Come posso andare avanti quando sono ancora innamorato del mio ex?

Aggiornato il 26 agosto 2021

Se ti ritrovi a pensare: “Sono ancora innamorato del mio ex”, potresti chiederti quanto tempo ci vorrà per superare finalmente questa fase. Se vi siete appena lasciati, ha senso che all’inizio ti manchi il tuo ex, ma se è passato un po’ di tempo, potresti cominciare ad essere impaziente con te stesso perché hai ancora questi sentimenti.

Quando si è innamorati di qualcuno, andare avanti non è facile. Tuttavia, ci sono cose che puoi fare per rendere il processo più agevole.

Ragazza stesa sul letto Fonte: unsplash.com

Come andare avanti anche quando ami il tuo ex

Capire l’attaccamento. Per prima cosa, può essere molto utile capire qualcosa sull’attaccamento e sull’amore. Solo perché una relazione finisce non significa che i tuoi pensieri e sentimenti finiscano bruscamente. L’amore e l’attaccamento semplicemente non funzionano così. Quando si ama sinceramente qualcuno, si diventa attaccati, quasi come due pezzi di carta incollati insieme.

Mentre può sembrare abbastanza facile appiccicarli l’uno all’altro, rompere quella connessione è molto più difficile. L’amore sano include il prendersi cura dell’altra persona incondizionatamente, in modo sacrificale e disinteressato. Queste sono caratteristiche piuttosto importanti di un amore sano quando vogliamo che una relazione superi la prova del tempo. Ma possono interferire con la nostra capacità di lasciar andare e andare avanti quando la relazione è finita. Quindi, sii paziente con te stesso. C’è una misura in cui il vostro continuo amore per il vostro ex può essere completamente naturale, comprensibile, e prova del vostro genuino amore per lui o lei.

Cercare di andare avanti è ancora più difficile se non sei stato tu a scegliere di chiudere la relazione. Questo è probabile che sia abbastanza facile da capire. Ma potreste essere sorpresi dalla forza, o dalla lunghezza, del vostro amore per il vostro ex se siete stati voi a terminare la relazione. Potreste aver dato per scontato che, avendo fatto una scelta, sareste andati avanti facilmente. Di nuovo, non è così che l’amore e l’attaccamento tendono a funzionare.

Una volta che il vostro cuore si è affezionato ad un’altra persona, ci vuole tempo, e una certa intenzionalità, per essere in grado di lasciarla andare e andare avanti. Questo può essere dovuto al fatto che, pur avendo deciso di porre fine alla vostra relazione, non volevate farlo. È stata una questione di fattori esterni o di problemi in corso dell’altra persona (dipendenze, abusi, infedeltà, ecc.) che ha spinto la vostra decisione. Così ora stai soffrendo non solo per la perdita della relazione, ma anche per la perdita delle tue speranze per la relazione.

Un lutto sano implica diverse fasi, che si deve praticamente attraversare per superare una relazione precedente. Ci sono molti fattori che possono influenzare la vostra specifica esperienza di queste fasi. La lunghezza della relazione, il tipo di relazione, come e perché è finita, possono essere tutti rilevanti per quanto tempo si sperimenta il dolore. E queste fasi non sono una linea diretta, in una direzione in avanti! È molto probabile che alcune fasi vengano “riciclate”.

La linea di fondo è: siate pazienti con questo processo. Comprendete che quando amate veramente qualcuno e vi siete affezionati a lui o lei, capire come andare avanti nella vostra vita senza quella persona non è necessariamente una prospettiva semplice. Ma è possibile.

Ottenere la chiusura

Una delle prime cose da fare dopo una rottura è trovare la chiusura. Capire cosa ha portato alla fine della tua relazione ti aiuterà probabilmente a lasciarla andare e ad andare avanti. Sfortunatamente, la chiusura non è qualcosa che possiamo pretendere o creare a piacimento. Tuttavia, possiamo essere intenzionali per aiutarci a muoverci in quella direzione. Se voi e il vostro ex siete in buoni rapporti, fate tutte le domande aperte che potete, e che il vostro ex vi permetterà, per aiutarvi ad avere più comprensione possibile. Questo non solo può aiutarvi a lasciar andare quella relazione, ma può benissimo aiutarvi ad essere più sani nelle relazioni future.

Ricorda i tuoi punti di forza

Lottare per andare avanti non è in alcun modo un indicatore di quanto tu sia desiderabile, normale o amabile. Tutti lottano, in un momento o nell’altro, per superare un momento, una relazione o una situazione nella loro vita, e questa lotta è semplicemente un indicatore dell’essere umano. È quello che fai con la tua lotta che definisce effettivamente la tua salute e il tuo benessere, non che la lotta esista affatto. Lasciatevi alle spalle il discorso negativo su voi stessi e cercate di concentrarvi sulle vostre incredibili qualità e sui modi in cui siete forti, capaci e indipendenti.

Ragazza che salta Fonte: unsplash.com

Creare confini sani

La pratica rende perfetti, come si dice, quindi pensate, parlate e agite come se foste andati avanti. Eliminate il “noi” dal vostro vocabolario, prendete decisioni da soli e uscite senza un partner al vostro fianco. L’ultima parola sulla possibilità o meno di andare avanti viene da te e dalla tua volontà di fare gli ultimi passi per farlo. Per quanto possa sembrare impossibile lasciare andare qualcuno per il quale hai provato un amore travolgente e totalizzante, la buona notizia è questa: puoi farlo!

Innumerevoli persone sono venute prima di te, distrutte dal dolore e dalla perdita, e hanno continuato a condurre una vita sana e felice, sia che queste persone trovino altri partner e vadano avanti in quel modo, sia che trovino altre attività che li appassionino. Alcune di queste persone faranno dei passi da sole per lasciarsi alle spalle la persona amata, mentre altre chiederanno l’aiuto di un terapeuta per scoprire le cose su se stesse che potrebbero trattenerle.

Alcuni limiti che potete stabilire includono:

  1. Motivi e modi appropriati per mettersi in contatto. I co-genitori hanno certamente bisogno di parlare dei bambini che condividono, anche se non condividono la custodia fisica. Ma ci sono certamente dei limiti appropriati a ciò che dovrebbe essere incluso, così come i tempi e la frequenza di tali interazioni.
  2. Se vi frequentate ancora o parlate, potete ancora stabilire dei limiti intorno a ciò di cui parlate e come interagite l’uno con l’altro. Per esempio, nessun flirt è abbastanza ragionevole se state cercando di andare avanti.
  3. Potete anche stabilire dei limiti intorno alle vostre azioni fisiche. Mentre può sembrare molto naturale abbracciarsi quando si dice ‘ciao’ o ‘addio’, questo non è affatto obbligatorio, anche tra amici, o tra coloro che desiderano rimanere amici. Se uno di voi è a disagio con queste dimostrazioni di affetto e vicinanza, l’altro non dovrebbe pretenderlo.
Uscire per degli appuntamenti

Tornare là fuori dopo la fine di una relazione può essere spaventoso, ma dovresti spingerti a farlo quando ti senti pronto. Dopo una rottura, è importante uscire, divertirsi e incontrare nuove persone. Potrebbe volerci un po’ di tempo prima che tu sia pronto, o addirittura interessato, a uscire di nuovo con qualcuno. D’altra parte, potresti pensare che un rimbalzo è proprio quello di cui hai bisogno. In entrambi i casi, è sempre a tuo vantaggio assicurarti di avere la chiusura di cui hai bisogno dalle relazioni passate, prima ancora di considerare di entrare in una nuova. Non preoccuparti se il primo appuntamento non va bene. La prima persona che incontri probabilmente non sarà quella giusta per te, quindi prendilo come un momento di scoperta di te stesso in cui decidi cosa vuoi dalla tua prossima relazione.

La terapia può aiutare a voltare pagina?

Una delle parti più difficili dell’andare avanti con qualcuno può derivare dall’andare avanti con tutto ciò che riguarda quella persona, compresa la sua famiglia o i suoi amici, persone con cui molto probabilmente sei diventato intimo. È qui che la terapia può entrare in gioco. Quando ti senti senza speranza, sopraffatto, o come se il compito di fronte a te fosse assolutamente impossibile, sedersi con un professionista della salute mentale può aiutarti a guadagnare un po’ di prospettiva, fiducia e chiarezza. Dopo tutto, voi due vi siete lasciati per un motivo.

Anche se non sei stato tu ad istigare la rottura, il tuo partner aveva senza dubbio una ragione per farlo, il che significa che la relazione non era ideale per entrambi. Sia che la vostra relazione sia appena finita, sia che sia passato un po’ di tempo, un terapeuta può aiutarvi a vedere come i vostri pensieri e le vostre azioni vi tengono bloccati nella vostra situazione attuale. Un terapeuta può anche aiutarvi dandovi tecniche di coping da provare se vi sentite soli o pensate molto al vostro ex.

Ragazze abbracciateFonte: unsplash.com

Conclusione

Andare avanti è difficile, anche nelle migliori circostanze, e cercare di andare avanti quando si è ancora innamorati del proprio ex partner aggiunge un nuovo livello di difficoltà al mix. È importante darsi la grazia mentre si lavora per andare avanti. Permettiti di cercare aiuto, e con pazienza e cura puoi lasciarti alle spalle una relazione persa, imparare a lasciar andare e andare avanti verso una vita soddisfacente. Fai il primo passo oggi.

Domande frequenti (FAQ)

Va bene amare ancora il tuo ex?

Sì. Va bene ed è molto normale amare ancora (o avere sentimenti per) qualcuno che hai amato profondamente dopo che la relazione è finita. Ci vuole tempo per guarire dopo una rottura. Alcune persone ci mettono più tempo di altre, e anche questo va bene. È importante riconoscere i propri sentimenti e darsi il tempo di piangere la perdita della relazione. Se hai bisogno di aiuto per affrontare i sentimenti persistenti, cercare una psicoterapia può essere un buon modo per iniziare a elaborare la perdita.

Come fai a sapere se ami ancora il tuo ex?

Se pensi costantemente a te stesso, “Amo ancora il mio ex” o rimandi la ricerca dell’amore di nuovo, è probabile che tu sia ancora innamorato del tuo ex. Per essere sicuri, parlate con un esperto di relazioni delle vostre preoccupazioni. Un professionista autorizzato può aiutarti a fare chiarezza su come ti senti e può aiutarti a elaborare i tuoi sentimenti in modo sano per ritrovare la felicità.

Cosa devo fare se amo ancora il mio ex?

Se ti ritrovi a pensare costantemente “amo ancora il mio ex”, la prima cosa da fare è riconoscere i tuoi sentimenti. Ricorda che è normale amare ancora qualcuno con cui hai sviluppato un legame emotivo. Ti ritrovi a ruminare sull’idea di “Amo ancora il mio ex”? Se sei bloccato nel passato o bloccato nel dolore di una rottura, parlare con un esperto di relazioni autorizzato può aiutare.

Cosa significa se pensi ancora al tuo ex?

Pensi ancora al tuo ex? Non sei l’unico. Pensare al tuo ex di tanto in tanto è una risposta normale a una rottura, specialmente se hai condiviso una connessione profonda con quella persona. È normale amare ancora il tuo ex e ricordare i bei momenti che hai condiviso con lui. Parte del mantenimento di una salute mentale equilibrata è riconoscere e affrontare i tuoi sentimenti. Se riuscite a pensare al vostro ex senza sentirvi depressi o ansiosi, probabilmente significa che avete avuto più momenti belli che brutti e che state iniziando a guarire dalla rottura. D’altra parte, se stai lottando con i tuoi sentimenti e pensi costantemente al tuo ex, potresti scoprire che hai bisogno di aiuto per elaborare l’esperienza. Rivolgersi a un terapeuta o a un terapeuta è un modo per esprimere i propri pensieri e sentimenti e ottenere un feedback neutrale e un consiglio professionale, se necessario.

Il tuo ex può innamorarsi di nuovo di te?

È possibile che il tuo ex stia anche pensando “Amo ancora il mio ex”. Ricorda che solo perché voi due vi siete lasciati, non significa che non vi amiate ancora e non vi importi l’uno dell’altro. È normale amare ancora il tuo ex – e che lui ti ami ancora in cambio. Questo non significa che dovreste tornare insieme – specialmente se la relazione era tossica o abusiva.

Si può mai smettere di amare qualcuno?

Sì. Quando una rottura è ancora recente – potresti trovarti costantemente a pensare “Amo ancora il mio ex, cosa farò? La buona notizia è che è normale amare ancora il tuo ex. Con il tempo i sentimenti d’amore probabilmente svaniranno man mano che passerai a relazioni più sane.

Come faccio a far rimpiangere il mio ex?

Se hai rotto con qualcuno, cercare di farlo pentire della rottura – è la cosa peggiore che tu possa fare. Parla con un esperto di relazioni autorizzato o con un fornitore di terapie se hai problemi a superare una rottura – invece di cercare di dimostrare un punto al tuo ex.

Come si fa ad andare avanti quando si è ancora innamorati?

Anche se andare avanti quando sei ancora innamorato non è un compito facile, è possibile. Le persone iniziano e finiscono le relazioni ogni giorno. Fa parte del normale ciclo della vita. Prendi le cose con calma, un giorno alla volta, e cerca il supporto di un fornitore di terapia autorizzato o di un esperto di relazioni. Un esperto di relazioni può aiutarvi a elaborare i sentimenti negativi associati alla relazione che possono ancora persistere dopo la rottura.

Dovresti dire al tuo ex che ti manca?

Se stai cercando di fare una rottura pulita, dire al tuo ex che ti manca – in realtà non è l’idea migliore. Avere conversazioni emotive con il nostro ex non farà altro che confondere la relazione e offuscare le linee. Quando ti ritrovi a sentirti così, è meglio parlare con un amico fidato, un terapista o tenere un diario dei tuoi sentimenti per evitare di complicare la rottura.

Come ci si innamora di nuovo dopo essere stati feriti?

Anche se all’inizio non sembra, innamorarsi di nuovo dopo essere stati feriti è possibile. Il passo più importante da fare dopo una rottura è concedersi abbastanza tempo per guarire ed elaborare gli eventi della relazione che hanno portato alla rottura – prima di iniziare a cercare di nuovo l’amore. Se salti questo importante passo, potresti ritrovarti di nuovo in questa situazione – e prima di quanto pensi. Parla con il tuo terapeuta per un consiglio professionale.

Perché amo ancora così tanto il mio ex?

I sentimenti d’amore non scompaiono solo perché una relazione è finita. A seconda di quanto tempo siete stati in una relazione, il motivo della rottura e se è stata una vostra scelta o la loro, potreste scoprire di avere ancora dei sentimenti persistenti e di amare quella persona. Anche se sei stato tu a decidere di chiudere la relazione, potresti aver bisogno di un po’ di tempo in più per elaborare il lutto per la perdita della relazione. Prendersi del tempo per guarire prima di perseguire una nuova relazione è importante perché le relazioni di ripiego possono aumentare la frustrazione e i problemi emotivi o di salute mentale, come l’ansia e la depressione.

Come si fa a sapere se una rottura è definitiva?

Capire che una rottura è definitiva può essere difficile o potrebbe essere un sollievo per te, a seconda delle circostanze. I sentimenti persistenti per uno o per entrambi possono lasciarvi insicuri su cosa aspettarvi per il futuro. Se hai vissuto una rottura e non sei sicuro che sia davvero finita, ci sono alcune cose che possono essere un segno che la rottura è definitiva.

  1. Il tuo ex ti ha bloccato dai suoi account sui social media?
  2. Ha restituito i tuoi oggetti personali e/o ti ha chiesto di restituire i suoi?
  3. Ha cambiato il suo numero di telefono?
  4. Hai sentito che il tuo ex ha una nuova persona importante nella sua vita?

Mentre questi sono solo alcuni esempi di modi per dire che una rottura è definitiva, questi sono forti indicatori che è tempo per te di andare avanti. È importante capire che se una relazione è finita, puoi andare avanti e trovare di nuovo l’amore.

È normale amare ancora il tuo ex dopo 2 anni?

Per alcune persone è normale avere sentimenti persistenti per un ex dopo due o più anni. Se la relazione è veramente finita e nessuno di voi sta facendo qualcosa per far sì che l’altro abbia la speranza di riconciliarsi, è probabile che questi sentimenti si affievoliscano con il tempo. È importante capire che non avete fatto nulla di sbagliato che ha portato a questi sentimenti prolungati. Se il fatto che tu abbia sentimenti per il tuo ex dopo due o più anni ti infastidisce, può essere utile parlare con un terapeuta o un terapeuta autorizzato. L’utilizzo di un terapeuta abilitato e di altre risorse di salute mentale può fornirti le informazioni di cui hai bisogno per imparare a elaborare la perdita del rapporto e iniziare ad andare avanti con la tua vita.

Come si fa a dire addio a un ex che si ama ancora?

Quando una relazione finisce, può lasciarti come se avessi perso una parte significativa della tua vita. Quando si provano ancora sentimenti d’amore per il proprio ex, ci si può chiedere come dire addio. Dire addio può essere difficile. Tuttavia, è possibile imparare modi sani per andare avanti e avere una vita che supporti una buona salute mentale.

Alcune cose che puoi fare per aiutare a facilitare il processo sono le seguenti:

  • Sii intenzionale nello stare lontano dal tuo ex. Più contatti avete con il vostro ex, più sarà difficile dirgli addio.
  • Circondati di un buon sistema di supporto. Buoni amici e persone care possono offrirti molto incoraggiamento e possono aiutarti a tenerti occupato con attività positive.
  • Tagliare i legami con i social media. Anche se dici che non guarderai gli account dei social media del tuo ex, in un momento di debolezza potrebbe succedere. Togliete gli amici al vostro ex, se non l’avete già fatto, e se necessario, bloccatelo.
Come faccio a sapere se il mio ex ci tiene ancora a me?

Se la tua relazione è finita, potresti trovarti a chiederti se il tuo ex tiene ancora a te. Alcune persone sono brave a nascondere i loro veri sentimenti, specialmente dopo una rottura. Tuttavia, ci sono alcune cose che possono indicare che provano ancora qualcosa per te.

  • Se il tuo ex sembra chiamarti o scriverti “accidentalmente” spesso
  • Si fanno vedere in posti dove sei tu, specialmente in posti che frequentavate insieme
  • Commentano o apprezzano i tuoi post sui social media
  • Chiamano o visitano i tuoi amici e familiari

Se queste cose accadono una o due volte, potrebbe non essere qualcosa a cui prestare molta attenzione. Tuttavia, quando questi comportamenti accadono spesso, potrebbero essere un segno che il tuo ex tiene ancora a te.

È normale pensare al tuo ex anni dopo?

A volte è difficile lasciarsi andare e smettere di pensare al tuo ex anche dopo che la tua relazione è finita. Se la tua relazione è durata a lungo o se hai dei figli, potresti ritrovarti a pensare a come le cose sarebbero potute andare diversamente. Inoltre, non tutte le relazioni che finiscono sono piene di ricordi orribili. Potresti ritrovarti a pensare ai bei tempi, il che va bene. Tuttavia, se ti sembra di non riuscire a smettere di pensare al tuo ex, o se i tuoi pensieri sembrano ossessivi, potresti scoprire che parlare con un esperto come un terapeuta di salute mentale può essere utile. A volte i sentimenti irrisolti possono indurti a continuare ad avere pensieri sul tuo ex.

Un professionista della salute mentale può aiutarvi a elaborare le fasi del dolore associate alla perdita della vostra relazione e ad accettare ciò che è meglio per voi andando avanti. Se vuoi parlare con un terapeuta ma non sei a tuo agio con una sessione di persona, la psicoterapia online può essere un’opzione per te. Con la psicoterapia online, avete il vantaggio di parlare con un professionista della salute mentale qualificato nella comodità della vostra casa o ovunque abbiate accesso a internet.

Perché il mio ex è andato avanti così in fretta?

Una delle cose più difficili da elaborare se hai vissuto una rottura può essere il fatto che il tuo ex è andato avanti più velocemente di te. È normale sentirsi frustrati o confusi, ma capire perché è andato avanti così velocemente può aiutarti a elaborare i tuoi sentimenti sulla rottura.

Ci sono alcune ragioni comuni per cui un ex può essere andato avanti così velocemente.

  • Riesci a dire “rimbalzo”? Alcune persone trovano difficile stare da sole e possono passare rapidamente da una relazione all’altra. Sfortunatamente, anche se il tuo ex può avere l’intenzione di dimenticarti, i “sentimenti” di rimbalzo delle relazioni di solito non durano a lungo.
  • Mantenere le apparenze: Per alcune persone, apparire per andare avanti è tutta una questione di mantenere le apparenze. Mentre alcune persone vanno avanti velocemente, non è sempre una buona idea saltare alle conclusioni… almeno non all’inizio.
  • Forse stanno cercando di manipolarti. Se hai rotto con il tuo ex, potrebbe cercare di mostrarti che può fare meglio di te trovando qualcun altro per riempire quel vuoto. Molte volte, questo è un tentativo di farti sentire geloso e volerlo indietro.
  • Trovare la loro strada: A volte quando il tuo ex sembra essere andato avanti velocemente, non ha niente a che fare con te e tutto a che fare con loro che cercano di trovare la loro strada in una vita che non ti coinvolge più. È del tutto normale sentirsi feriti o rifiutati quando qualcuno che era una parte significativa della tua vita va avanti, ma spesso non è niente di personale nei tuoi confronti (anche se può sembrare così).
Le anime gemelle si lasciano e tornano insieme?

Ci sono momenti in cui le persone che sentono di essere anime gemelle si lasciano e tornano insieme. Ci sono anche momenti in cui la riconciliazione non avviene. Se hai incontrato qualcuno che senti essere la tua anima gemella, è del tutto normale sentire che siete destinati a stare insieme a lungo termine. Se la vostra relazione è finita, questo non significa che smetterete istantaneamente di amare quella persona. È normale amare ancora qualcuno dopo una rottura e sperare che la relazione possa essere riunita.

Tuttavia, se vi accorgete che siete sopraffatti da sentimenti di incertezza o che non siete in grado di far fronte ai sentimenti d’amore che provate, nonostante la rottura, potete scoprire che cercare una psicoterapia può aiutarvi a gestire le vostre emozioni. Sperare in una riconciliazione non è una cosa negativa. Tuttavia, se trovate che è difficile per voi andare avanti anche quando il vostro ex l’ha fatto, potrebbe essere una buona idea cercare supporto.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).