Aggiornato il 17 gennaio 2022

Ragazza pensierosaFonte: unsplash.com

La cosa preferita dell’amore è rimanere nei paraggi quando non è conveniente. Forse la cosa peggiore di una rottura è che i sentimenti non escono dalla tua vita così facilmente come ha fatto il tuo ex. Invece, indugiano. Seguono messaggi di testo “ti amo ancora” non richiesti a tarda notte. E se siete come me, pensate spesso ai vostri ex, scrivete ancora su di loro nel vostro diario e, soprattutto, lottate per resistere al forte impulso di perseguitarli sui social media.

Secondo la maggior parte delle hit della Top 40 e le trame delle commedie romantiche, amare ancora il proprio ex è un fenomeno piuttosto comune. Ha senso essere bloccati nell’amore. Dopo aver trascorso così tanto tempo vicino e intimo con qualcuno, è naturale sentire un attaccamento continuo che non può essere scosso.

Per quanto tempo è ragionevole amare il proprio ex?

Per quanto riguarda la tempistica, una taglia non va bene per tutti. Quello di smettere di provare amore sembra essere un processo faticosamente più lungo dell’innamoramento.

Come andare avanti al meglio dopo una rottura

Ora che sappiamo che è del tutto normale amare e sentire la mancanza del proprio ex a prescindere dal periodo di tempo, cosa possiamo fare per aiutarci ad andare avanti in modo sano? (Suggerimento: non il sesso di rottura!) È fondamentale che tu non ti isoli, anche se hai voglia di farlo.

Oltre ad evitare l’isolamento, dovresti cercare di concentrarti su ciò che è meglio per te e per il tuo futuro. Stare senza un partner ti costringerà ad essere indipendente e a conoscerti ancora meglio. Prova un nuovo hobby, rivisita i vecchi hobby, riconnettiti con gli amici, scrivi una lista di obiettivi per i prossimi mesi – qualsiasi cosa che sia salutare e ti faccia sentire bene!

Bibliografia e approfondimenti