Come parlare con il tuo ex dopo che è finita

Aggiornato il 10 settembre 2021

Le persone entrano ed escono dalle nostre vite di continuo. Ti sei mai chiesto perché è molto più difficile parlare con un ex dopo una rottura che con qualsiasi altra relazione che hai deciso di chiudere? Continui a dirti che c’è un motivo per cui è finita e che sei felice della tua decisione. Eppure, le emozioni inondano la tua mente al solo pensiero di contattare il tuo ex. La verità è che la relazione è cambiata nel momento in cui è finita, e questo significa che devi cambiare il modo in cui parli con il tuo ex.

Ragazza con cellulare

Fonte: unsplash.com

Quello che devi sapere

Parlare con il tuo ex dopo che voi due avete chiuso una relazione può essere inevitabile. Forse avete lo stesso gruppo di amici, o andate a scuola o lavorate insieme. Forse condividete un figlio. In questi casi, sarete costretti a parlare con loro, almeno occasionalmente. Ma imparare a parlare con loro come un ex, e non come un partner, è una parte cruciale per andare avanti con la tua vita. Dovresti:

  • Stabilire regole e limiti
  • Evitare certi tipi di conversazioni
  • Evitare troppi contatti

Il tuo ex non dovrebbe essere la tua ossessione e viceversa. È il momento di creare dei limiti.

Contattare il tuo ex: necessario o una scusa?

La tua mente vaga, e quando un certo pensiero ti viene in mente, ti ritrovi a prendere il telefono per dirlo al tuo ex prima di renderti conto che non state più insieme. Pensare al tuo ex e afferrare il telefono non è altro che un’abitudine. Tuttavia, ora sei ad un bivio nel tuo pensiero. Hai bisogno di parlare con il tuo ex? O fare la chiamata o inviare il testo sarebbe davvero solo una scusa per ristabilire il contatto?

Buone ragioni per parlare con il tuo ex

A seconda della situazione, potresti avere una buona ragione per parlare con il tuo ex. Assicurati solo che la tua lista di ragioni sia breve. Ecco alcune ragioni che potrebbero giustificare il contatto con un ex:

  • Hanno un membro della famiglia o un amico intimo che è malato o sta morendo e tu vuoi esprimere la tua preoccupazione.
  • Tu hai un membro della famiglia o un amico intimo che è malato o sta morendo e pensi che il tuo ex vorrebbe saperlo.
  • Hai una domanda specifica o hai bisogno di un consiglio su un argomento che solo il tuo ex può aiutarti.
  • Vuole congratularsi sinceramente per un evento importante della sua vita, come finire la scuola o ottenere un lavoro da sogno.
  • Hai bisogno di restituire qualcosa che è molto importante per il tuo ex.

Silhouette persone sedute che parlano Fonte: unsplash.com

Le rotture sono sempre emotive, indipendentemente dal fatto che siano state conflittuali o qualcosa su cui entrambi eravate d’accordo. La cruda emozione rende difficile discernere le tue motivazioni per contattare un ex.

Regole e limiti su come parlare con il tuo ex

Prima di prendere il telefono, pensa al tuo tono e contegno. Usa un tono di voce che sia neutro, sicuro e piacevole. Aggiungere un po’ di umorismo alla conversazione può togliere un po’ di spigolosità e imbarazzo. Pensate a dei modi per fare delle chiacchiere prima di iniziare la chiamata. Fate domande al vostro ex su cose che sapete che lo appassionano e usatele per rompere il ghiaccio.

Conversazioni da evitare quando si parla con un ex

Nella maggior parte delle relazioni, entrambe le persone sono parzialmente in difetto. Non tirare in ballo errori del passato o cose che sai che causeranno rancore. Evita di essere critico, il tempo per questo è passato, quindi lascia perdere. Non continuare a scusarti o paragonare il tuo ex alle relazioni attuali. Non ci sono ragioni utili per farlo. Se non riesci a fermarti dal criticare il tuo ex sui social media, è meglio che tu ne stia lontano per un po’. Siate consapevoli del fatto che non vi sentirete sempre nel modo in cui vi sentite subito dopo una rottura, e che i vostri sentimenti svaniranno nel tempo. A volte è meglio aspettare.

E se tu e il tuo ex avete vedervi spesso perché lavorate nello stesso posto o i vostri gruppi sociali sono davvero intrecciati? Questo rende le cose leggermente più impegnative, ma tutt’altro che impossibili. Fai sempre del tuo meglio per essere maturo. Non ti pentirai mai di aver preso la strada maestra e di esserti comportato in modo composto e adulto. Solo perché stai pensando a qualcosa che vorresti dire non significa che debba uscire. Tieni sotto controllo te stesso. Pensa a quale tipo di comportamento vuoi avere che ti renderà più felice con te stesso a lungo termine.

Cosa fare se non riesci a resistere al contatto con un ex

Può essere difficile lasciare andare relazioni importanti nella nostra vita. Improvvisamente hai molto più tempo nella tua vita. Come lo riempirai? Invece di prendere il telefono per contattare il tuo ex quando ti senti giù o annoiato, considera questo nuovo vuoto nella tua vita come un’opportunità. Ci sono amici con cui vorresti riallacciare i rapporti? Un’attività o un corso a cui hai sempre voluto dare un’occhiata? O forse ti gioverebbe semplicemente avere lo spazio per mettere la tua relazione passata in prospettiva e pensare a ciò che vorresti vedere nel tuo futuro. Il periodo dopo una rottura può essere una buona occasione per fare tutte queste cose.

Ragazza che corre nella naturaFonte: unsplash.com

E se il tuo ex continua a contattarti?

Ti sembra che il tuo ex stia cercando dei motivi per rimanere in contatto con te? Lui o lei potrebbe rivalutare la loro decisione di rompere. Come ti senti a questo proposito? Se anche tu stai riconsiderando la rottura, pensaci bene prima di fare qualsiasi mossa nella direzione di tornare insieme. Ecco alcune domande che potresti farti prima di pensare alla riconciliazione:

  • Quali erano i problemi che in passato erano motivo di rottura per me? Questi problemi sono cambiati?
  • Voglio tornare insieme al mio ex semplicemente perché mi sento solo o mi annoio?
  • Se torniamo insieme, siamo entrambi pronti a fare i cambiamenti necessari perché la relazione funzioni questa volta?
  • Tornare insieme è nel mio interesse a lungo termine? Questa relazione sarà sana per me ora e in futuro?
  • Quando penso a noi che torniamo insieme, che tipo di preoccupazioni ho?
  • Voglio davvero mettere il tempo e lo sforzo emotivo per investire di nuovo in questa persona? O preferirei davvero avere un nuovo inizio con qualcun altro?
  • Cosa pensano le persone fidate della mia vita all’idea che io riprenda questa relazione? Pensano che sia una buona o una cattiva idea?
  • Mi sento a mio agio a stare da solo? Se no, perché no?
  • Se sto pensando più con la testa che con il cuore, quale sarebbe la mia decisione?

Le rotture non sono mai facili. Dopo essere stati così vicini a qualcuno, e poi aver visto finire quella relazione, può essere difficile sapere come e quando comunicare di nuovo con loro. Pensa al tipo di persona che vuoi essere. Che tipo di comportamento ti aiuterà a raggiungerlo? Stai sabotando i tuoi sforzi rimanendo in contatto con un ex quando hai davvero bisogno di lasciarlo andare? Solo tu conosci le risposte a queste domande, quindi prenditi del tempo e sii onesto con te stesso. Ascolta i consigli delle persone che ti amano e che vogliono il meglio per te. Considera di parlare con un terapeuta per avere una prospettiva esterna. Poi, sarete in grado di andare avanti nella direzione che funziona meglio per voi.

Ragazza con telefono Fonte: unsplash.com

Opzioni esterne di aiuto

Quando stai cercando di imparare a parlare con il tuo ex dopo una rottura, è importante guardare al motivo per cui stai per interagire con loro e che tipo di situazioni potrebbero essere. Se non hai bisogno di interagire con loro, la cosa migliore da fare è andare via o semplicemente dire ‘ciao’ o salutare e poi andare via. Se avete bisogno di parlare con loro, allora dovrete concentrarvi su interazioni più sane, ma tenete a mente che non è necessario essere amici.

La prima cosa da fare è meditare. Ora, in questo caso, non stiamo parlando di sessioni di meditazione complete in cui troverai un posto tranquillo per sederti e contemplare i tuoi pensieri. Invece, quando ti trovi in una situazione in cui devi parlare con il tuo ex, prenditi un momento per fare un paio di respiri profondi per prepararti. Anche quando stanno parlando, se ti trovi ad agitarti o ad avere problemi, concentrati solo sul prendere un respiro prima di rispondere.

Assicurati che se sai che dovrai interagire con loro, sei completamente preparato. Questo significa ripassare quello che deve essere l’interazione molto prima che accada. Se sapete che sarete entrambi ad un evento, cercate di essere brevi ed educati. Se dovete fare uno scambio di bambini o partecipare a un evento per vostro figlio, allora preparatevi a essere amichevoli, ma non preoccupatevi di esserlo troppo. Prepararsi su che tipo di cose dire e come interagire è sicuramente un modo per avere successo. Quando arriva il momento, sai già che sei preparato per questo.

Persone che parlanoFonte: unsplash.com

Un’altra cosa importante è farsi aiutare dagli amici. Ora, il vostro amico deve essere qualcuno che vi sosterrà e vi aiuterà a sentirvi a vostro agio e sicuri, ma non può essere qualcuno che sarà negativo o scortese con il vostro ex. Devono anche essere pronti e disposti ad essere educati e amichevoli in ogni momento.

Se hai bisogno di aiuto per interagire con il tuo ex in modo sano, può essere una buona idea lavorare anche con un professionista della salute mentale. Possono aiutarvi a superare i sentimenti che nascono dalla rottura. Possono anche lavorare con voi su autostima, interazione positiva e altro. Ma dovete sapere dove trovarli, giusto? Beh, è più facile di quanto si possa pensare.

Conclusione

Puoi assolutamente avere una relazione sana con il tuo ex, in qualsiasi capacità tu abbia bisogno. Ci vuole solo una comprensione di ciò che una relazione sana significa veramente. Fai il primo passo oggi.

Domande Frequenti (FAQ)

Va bene parlare con il tuo ex?

Dovresti evitare di parlare con il tuo ex o va bene parlargli? Onestamente dipende da diversi fattori. Se la relazione si è conclusa amichevolmente, voi due siete rimasti amici, e stai parlando con il tuo ex senza problemi, allora fai pure. Tuttavia, se sei appena uscito da una rottura infuocata, potresti voler evitare di parlare con il tuo ex per un po’.

Il tempo guarisce tutte le ferite, e con il tempo, potresti essere in grado di parlare di nuovo con il tuo ex. Tuttavia, ci sono ancora alcune ragioni per cui potresti voler evitare di parlare con loro. Per esempio, se stai parlando con il tuo ex e tu provi ancora dei sentimenti, ma lui non prova la stessa cosa, questo può essere dannoso per la tua salute mentale. In questo caso è meglio evitare di parlare con loro.

Cosa dire ad un ex che vuoi indietro?

Quando si rompe con il proprio partner, è meglio evitare di parlargli per un po’, finché le tensioni non si placano. Una volta che le cose cominciano a sistemarsi, potresti renderti conto che rimpiangi la rottura e che la rivuoi indietro.

Se sono andati avanti o non vogliono parlarti affatto, allora è meglio andare avanti. Ma cosa succede se vogliono parlare con te e sono ancora disponibili? C’è speranza? Sì. Mentre non ci sono parole magiche che sono garantite per vincere il cuore del tuo ex, ci sono diverse cose che puoi dire. Queste includono:

  • Chiedere di recuperare. Se è passato un po’ di tempo e siete amichevoli, chiedete di rivedervi davanti a un caffè, o in un altro luogo in cui l’ex si senta sicuro.
  • L’evento. Se c’è un evento a cui voi due potreste essere interessati, indicatelo e chiedetegli se vuole unirsi a voi.
  • Menziona al tuo ex che ti dispiace come è finita la relazione e che vuoi parlarne con lui. Cercate di trovare dei modi per parlarne che non includano il testo ma invece un più sentito faccia a faccia.
  • Infine, le azioni parlano più forte delle parole. Mostra al tuo ex che hai fatto dei miglioramenti alla tua vita, che sia un nuovo lavoro, miglioramenti verso il tuo aiuto, o qualcos’altro su cui il tuo ex voleva che tu migliorassi.
Quanto tempo dovresti aspettare per parlare con il tuo ex dopo una rottura?

Quando rompi con il tuo ex, c’è un periodo di tempo in cui dovresti evitare di parlare con loro. Questo perché le emozioni sono ancora alte da entrambe le parti. Inoltre, inizialmente potresti volere il tuo ex indietro, ma man mano che le cose si calmano, potresti renderti conto che non è il caso.

Il tempo che si dovrebbe aspettare può dipendere da quanto tempo siete insieme. Per la maggior parte delle relazioni, si dovrebbe aspettare un mese prima di considerarlo. In quel periodo, potresti essere andato avanti e non voler parlare con il tuo ex. Tuttavia, se c’è ancora amore, potresti finire per parlare di nuovo con loro e riconnetterti.

Come fai a sapere se il tuo ex è ancora innamorato di te?

Molto spesso, potresti avere un ex che prova ancora qualcosa per te. Ecco come puoi sapere se provano ancora qualcosa per te.

  • Ti parlano ancora e ti chiedono come va. Gli argomenti di conversazione sono più di una semplice conversazione noiosa, poiché il tuo ex si impegnerà con te con entusiasmo.
  • I tuoi amici e la tua famiglia ti diranno che l’ex parla ancora di te con loro. Questo può essere un segno che l’ex non ti ha ancora dimenticato.
  • A volte, l’ostilità può essere un segno. Per esempio, se il tuo ex cerca di farti un dispetto mostrandoti quanto stia andando bene la sua vita, questo può essere un segno che prova ancora qualcosa per te.
  • Quando il tuo ex parla dei bei vecchi tempi per te, questo può essere un segno che il tuo ex ci tiene ancora a te.
  • Hai la sensazione che il tuo ex ti stia cercando online per vedere cosa stai facendo. L’ex vuole vedere se sei single o se sei andato avanti.

Questi sono solo alcuni segnali. Se hai un presentimento e hai ancora dei sentimenti, forse dovresti provare a far funzionare di nuovo le cose. Tuttavia, se non hai sentimenti, blocca il tuo ex da tutte le forme di comunicazione.

Dovrei rispondere al messaggio del mio ex?

Se il tuo ex ti manda un messaggio, dovresti rispondere? Potrebbe essere un caso in cui il tuo cuore dice di sì, ma il tuo cervello dice di no, ma anche in questo caso, può essere torbido.

Se la vostra relazione si è conclusa in modo amichevole, allora forse è giusto rispondere al messaggio del vostro ex. Tuttavia, se la vostra relazione si è conclusa con un’intensa discussione, allora forse aspettate un po’. È sempre importante che le cose si raffreddino e che le tue emozioni tornino in qualche modo normali prima che tu prenda in considerazione di parlare con il tuo ex.

Come faccio a far rimpiangere il mio ex?

Se il tuo ex è stato colui che ha iniziato la vostra rottura e stai parlando con il tuo ex, come puoi fargli provare rammarico?

Il tuo primo pensiero potrebbe essere quello di dire come ti senti, ma questo potrebbe non funzionare. Umiliare il tuo ex potrebbe non avere l’effetto desiderato. Una cosa che può funzionare è mostrare quanto sei felice.

Per esempio, parlate della vostra nuova relazione occasionale, del vostro nuovo lavoro, o lavorate fuori e migliorate il vostro corpo. Parlate dei bei momenti che eravate soliti avere.

Questo può far sentire il tuo ex rimpianto e volerti indietro. Tuttavia, se non prova rimpianto, questo può essere un segno per andare avanti.

Come si fa a farlo pentire di aver rotto con te?

Il modo migliore per farlo pentire è vivere la tua migliore vita possibile. Vai in palestra e mettiti in forma. Mettiti in un hobby che ti renda felice. Trova qualcuno che ti faccia battere il cuore. Parla con lui e fagli notare quanto la tua vita sia migliorata. Questo può farlo sentire dispiaciuto, a meno che non sia andato avanti. In questo caso, è il momento che anche tu vada avanti.

Dovresti dire al tuo ex che ti manca?

Dipende. Se la rottura è stata recente e c’è ancora sofferenza emotiva, aspetta a farlo. Se hai rotto con il tuo ex e le cose si sono raffreddate, può essere giusto ammettere che ti mancano e che hai rotto con loro.

Se il vostro ex è andato avanti, dire loro che vi mancano può finire per causare problemi. Forse è il momento di migliorare se stessi e andare avanti con la relazione.

Quanto tempo passa prima che gli ex tornino insieme?

Dipende. Alcuni ex, specialmente quelli di nuovo, fuori dalla folla, possono non aspettare troppo a lungo prima di tornare insieme. Per altri, potrebbe volerci un mese buono perché la rottura si risolva prima che si rendano conto che dovrebbero tornare insieme. E altre volte, gli ex non tornano mai insieme. Non c’è un numero magico.

La regola del nessun contatto funziona se sei stato scaricato?

Può funzionare bene se l’ex finisce per pentirsi della sua decisione. Fare in modo che sia difficile essere contattati può far rimpiangere all’ex quello che ha fatto, e potrebbe finire per tornare strisciando da te. Oltre a questo, è probabilmente una buona cosa evitare il contatto mentre le emozioni sono alte.

Gli ex sentono la tua mancanza?

Ad alcuni sì, specialmente se li hai scaricati, o se la rottura è stata dovuta a varie circostanze. Di solito, un ex mostrerà che gli manchi in vari modi. Oltre a contattarti e chiederti come stai, potrebbero parlare con i tuoi amici e la tua famiglia. Il tuo ex può mostrare che gli manchi vantandosi di come è la sua vita.

Gli ex possono innamorarsi di nuovo?

Può succedere. È probabile che tu abbia conosciuto una coppia che è stata di nuovo on e off, o una coppia che è tornata insieme dopo molto tempo. Se la relazione è finita amichevolmente o a causa di circostanze fuori dal controllo di entrambe le parti, gli ex possono riconnettersi e innamorarsi di nuovo.

Detto questo, se avete rotto con il vostro ex, non aspettate che tornino. Invece, vivi la tua migliore vita possibile. Se il tuo ex ti rivuole, ti raggiungerà. Se no, allora hai speso il tuo tempo per renderti ancora migliore come persona.

Tutti gli ex alla fine tornano?

Ovviamente no. Molte relazioni finiscono con entrambe le persone che vanno per la loro strada e non hanno interesse a mantenere i contatti. Tuttavia, potresti essere sorpreso da quanto sia imprevedibile la vita. A volte, gli ex possono tornare anni dopo e riunirsi con te. Altre volte, gli ex possono seppellire l’ascia di guerra e mentre non si può avere una relazione romantica, si rimane amici.

Detto questo, non vivere la vita aspettando che il tuo ex torni. Lavorate prima di tutto su voi stessi. Se tornano, fantastico. Se no, allora hai appena migliorato te stesso.

Dovrei augurare al mio ex un buon compleanno?

Dipende. Se sei amichevole con il tuo ex, allora non c’è niente di male. Tuttavia, se il tuo ex non vuole alcun contatto con te, augurargli un buon compleanno potrebbe non essere una buona idea. Un’altra ragione per cui questa potrebbe non essere una buona idea è se hai ancora dei sentimenti per loro, ma sai che sono tossici. Un solo testo può finire con te che vai su una strada che non vuoi.

Mandare un messaggio al tuo ex è una cattiva idea?

Di solito, sì. Soprattutto se la rottura è stata recente. Se le cose sono finite amichevolmente e siete ancora amici, fai pure. Tuttavia, se il dolore è ancora fresco, o se il tuo ex ha rotto con te, aspetta un po’ finché non si chiarisce tutto. È possibile essere amici di un ex, o addirittura tornare insieme a loro, ma se il tuo istinto ti dice che è una cattiva idea, ascolta.

Dovrei mandare un messaggio al mio ex che mi ha scaricato?

Evita di contattare un ex che ti ha scaricato. Di solito, implorare il tuo ex di tornare non funziona. Quello che dovresti fare è il contrario. Non mandare loro nessun messaggio. Se si pentono della loro decisione, torneranno di corsa. Inoltre, ti dà la possibilità di elaborare le tue emozioni e decidere se vale la pena perseguire il tuo ex.

Gli scaricatori si pentono?

Molto spesso, le rotture possono avvenire a causa di esplosioni emotive. Quando la polvere si deposita, alcune persone che hanno rotto con il loro ex possono pentirsene, e possono cercare di recuperare il loro ex. Se il tuo ex sta cercando di parlarti o cerca di farti ingelosire, questo può essere un segno di rimpianto.

Il tuo ex si pente di averti lasciato?

Mentre molti ex vanno avanti, se un ex si pente, potrebbe mandarti frequenti messaggi per vedere come stai. Alcuni possono dire apertamente che se ne pentono. Tuttavia, se un ex ha difficoltà ad ammettere di aver sbagliato, potrebbe semplicemente tirar fuori dei bei ricordi, o a volte cercare di farti ingelosire parlando di quanto sia bella la sua vita.

Come faccio a far sì che il mio ex mi rivoglia dopo che mi ha scaricato?

Il modo migliore è migliorare te stesso e mostrare che il tuo ex non avrebbe dovuto scaricarti. Vivi la tua vita migliore e mostra felicità. Dite al vostro ex quanto bene state facendo. Non andare dal tuo ex e iniziare a supplicare, perché questo non funzionerà.

Un altro modo è quello di parlare con il tuo ex dopo un mese o giù di lì e recuperare. Questo può far sì che il vostro ex vi rivoglia. Se non ti rivuole, è il momento di andare avanti.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).