in modo autentico e spontaneo è quello di sviluppare una relazione più armoniosa e gratificante.

Differenze di genere e culturali

Le differenze di genere e culturali influenzano profondamente l’espressione della sessualità. Infatti le norme culturali incidono profondamente sul modo in cui le persone percepiscono e vivono la loro sessualità. Ad esempio ci sono alcuni sintomi della bisessualità maschile che vengono spesso repressi a causa di fattori socio-culturali. Anche il rapporto sessuale tra uomini può essere un’esperienza che talvolta viene tenuta segreta per evitare di essere vittime di omotransfobia.

Scopri se hai bassa autostima

Fa il test in 5 minuti e scopri il tuo livello di autostima

Test sull'Autostima

Risorse per affrontare le problematiche legate alla sessualità

Le problematiche legate alla sessualità possono essere affrontate diversamente a seconda delle specifiche situazioni personali e di coppia. Lo specialista che meglio può rispondere alle esigenze legate alla sfera sessuale è il sessuologo, che può essere medico o psicologo. La sessuologia è una scienza interdisciplinare e si occupa di intervenire valutando clinicamente le diverse cause che incidono nelle problematiche che generano disfunzioni sessuali.

L’approccio terapeutico consiste nel comprendere il ruolo dei fattori organici, sociali e psicologici con l’obiettivo di risolvere disturbi sessuali e migliorare la comunicazione tra partner. Tra le risorse più utili per affrontare le problematiche legate alla sessualità ci sono:

  • le terapie mediche: sono indicate quando la causa della disfunzione è prettamente organica;
  • le terapie psicologiche: come l’approccio sviluppato dalla terapista sessuale Helen Kaplan chiamato Terapia Mansionale Integrata (TMI). Questo strumento terapeutico è molto utilizzato per superare le difficoltà legate al comportamento sessuale. Il paziente essenzialmente deve svolgere dei compiti regolarmente nel suo contesto di vita, seguendo precise indicazioni fornite dallo specialista.

Fonti:

  • Sexuality in the 21st century: Sexual fluidity. (2019, March 1);
  • Mollaioli, D., Ciocca, G., Limoncin, et al. (2020). Lifestyles and sexuality in men and women: the gender perspective in sexual medicine. Reproductive Biology and Endocrinology, 18(1);
  • Curley, C. M., & Johnson, B. T. (2022). Sexuality and aging: Is it time for a new sexual revolution? Social Science & Medicine, 301, 114865.
Dott.ssa Martina Migliore

Approccio:
Titolo di studio
Descrizione
Romana trapiantata in Umbria. Laureata in psicologia e specializzata in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale. Ex-ricercatrice in Psicobiologia e psicofarmacologia. Visione pratica e creativa del mondo, amo le sfide e trovare soluzioni innovative. Appassionata di giochi di ruolo e cultura pop, li integro attivamente nelle mie terapie. Confermo da anni che parlare attraverso ciò che amiamo rende più semplice affrontare le sfide della vita.

Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Domenico De Donatis

Medico Psichiatra

Ordine dei Medici e Chirurghi della provincia di Pescara n. 4336

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Parma. Specializzazione in Psichiatria presso l'Università Alma Mater Studiorum di Bologna.

reviewer

Dott. Federico Russo

Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale e Neuropsicologo, Direttore Clinico di Serenis

Ordine degli Psicologi della Puglia n. 5048

Laurea in Psicologia Clinica e della Salute presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti. Specializzazione in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale a indirizzo neuropsicologico presso l’Istituto S. Chiara di Lecce.

reviewer

Dott.ssa Martina Migliore

Psicologa Psicoterapeuta specializzata in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Ordine degli Psicologi dell'Umbria n.892

Psicologa e Psicoterapeuta cognitivo comportamentale, docente e formatrice. Esperta in ACT e Superhero Therapy. Membro dell'Associazione CBT Italia, ACT Italia e SITCC. Esperta nell'applicazione di meccaniche derivanti dal gioco alle strategie terapeutiche evidence based e alla formazione aziendale.