Mancanza di intimità e crisi di coppia: cosa succede quando non si fa più l’amore?

A volte, la mancanza di rapporti sessuali nella coppia può portare a una serie di sfide emotive, relazionali e psicologiche. Quando non si fa più l'amore, possono sorgere sentimenti di frustrazione, insoddisfazione e distanza emotiva tra i partner. Scopri come affrontare questa situazione e ripristinare l'intimità.

|
Primo colloquio gratuito
Primo colloquio gratuito
crisi di coppia mancanza di intimità

La coppia può entrare in crisi quando c'è una mancanza di intimità?

In ogni coppia il sesso ha una rilevanza diversa. Potrebbe essere più o meno presente e più o meno importante, ma spesso è una componente in grado di dare soddisfazione e piacere, di alimentare la fiducia e far sentire il partner accettato e amato. Contribuisce quindi al benessere e alla stabilità della relazione.

Se questa situazione riguarda anche te e vuoi sapere come la mancanza di intimità può portare a una crisi di coppia, e come si può uscire da questo impasse, non devi fare altro che continuare a leggere.

Cosa succede quando in una coppia non c'è intimità?

Quando in una coppia non si fa più l'amore, si verificano spesso diversi segnali che indicano una distanza emotiva o fisica tra i partner. Tra questi ci possono essere:

  • mancanza di comunicazione aperta e sincera;
  • scarso coinvolgimento emotivo o mancanza di interesse reciproco;
  • ridotta o assente frequenza di contatti fisici e affettuosi;
  • sensazione di solitudine affettiva o isolamento all'interno della relazione;
  • tensione costante o conflitti non risolti.

Questi segnali possono variare da coppia a coppia ma, quando persistono nel tempo, possono indicare la necessità di affrontare apertamente i problemi e lavorare insieme per ristabilire l'intimità nella relazione.

Quali sono le cause della mancanza di intimità nella coppia?

All’inizio di una frequentazione il desiderio di fare l’amore può essere molto forte, con la stabilizzazione del rapporto, specialmente dopo molti anni, le occasioni di intimità potrebbero diventare meno frequenti. Niente di allarmante: quando la relazione si solidifica diventa più profonda e il ruolo del sesso nel cementificarla diventa meno preponderante.

Ma il problema nella mancanza di rapporti sessuali nella coppia e di intimità non è la minore frequenza, quanto il calo del desiderio. Le ragioni che lo causano sono diverse: possiamo distinguere tra fattori personali e relativi alla coppia.

Motivazioni personali

Il calo della libido non è sempre indice di qualcosa che non va nella coppia. Potrebbe dipendere da altri fattori, come per esempio:

  • il rapporto con il proprio corpo, che cambia nel tempo. Con il trascorrere degli anni possiamo provare meno sicurezza davanti allo specchio: da qui può derivare anche la paura di non piacere più al partner, motivo per cui si cerca di evitare il più possibile ogni situazione in cui si potrebbe essere giudicati (o giudicate);
  • il dolore fisico nei momenti di intimità. I rapporti sessuali, se vissuti non serenamente, possono essere dolorosi (come nel caso del disturbo del dolore genito-pelvico e della penetrazione, ovvero la vulvodinia). In questo modo l’aspettativa di un’esperienza tutt’altro che gradevole fa perdere al sesso il suo lato piacevole e, ovviamente, il desiderio crolla drasticamente;
  • anche la stanchezza e le emozioni negative come la noia possono compromettere il desiderio di fare l’amore, sfociando in una mancanza di rapporti sessuali nella coppia. Lo stress è acerrimo nemico della libido, motivo per cui trovare dei momenti per rilassarsi e dedicare del tempo alle proprie necessità è importante. Ma anche la routine può essere dannosa e, in questo caso, l’antidoto è la sperimentazione, per portare un po’ di aria fresca nella relazione.
Quali sono le cause della mancanza di intimità nella coppia?

Motivazioni di coppia

A volte, invece, la chiave risiede proprio in un cambiamento nelle dinamiche di coppia. In questi casi, la comunicazione diventa più che mai importante.

Tensioni e litigi continui possono assumere un'importanza tale da rovinare una relazione e, naturalmente, danneggiare il piano dell’intimità.

Il problema può essere anche più radicato e coincidere con una mancanza di fiducia nel partner, soprattutto nei casi in cui il legame viene tradito veramente. Il perdono è l’unica cosa in grado di sanare il rapporto, ma deve essere davvero sincero, altrimenti non ci si potrà mai lasciare il passato alle spalle e ricominciare.

Infine, dopo molti anni, ci sono delle coppie che rimangono insieme solo per abitudine. Perché c'è comunque un affetto profondo (anche se non più amore), perché così si fa, o per "fare il bene" dei figli. In una relazione governata dalla monotonia e dal disinteresse, il romanticismo e la passione non trovano spazio, così nemmeno la voglia di fare l’amore.

Cosa succede quando una coppia non fa l'amore?

Non avere voglia di fare l'amore con il partner è indice che, almeno da parte di uno dei due, il desiderio si è spento, e ciò rischia di alimentare ulteriori tensioni, fino ad arrivare alla rottura definitiva. Ciò accade perché il senso della sessualità non è limitato all’atto in sé, ma coinvolge anche la parte relazionale: trasmette al partner alcuni messaggi sul modo in cui lo vediamo e influisce sulla quotidianità condivisa.

Gli elementi che vengono maggiormente intaccati da questa crisi di coppia sono:

  • la fiducia reciproca;
  • l'autostima;
  • la comunicazione;
  • l’impegno di ciascuno dei due membri.

Il sesso nella coppia, infatti, è presente nella maggior parte delle relazioni proprio per la sua capacità di connettere le persone anche a livello emotivo, grazie ai momenti di intimità esclusiva. Anche se in alcuni casi il sesso è marginale, la sua totale mancanza non può permanere a lungo senza conseguenze.

Mancanza di intimità nella coppia e senso di colpa verso il partner

La mancanza di intimità nella coppia può generare sentimenti complessi, inclusi sensi di colpa verso il partner. Questi sentimenti possono essere il frutto di situazioni e sensazioni diverse, tra cui:

  • provare un senso di inadeguatezza nel soddisfare i bisogni del partner;
  • avere difficoltà a comunicare i propri desideri o le proprie paure riguardo all'intimità;
  • vivere un momento di forte stress, di fatica o avere problemi personali;
  • provare sensi di colpa per eventi passati o azioni che hanno influenzato negativamente la relazione.

Il senso di colpa può essere dannoso se non viene affrontato e discusso apertamente nella coppia. È importante comunicare sinceramente con il partner riguardo ai sentimenti e ai pensieri che si hanno, cercando di comprendere reciprocamente le ragioni della mancanza di intimità e lavorando insieme per superare gli ostacoli.

Mancanza di intimità nella coppia e senso di colpa verso il partner

Crisi di coppia e mancanza di intimità: come capire se una storia è finita?

Quando in una coppia ci sono incomprensioni e mancanza di intimità, ci sono anche dei segnali che possono indicare che la relazione è giunta al termine. Vediamone alcuni.

  • Continuo disinteresse reciproco e mancanza di impegno nella risoluzione dei problemi.
  • Continua frustrazione e rabbia non risolta, che porta a conflitti frequenti e intensi.
  • Assenza di sostegno reciproco.
  • Considerazioni o azioni concrete per porre fine alla relazione, come l'indifferenza verso il futuro insieme o la ricerca di alternative.

In questi casi, può essere utile cercare il supporto di un consulente di coppia per valutare le opzioni disponibili e prendere decisioni informate sul futuro della relazione.

Si può stare insieme senza fare l'amore?

Sì, è assolutamente possibile stare insieme senza fare l'amore. La relazione di coppia può assumere molte forme diverse e non tutti i partner desiderano o sono in grado di mantenere una vita sessuale attiva.

L'amore platonico, ad esempio, si caratterizza per un legame profondo e affettuoso che non coinvolge la sfera sessuale. In relazioni di questo tipo, l'intimità può essere basata su un legame spirituale, mentale ed emotivo, anziché sul coinvolgimento fisico.

Le relazioni basate sull'amore platonico possono essere altrettanto significative e appaganti delle relazioni romantiche o sessuali, e possono offrire un sostegno emotivo e un senso di appartenenza altrettanto importante. La chiave è sempre la comunicazione aperta e sincera tra i partner.

Come recuperare l'intimità di coppia?

Cosa fare, quindi, in caso di crisi di coppia per mancanza di intimità? Cosa fare quando non c'è più attrazione sessuale? Il primo passo è mettere a fuoco il problema: la sessualità, infatti, potrebbe essere solo l’espressione di una criticità più profonda.

Se non è questo il caso, la chiave è provare a riaccendere la passione. Ma occorre studiare il modo migliore per farlo, quello adatto alla coppia in questione. Ricorda che la mancanza di rapporti sessuali in una relazione non implica automaticamente che la storia d’amore sia arrivata al capolinea: a volte ha solo bisogno di nuovi stimoli che possano valorizzarla.

Come recuperare l'intimità di coppia?

Come far tornare la voglia di fare l'amore?

Se una coppia non fa l'amore da anni, è importante affrontare apertamente questa situazione.

Parlare è sempre la base di tutti i miglioramenti ed è fondamentale affinché entrambi possiate avere chiara la situazione: se a livello relazionale non ci sono problemi, il partner lo deve sapere, per dare conforto alle proprie insicurezze.

Le capacità relazionali sono fondamentali in questo processo, perché favoriscono la comprensione reciproca, la fiducia e la collaborazione per affrontare insieme eventuali difficoltà.

La comunicazione è anche uno strumento per dare una svolta all’intimità: se ciascuno esprime i propri desideri e porta idee su cosa gli piacerebbe provare, la routine verrà completamente ribaltata e il sesso acquisirà un carattere giocoso che stuzzicherà la curiosità di entrambi.

Introduci sorprese e novità

Ma non solo parlare: a volte è anche bello uscire dall'abitudine in altro modo, prendendo l’iniziativa e facendo una sorpresa al partner, per dimostrargli il tuo amore e fargli comprendere quanto tieni a recuperare la vostra storia.

Non scordare l’organizzazione: fai in modo di ritagliare del tempo per te, ma anche per voi; del tempo che possiate condividere e che ti consenta di sorprendere la tua metà. Cercate esperienze da fare in coppia, come una gita a sorpresa, una cena romantica o un piccolo momento di coccole.

Infine, rivivi i bei ricordi che avete costruito insieme e ricorda quanto eravate affiatati, tutte le cose belle che facevate insieme e anche com’era la vostra vita quando eravate separati, quali erano i vostri hobby e le vostre passioni.

Ogni insicurezza deve essere messa da parte, quindi cerca di prenderti cura prima di tutto della tua persona. Un pomeriggio dalla parrucchiera, dall’estetista, in palestra o trascorso insieme agli amici è fondamentale per coltivare il proprio benessere.

Che cosa fare quando la mancanza di intimità porta a una crisi di coppia?

Quando si affronta il calo del desiderio nella coppia, la mancanza di comunicazione può essere particolarmente dannosa. Se il problema non viene affrontato apertamente, il partner che ne soffre potrebbe sentirsi ferito e dubitare di sé, portando a sintomi depressivi o ansiosi.

In questi casi, è consigliabile rivolgersi a uno o una psicoterapeuta di coppia per trovare le cause del problema e lavorare insieme a una soluzione. La terapia di coppia può essere un'opzione utile per recuperare l'intimità e la connessione persa.

Se hai ritrovato un po' della tua relazione in quello che hai letto, magari puoi pensare di lavorare insieme alla persona che ami facendo terapia con noi: siamo un centro medico autorizzato e offriamo dei percorsi individuali e di coppia.

Il servizio è completamente online e viene erogato da psicoterapeuti e psicoterapeute con, in media, 11 anni di esperienza. Vi basterà avere un posto tranquillo da cui collegarvi – o anche due posti diversi – una rete Wi-Fi, e tanta voglia di lavorare su di voi.

Il primo colloquio è gratuito. Le sedute successive costeranno 65 € l'una - oppure 235 €, nel caso in cui decideste di acquistare un pacchetto da 4 sedute. Inizia il percorso di terapia di coppia su Serenis rispondendo al questionario: continuerete poi insieme 💜

Il nostro processo di revisione
Scopri di più
Approfondimento
Coinvolgiamo nella stesura dei contenuti clinici terapeuti con almeno 2.000 ore di esperienza.
Verifica
Studiamo le ricerche sul tema clinico e quando possibile le inseriamo in bibliografia.
Chiarezza
Perfezioniamo gli articoli dal punto di vista stilistico privilegiando la comprensione del testo.
Validano gli articoli
DDDDomenico De Donatis
Domenico De Donatis
Leggi la biografia

Domenico De Donatis è un medico psichiatra con esperienza nella cura dei disturbi psichiatrici. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Parma, ha poi ottenuto la specializzazione in Psichiatria all'Università Alma Mater Studiorum di Bologna. Registrato presso l'Ordine dei Medici e Chirurghi di Pescara con il n° 4336, si impegna a fornire trattamenti mirati per migliorare la salute mentale dei suoi pazienti.

DsMDott.ssa Martina Migliore
Dott.ssa Martina Migliore
Leggi la biografia

Romana trapiantata in Umbria. Laureata in psicologia e specializzata in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale. Ex-ricercatrice in Psicobiologia e psicofarmacologia. Visione pratica e creativa del mondo, amo le sfide e trovare soluzioni innovative. Appassionata di giochi di ruolo e cultura pop, li integro attivamente nelle mie terapie. Confermo da anni che parlare attraverso ciò che amiamo rende più semplice affrontare le sfide della vita.

FRFederico Russo
Federico Russo
Leggi la biografia

Psicologo e psicoterapeuta con 8 anni di Esperienza. Iscrizione all’Ordine degli Psicologi - Regione Puglia, n° 5048.

Laurea in Psicologia clinica e della salute, Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in Psicoterapia presso l'Istituto S. Chiara.

Crede che la parte migliore del suo lavoro sia il risultato: l’attenuazione dei sintomi, la risoluzione di una difficoltà, il miglioramento della vita delle persone.