Cambiare vita: come stare meglio iniziando dalle abitudini

Tutti noi abbiamo pensato, almeno una volta, di voler cambiare vita. Che questo desiderio sia il frutto di un periodo difficile e frustrante, di un sovraccarico di stress o di un accumulo di tensione e stanchezza che ci hanno portati lentamente al logorio, si tratta di qualcosa di molto comune, ma anche di molto difficile da mettere in pratica.

Quante volte dopo aver pensato “Voglio cambiare vita” hai provato ad attuare dei cambiamenti che, inizialmente, hanno seguito l’onda dell’entusiasmo, e poi sono andati svanendo in poco tempo, riportandoti alle solite abitudini? Ma l’insoddisfazione rimane e il desiderio di cambiare vita non si assopisce facilmente. Di seguito vedremo com’è possibile raggiungere questo obiettivo.

Da dove arriva il desiderio di cambiare vita?

Lo stress è il primo motore che attiva la voglia di cambiamento, ma non necessariamente chi vuole cambiare vita vive in condizioni iper ansiose: a volte si è semplicemente stufi dell’insoddisfazione che si sta raccogliendo da molto tempo e si sente di non riuscire a dare libera espressione a tutte le nostre possibilità di sviluppo e crescita personale. Quindi, alcune volte vogliamo cambiare vita perché non ci sentiamo pienamente realizzati e vogliamo imboccare la strada giusta.

Ma desiderare cambiare vita no è sufficiente per modificare davvero la situazione e i tentativi che mettiamo in atto, specialmente nelle giornate particolarmente difficili, sembrano non portare in nessuna direzione. Il risultato è che rimaniamo paralizzati senza riuscire a compiere il passo definitivo. Per questo occorre, prima di tutto, acquisire consapevolezza di se stessi e dell’energia che proprio questi momenti storti riescono a darci.

Questa può essere indirizzata a diversi scopi. Ad esempio, un cambiamento che molte persone si auspicano riguarda il lavoro, che attualmente li rende insoddisfatti. Altre volte, invece, il desiderio di cambiare vita è legato a un proprio modo di essere che, in qualche modo, determina le relazioni con gli altri. L’obiettivo allora può essere quello di riuscire a intessere delle relazioni più profonde e durature per realizzare il proprio futuro, magari costruendo una famiglia oppure, al contrario, separarsi da una persona con cui si ha una relazione tossica.

Ancora, può darsi che il cambiamento sia cercato sul versante del benessere psicofisico, imparando a seguire delle abitudini più sane e dedicando più tempo a ciò che si ama e che fa sentire meglio. Cambiare vita, quindi, implicherebbe riposizionarsi e trovare la propria dimensione.‍

Cambiare vita cominciando con piccoli passi

Finché il desiderio di cambiare vita resta un’idea e non si passa ai fatti, si rimarrà continuamente nel timore di spostarsi da dove ci si trova. Per questo motivo, la prima cosa da fare per dare una svolta alla propria esistenza è semplicemente cominciare. I primi obiettivi dovrebbero essere piccoli, facilmente raggiungibili e molto concreti nel risultato che producono. Occorre, quindi, cominciare dalle abitudini quotidiane che mettiamo in atto in maniera automatica, a volte quasi senza più sapere perché ci comportiamo così.

L’abitudine è la principale alleata di pigrizia e insicurezza, perché ci tiene prigionieri in un circolo che, autoalimentandosi, ci toglie lo stimolo a cambiare. Per compiere un passo nella direzione che desideriamo prendere per cambiare vita, invece, ci vogliono determinazione e coraggio.

Ma come capire quali sono le abitudini da modificare per cambiare vita? Per individuarle, bisogna fermarsi a riflettere su quali siano le nostre reali esigenze: di cosa abbiamo veramente bisogno per stare bene? Quale comportamento che mettiamo in atto si frappone tra questa necessità e la sua soddisfazione? Questi ragionamenti su se stessi ci aiuteranno a capire quali sono le vere ragioni per cui stiamo cercando un cambiamento e, di conseguenza, definiranno la direzione.

Il coraggio di superare i propri limiti per cambiare vita

Una volta compreso cosa realmente non va e ci rende insoddisfatti al punto da farci voler cambiare vita, non è automatico iniziare il percorso che porterà al raggiungimento dell’obiettivo: per iniziare ci vuole coraggio. Essere consapevoli dei propri limiti non si associa per forza all’essere in grado di superarli: per farlo occorre trovare in se stessi la motivazione per andare incontro a un cambiamento che non sappiamo dove potrà condurre.

Allo stesso modo, la consapevolezza che non è affatto detto che ogni cambiamento abbia l’esito previsto e che si può sbagliare una scelta, può farci rinunciare. Ma non dobbiamo farci condizionare dai nostri errori, imparare a perdonarci e a non essere giudici severi nei nostri confronti. Sapere di poter andare incontro a degli imprevisti richiede disciplina e impegno per riuscire a compiere il fatidico passo assumendosene il rischio.

Quando si comincia a cambiare vita dalle abitudini, la necessità di questi due attributi è ancora più evidente, dal momento che l’instaurarsi di una nuova routine passa attraverso una fase di apprendimento. Solo dopo un periodo di pratica e sperimentazione, infatti, il cervello riesce ad adattarsi trasformando un comportamento in un’abitudine.

Un consiglio per cambiare vita

Per dare luogo a una nuova abitudine bisogna insistere, dal momento che soppiantare un comportamento che si metteva in atto in automatico con un altro non è un’operazione semplice e richiede tempo, oltre a una certa forza d’animo. Ma vedere che progressivamente il cambiamento inizia a farsi notare può fungere da motivazione per continuare a cercare di modificare ciò che non va con costanza, senza farsi scoraggiare.

Ma i cambiamenti possono essere graduali, e quindi difficili da osservare. Un buon metodo, allora, può essere quello di annotare su un diario i progressi che si ottengono. Dopo aver definito l’obiettivo, scegli un’azione che ogni giorno puoi ripetere e che sia esemplificativa di questo obiettivo. Stabilisci anche un momento, un orario preciso, e un luogo dove svolgere l’azione, così da creare le condizioni ottimali per sviluppare una nuova abitudine.

Vedrai che il segreto è la costanza: una volta che avrai imparato il metodo e riuscirai a seguirlo, potrai modificare tutte le abitudini che desideri e iniziare a cambiare vita.

Il supporto psicologico per cambiare vita

Se il cambiamento che stai cercando è più profondo, però, sappi che tenere un diario delle nuove abitudini non sarà sufficiente, e avrai bisogno in primo luogo di risalire alle ragioni che realmente ti spingono a voler cambiare vita.

È comunque importante porsi dei micro obiettivi che siano raggiungibili e verificabili ogni volta, così come evitare di colpevolizzarsi se si fallisce o se i cambiamenti richiedono più tempo del necessario: cambiare vita è un processo lungo, e non c’è nulla di male se i passaggi vengono eseguiti lentamente, ciascuno con il suo ritmo.

Se hai voglia di cambiare vita ma tutti i tuoi tentativi ti mettono di fronte a delle difficoltà che fai fatica a gestire, potrebbe esserti d’aiuto l’intervento di un esperto psicologo o psicoterapeuta. Una volta instaurato un legame di fiducia con il professionista che ti segue, potrai contare su una guida sicura e una valida motivazione per andare fino in fondo all’obiettivo che hai fissato.

Un percorso di supporto psicologico o di psicoterapia online, come quelli proposti da Serenis, ti potrà aiutare a lavorare sulle parti più complesse del cambiare vita, ovvero su te stesso. Molte volte, infatti, l’ostacolo principale ce lo poniamo da soli, per via di un’autostima poco sviluppata e di uno scarso senso di autoefficacia. Se hai una bassa considerazione di te stesso e del tuo valore, e non pensi di avere le risorse per essere in grado di vincere le sfide che ti condurranno alla meta, questa ti verrà preclusa prima ancora che tu provi a raggiungerla. Un professionista ti aiuterà a far leva sulle tue motivazioni per consentirti di individuare le tue risorse e metterle al servizio delle tue potenzialità.

Inoltre, se la tua attuale situazione ti causa disagio e sensazioni di ansia, umore depresso e stress, un percorso psicologico ti porterà alla scoperta dei tuoi meccanismi mentali, in modo che alla fine sarai tu stesso a trovare le migliori strategie per cambiare davvero vita.

La psicoterapia online di Serenis

In questo blog troverai tantissimi altri articoli che parlano di salute mentale.

Se hai ritrovato un po’ di te in quello che hai letto, magari puoi pensare di aiutarti facendo psicoterapia con noi: siamo un centro medico autorizzato. Il servizio è completamente online, con solo psicoterapeuti e psicoterapeute (cioè hanno la specializzazione). Ti basterà avere un posto tranquillo da cui collegarti, una rete Wi-Fi, e tanta voglia di lavorare su di te.

La vita presenta sfide uniche per chiunque, non importa chi tu sia o cosa abbia affrontato. Il tuo passato non ti definisce, né deve determinare il resto della tua vita.

Tutto inizia con il desiderio di vivere una vita migliore.Noi possiamo sostenerti; Serenis è a un solo link di distanza.

Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.