Stai piangendo senza motivo? Scopri le possibili cause

Aggiornato il 06 settembre 2021

Quando scoppiate in lacrime senza motivo, è probabile che vi chiediate la causa. Sei pieno di emozioni e sembra che tu non riesca a mettere il dito sulla ragione. Siate certi che c’è una risposta, e la troverete. Il Pianto incontrollabile avviene per molte cause, e tu ne scoprirai la ragione.Se stai vivendo con una malattia, è importante essere monitorato da un medico e far sapere al tuo fornitore cosa ti sta succedendo mentalmente e fisicamente. Queste malattie fisiche possono avere un impatto sulla tua salute comportamentale.

“Un terapeuta o un terapeuta autorizzato può aiutarvi a capire i vostri sentimenti e ad affrontarli, imparando strategie efficaci per proteggere la vostra salute mentale e comportamentale”.

Il modo migliore per affrontarle è trovare la fonte del tuo stress, diminuirla o eliminarla, se possibile. A volte non è possibile sradicare la fonte dello stress. Ma si possono trovare modi sani per alleviare e gestire lo stress, come l’esercizio fisico, lo yoga o la terapia. Oppure, se il tuo stress è causato da relazioni difficili all’interno della tua famiglia, puoi provare la terapia familiare.

Una delle ragioni più comuni per piangere senza motivo è la depressione.

Le persone che soffrono di depressione hanno sentimenti di disperazione e tristezza che persistono. La depressione può essere situazionale e temporanea, specifica per un incidente o uno scenario. Le persone che soffrono di depressione clinica possono sentirsi emotivamente insensibili e vuote.

Come affrontare il pianto senza motivo

modo in cui affronti lo stress può essere largamente influenzato dalla tua precedente esperienza di vita. I fattori biologici (per esempio, se qualcuno nella tua famiglia ha sperimentato la depressione) possono anche aumentare la probabilità di depressione. La buona notizia è che ci sono opzioni di trattamento efficaci disponibili, come la terapia online. Uno studio del Berkeley Well-Being Institute ha scoperto che le persone in terapia online hanno ridotto significativamente i loro sintomi di depressione

.

FAQ (domande frequenti)

È normale piangere ogni giorno?

In condizioni di stress estremo, alcune persone piangono una volta al giorno, ed è del tutto normale, ma non possiamo sottoporci a questo livello di stress per molto tempo prima che inizi ad avere delle conseguenze. Se noti che il pianto incontrollabile o le crisi di pianto si verificano quotidianamente per un periodo prolungato senza motivo, potrebbe esserci qualcosa sotto. Potresti essere in preda all’ansia, alla depressione o a un altro problema di salute mentale.

Tutti hanno emozioni e sentimenti, ed è normale sentirli, ma quando diventano così travolgenti che sembra che tu non riesca a respirare o stai piangendo ogni giorno senza motivo, potrebbe essere un segno che sta succedendo qualcosa. Ricorda che tutte le emozioni sono normali, ma se ti sembra che le tue emozioni siano così travolgenti da avere un impatto sulla tua capacità di funzionare, questa è una storia diversa, e potrebbe essere un segno di una malattia mentale o di qualcos’altro, quindi è importante parlarne con un terapeuta autorizzato. Un professionista della salute mentale può aiutarti a esplorare le tue emozioni e le strategie di coping che puoi usare per migliorare la tua salute mentale e comportamentale.

Cos’è un esaurimento nervoso?

Un esaurimento nervoso è quando si sperimenta un periodo significativo di disagio in cui non si può funzionare come si farebbe normalmente. I sintomi possono includere depressione, ansia e livelli estremi di stress. Potresti anche sperimentare insonnia, allucinazioni o avere flashback. Non prendersi cura della propria salute comportamentale può portare a sintomi simili a quelli di un esaurimento nervoso.

Cosa scatena il pianto? Il pianto di solito non è senza motivo si accende quando si provano forti emozioni. Alcune persone piangono anche quando sono estremamente felici. Le persone che convivono con la depressione possono sperimentare periodi di pianto più perché sono sopraffatti dai loro sentimenti, e la reazione del loro corpo è quella di farli uscire. Si noti che le persone con la depressione possono sentirsi intorpidite e non piangere affatto, per non parlare delle crisi di pianto o del pianto incontrollato senza motivo; varia da persona a persona.

Piangere può far bene alla salute? Mentre il pianto incontrollato può portare alla depressione estrema, piangere per liberare il dolore o qualcos’altro può fare bene alla salute mentale. Quando si piange, si rilasciano sostanze chimiche che fanno sentire bene e alleviano il dolore. Inoltre, piangere può portare all’equilibrio emotivo.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).