L’importanza di avere amicizie vere e solidali

Aggiornato il 18 novembre 2021

AmiciFonte: unsplash.comLe relazioni che abbiamo nella nostra vita aiutano a formare chi siamo come persona; chi ci circonda parla di noi e di noi . I nostri amici rappresentano chi vogliamo diventare, con chi ci identifichiamo e a chi teniamo. È molto comune, però, essere coinvolti in amicizie che non sono benefiche o forse nemmeno salutari per noi. Alcune persone si definiranno tue amiche, ma possono essere dannose per te. Quando trovi gli amici giusti, però, gli amici provati e veri, ti sembra giusto. Loro sono lì per te per appoggiarsi e viceversa. Gli amici veri e solidali diventano una famiglia. Queste amicizie sembrano giuste e richiedono poco sforzo per essere mantenute.

Cos’è un’amicizia tossica?

Ci sono momenti in cui è importante che gli amici vadano per la loro strada; tuttavia, ci sono anche momenti in cui le amicizie diventano così logoranti che iniziano a influenzare negativamente la nostra vita. Queste amicizie sono chiamate amicizie tossiche. Nelle amicizie tossiche, l’amico rivolge tutto il tempo e l’attenzione a se stesso. Lasciano pochissimo spazio ai vostri bisogni. Possono farti sentire come se ci fosse qualcosa di sbagliato in te e suggerirti di cambiare chi sei. Possono farti sentire come se stessi aspettando che una bomba ad orologeria esploda da un momento all’altro. Queste amicizie consumano la tua energia e le tue emozioni, ed è importante uscirne il prima possibile. Non sarà facile, ma con il sostegno di altri amici, della famiglia o di un terapeuta, può essere reso più facile.

Gruppo di amicheFonte: unsplash.com

Cos’è un’amicizia casuale?

Quegli amici che si vedono di tanto in tanto o casualmente sono quelli che si chiamano amici occasionali. Non cenate con loro ogni venerdì sera o non chiacchierate con loro al telefono ogni giorno, ma sono un gruppo di persone con cui vi piace uscire ogni tanto. Sono divertenti e ci si diverte sempre quando si è con loro. Anche se non potete contare su di loro per le tribolazioni della vita, se le vostre conversazioni hanno sempre ruotato intorno al divertimento e non vanno troppo in profondità, questi amici sono sani e importanti da avere. Sai che quando esci con loro, ti divertirai e non sarai stressato.

Gruppo di amiciFonte: unsplash.com

E le amicizie con gli animali?

Un’altra serie di amicizie che sono molto salutari sono quelle con i nostri amici pelosi. Gli animali sono creature terapeutiche. Ci amano incondizionatamente, non importa cosa abbiamo detto o fatto. Sono leali e sempre presenti quando abbiamo bisogno di loro, vivendo il momento piuttosto che aggrapparsi alla negatività o stressarsi su ciò che potrebbe essere. Alcuni terapeuti hanno anche cani da terapia disponibili nei loro uffici per i loro pazienti.

Gli animali possono aiutare ad alleviare le emozioni delle persone, spesso senza che ce ne rendiamo conto, rendendoli eccezionalmente utili nella terapia. Inoltre, se si gioca con un cane da terapia durante una sessione, spesso la guardia del cliente si abbassa più facilmente. Con la guardia abbassata, possono aprirsi meglio sui problemi in questione. Molti animali domestici hanno benefici terapeutici, come cani, gatti, uccelli, conigli, porcellini d’India, pesci, ecc. Gli animali sono spesso alcuni degli amici più puri che possiamo avere.

Quali sono le caratteristiche di un amico solidale?

Di solito, gli amici più solidali sono quelli che iniziano nella categoria degli amici occasionali, e col tempo crescono e si approfondiscono. Un amico solidale è qualcuno che capisce chi sei e di cosa hai bisogno. Imparerai presto che sarà con te nella buona e nella cattiva sorte. Entrambi attraverserete momenti difficili e altri molto belli. Tuttavia, una cosa semplice come un litigio non vi tratterrà da una sana amicizia. Invece, voi due imparerete e crescerete dal vostro litigio e ne uscirete più forti. Anche nei vostri giorni peggiori, un amico solidale sarà lì per voi.

Potrebbe non essere sempre d’accordo con le tue decisioni o opinioni, ma si preoccupa profondamente per te. Vi difenderanno da chiunque possa cercare di scavalcarvi o ferirvi. Sono leali e degni di fiducia. Non avrete bisogno di mettere in discussione la vostra amicizia con loro, perché vi ricorderanno spesso con le loro azioni quanto siete importanti per loro. Un amico solidale è il tipo di amico più importante con cui attraversare la vita. Sia che viviate insieme o che siate a migliaia di chilometri di distanza, un’amicizia veramente solidale si sentirà sicura e nel complesso semplicemente buona, con entrambi che sanno di essere apprezzati, convalidati e amati dall’altro, sia che parliate spesso o no.

Perché un amico solidale è così importante?

Molte volte nella vita ci sentiamo come se potessimo superare una situazione stressante se solo avessimo qualcuno con cui affrontarla. Un amico solidale è sempre lì per te ed è disposto a camminare attraverso quell’edificio in fiamme insieme a te. Questo non vuol dire che ti seguirà ovunque tu vada alla cieca. Possono aiutarvi, e lo faranno, identificando i pro e i contro di una decisione che state per prendere, o facendovi sapere se non sono d’accordo con quello che state facendo. Ma faranno anche del loro meglio per stare al vostro fianco dopo che avrete preso qualsiasi decisione. Non giudicano, e non hanno un secondo fine nel mostrare che si preoccupano per voi. Sono semplicemente genuini.

E se non ho amici?

A volte è difficile identificare chi sono i nostri veri amici, specialmente quando stiamo attraversando situazioni stressanti. È facile sentirsi soli in un mondo molto grande se non si riesce a identificare un’altra persona con cui aiutarci a superare tutto questo. Comunque, per iniziare, siediti e scrivi le persone che conosci. Scrivete colleghi di lavoro, compagni di chiesa, mamme degli amici dei vostri figli, vicini di casa, compagni di scuola, ecc. Poi, ordinateli.

Ce ne sono alcune che sono tossiche da frequentare? Tutti conosciamo la mamma pettegola sul campo da gioco o il piantagrane al lavoro; cancellali. Non volete attirare energia tossica nella vostra vita. Poi, pensate a qualcuno con cui avete fatto qualcosa a livello sociale. Siete andati a un happy hour al lavoro? C’è stata una serata sportiva per i genitori? Frequentate un gruppo in chiesa? Cancellate tutti gli altri sulla lista, se non avete parlato con loro al di fuori dell’attività assegnata da cui li conoscete.

Poi, prova a pensare a chi hai divulgato qualche informazione personale. Parlando di te stesso o della tua famiglia, ovviamente ti sei sentito abbastanza a tuo agio con loro per farlo, e questo significa qualcosa. Quelli che hai frequentato al di fuori delle suddette attività (qualunque esse siano nel tuo caso) possono essere considerati amici occasionali. Quelli con cui hai iniziato a parlare della tua vita personale sono potenziali amici di supporto. Puoi costruire su queste amicizie nascenti promuovendole. Come le piante, le amicizie hanno bisogno di essere innaffiate. Puoi farlo contattando la persona, vedendo come sta andando e scoprendo se vorrebbe fare qualcosa insieme. Se suona molto come un appuntamento, lo è di sicuro! Potrebbe sembrare strano all’inizio, ma alcune delle migliori amicizie possono sembrare un po’ imbarazzanti all’inizio!

Bel tentativo, ma sono solo

Per quanto ci si possa sentire soli, nessuno è solo in questo mondo. Ci sono così tante persone in questo mondo, e anche se può sembrare scoraggiante, c’è un potenziale maggiore che mai con la tecnologia per essere in grado di riaccendere vecchie amicizie e crearne di nuove.

Si è scoperto che la terapia online è efficace quanto la terapia faccia a faccia nel trattamento di una pletora di condizioni, tra cui l’ansia e la depressione – entrambe cose che si possono sperimentare se non ci si sente come se si avesse un sistema di amici solidale. Infatti, uno studio condotto dall’Università di Zurigo ha scoperto che la terapia online è più efficace di quella di persona; il 57% dei clienti online ha continuato a fare progressi significativi anche tre mesi dopo la fine del trattamento, rispetto a solo il 42% che usa la terapia tradizionale.

Essendo online, i nostri terapeuti sono altamente accessibili, con molti che lavorano al di fuori degli orari di lavoro convenzionali e che offrono una varietà di orari di seduta. Inoltre, le sessioni sono completamente personalizzabili e possono essere condotte tramite chiamata telefonica, messaggistica istantanea/testo all’interno dell’app, video chat o registrazione vocale dal vivo. La messaggistica istantanea nell’app offre la possibilità di rispondere al tuo terapeuta quando hai tempo, sia durante una sessione programmata che non. Possono dare suggerimenti su come uscire dalle amicizie tossiche in cui ti trovi e come sostituirle con amicizie più solidali e affidabili.

Le relazioni di sostegno sono la chiave per la tua salute

Siamo realistici: le amicizie sono solo un’altra forma di relazione. Avete relazioni con tanti tipi diversi di persone nella vostra vita, come i vostri genitori, il vostro coniuge, i vostri figli, il vostro capo e i vostri amici. La lista può continuare all’infinito. Se una di queste persone chiave nella vostra vita è tossica, può essere difficile, ma è comunque importante, eliminarla per poter vivere una vita felice e sana. Ecco come filtrare queste amicizie. Circondarsi di persone solidali e premurose favorirà il vostro successo, la felicità e l’autorealizzazione. Avrai la tranquillità di sapere che se corri un rischio nella vita e fallisci, i tuoi amici non rideranno di te o ti criticheranno, ma piuttosto ti tireranno su e ti aiuteranno a prepararti a riprovare.

Saranno i vostri più grandi cheerleader e i vostri più grandi fan. Vi staranno accanto nella buona e nella cattiva sorte e saranno il sistema di supporto più forte che possiate avere. Aggrappatevi a quelli che vi sostengono, e assicuratevi di restituire loro il favore. Per quanto sia importante avere amici solidali per il proprio successo e la propria salute generale, lo è anche essere un amico solidale per loro in cambio.

Bibliografia e approfondimenti

  • Peiqi Lu, Jeewon Oh, Katelin E. Leahy, William J. Chopik. Friendship Importance Around the World: Links to Cultural Factors, Health, and Well-Being. Frontiers in Psychology, 2021; 11 DOI: 3389/fpsyg.2020.570839
  • Ayers, Jessica & Guevara Beltran, Diego & Horn, Andrew & Cronk, Lee & Todd, Peter & Aktipis, C.. (2021). The changing landscape of friendship in the pandemic: Males, younger people, and less educated people experience more negative effects of the pandemic on their friendships. 10.31234/osf.io/wkj4x.

Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).