Fattori scatenanti dell’ansia da rumore

Aggiornato il 08 ottobre 2021

È del tutto naturale saltare ad un rumore forte e improvviso, ma è una cosa completamente diversa quando si è afflitti da ansia da rumore. Le persone che vivono con l’ansia da rumore, altri disturbi d’ansia o problemi di salute mentale dovrebbero essere consapevoli di questo e di come proteggersi al meglio. Ecco perché conoscere i fattori scatenanti dell’ansia da rumore è così importante.

Questo tipo di disturbo d’ansia è definito come un’intensa consapevolezza del rumore ed è generalmente causato da una sorta di trauma o da una combinazione di stress e ansia associati a un particolare suono; una risposta di lotta-fuga è anche comune quando si affronta l’ansia da rumore. Arrivare al fondo di questo trauma o stress che a sua volta porta a reazioni negative è possibile; tuttavia, capire i disturbi d’ansia, l’ansia da rumore, ecc. farà la differenza.

Una parola veloce sui disturbi d’ansia

Se sei qualcuno che lotta con i disturbi d’ansia, devi sapere che non c’è nulla di cui vergognarsi. Un disturbo d’ansia non ti rende meno di un essere umano o sminuisce in alcun modo il tuo valore. L’ansia e la depressione possono essere difficili da affrontare, così come altri problemi di salute mentale; tuttavia, quando si conoscono e si comprendono i sintomi dell’intensa consapevolezza del rumore, è possibile iniziare a fare passi avanti.

Sintomi dell’ansia da rumore

donna stressata
Fonte: unsplash.com

I sintomi dell’ansia da rumore vanno dall’essere a disagio con un certo rumore all’essere irritabile, arrabbiato, aggressivo e persino violento. Le emozioni aumentano ogni volta che si sente il suono; questo può accadere soprattutto quando si sente un ronzio nelle orecchie, noto anche come acufene. L’acufene può durare per diversi periodi di tempo; se non controllato, può anche peggiorare l’ansia e la depressione, il sistema nervoso e la salute mentale.

Questo si traduce in grandi attacchi di stress e rabbia. Inoltre, il funzionamento cognitivo di una persona potrebbe essere temporaneamente ritardato o compromesso, la soglia del rumore potrebbe avere un impatto negativo sui modelli di sonno, i livelli di pressione sanguigna potrebbero aumentare, e ci potrebbe essere un aumento dei cambiamenti di umore e l’insorgenza di altre condizioni di salute mentale, come il disturbo depressivo, il disturbo post-traumatico da stress e il disturbo bipolare. Mentre l’ansia da rumore può sembrare opprimente, c’è molto che puoi fare per trovare sollievo dai tuoi sintomi.

Misofonia

La misofonia è presente quando qualcuno è particolarmente sensibile al rumore e subisce reazioni negative di conseguenza. Alcuni studi sulla salute mentale, le regioni del cervello e la sensibilità al rumore hanno determinato che la misofonia può indicare la presenza di autismo; tuttavia, non tutti coloro che soffrono di ansia da rumore o misofonia sono autistici.

Imparare i fattori scatenanti dell’ansia da rumore

Qualsiasi suono collegato a un evento traumatico può essere un fattore scatenante dell’ansia da rumore. E chiunque può sviluppare una paura dei rumori forti, così come chiunque può diventare ansioso per lunghi periodi di silenzio. Capire i fattori scatenanti individuali dell’ansia da rumore comporta un’immersione profonda nella salute mentale, nelle risposte emotive e anche nei sintomi fisici che possono presentarsi. Naturalmente, non ci sono due persone che sperimentano i disturbi d’ansia allo stesso modo; non tutte le lotte legate all’ansia hanno le stesse manifestazioni esteriori.

Ci sono alcuni individui che sono innescati da più suoni contemporaneamente o da più persone che parlano nella stessa stanza allo stesso tempo. Anche i rumori che sono ripetitivi, dolorosi e fuori dal controllo dell’ascoltatore possono rappresentare dei fattori scatenanti.

Qualsiasi suono nella popolazione generale può avere un’influenza su una persona, tuttavia alcune persone sono più inclini all’ansia da rumore di altre. Affinché qualcuno che lotta con un disturbo d’ansia come l’ansia da rumore abbia la migliore salute pubblica possibile, la consapevolezza dei suoi fattori scatenanti sarà molto importante. La ricerca dimostra che la terapia può aiutare ad alleviare i sintomi di molti tipi di ansia.

Naturalmente, coloro che soffrono di una condizione di ansia preesistente hanno maggiori probabilità di sviluppare l’ansia da rumore rispetto a coloro che non stanno lottando con la condizione. È stato anche dimostrato che le donne e gli introversi hanno maggiori probabilità di sviluppare l’ansia da rumore.

Anche se i fattori scatenanti dell’ansia da rumore variano da persona a persona, alcuni esempi possono includere voci, televisori, orologi, alcuni animali, rumori di vicinato interni o esterni, rumori di traffico, rumori industriali, rumori ferroviari, rumori di sirene di veicoli di emergenza o rumori di aerei.

Come trattare l’ansia da rumore

Quando si tratta di disturbi d’ansia come l’ansia da rumore, è importante sapere che ci sono diversi percorsi per migliorare la propria salute mentale. L’ansia da rumore può presentarsi con vari fattori scatenanti, risposte e sentimenti. Il modo in cui si affronta un disturbo d’ansia come l’ansia da rumore può variare dalla risposta di qualcun altro o dai meccanismi di coping… e questo va bene. In definitiva, per trattare l’ansia da rumore e migliorare la tua salute mentale dovrai trovare delle soluzioni.

Una soluzione ovvia è indossare tappi per le orecchie. Tuttavia, cosa fate quando vi trovate di fronte a un fattore scatenante inaspettato di un rumore forte? Reagisci in modo sano o malsano?

  1. Sperimentate mai un forte e travolgente senso di stress o panico accompagnato da sentimenti di irritabilità, paura o rabbia quando sentite certi suoni o rumori?
  2. Suoni come il farfugliare, l’annusare, il masticare, lo sgranocchiare, il tossire, il picchiettare, il battere le mani scatenano una forte reazione emotiva?
  3. Provi o hai mai provato un forte o aggressivo impulso a scagliarti o a scappare quando senti il suono o il rumore forte?
  4. Cerchi o hai mai cercato di evitare gli incontri sociali, cerchi scuse per lasciare spesso gli incontri sociali, o ti preoccupi di andare in posti per evitare le cause scatenanti dei suoni o dei rumori?
  5. Il disagio che prova quando sente i suoni o i rumori scatenanti è peggiore quando proviene dal suo partner o da un familiare stretto, un amico o un collega di lavoro?
  6. Il disagio che prova nell’udire certi suoni scatenanti è accentuato quando si sente stressato, ansioso o esausto per gli impegni quotidiani o di vita?

Se hai risposto per lo più “sì” alle domande precedenti, potresti soffrire di ansia da rumore. Alcuni modi proattivi per contrastare l’ansia da rumore sono:

Cercare di prepararsi all’ipotetica “prossima volta”. Creare un piano per affrontare il problema nel caso in cui si verifichino di nuovo questi sintomi in futuro. Un piano di coping può davvero fare miracoli per la vostra salute mentale. A volte, l’ansia da rumore è un’estensione della depressione e dell’ansia o un’altra questione del tutto. Preparandoti per l’ipotetica “prossima volta”, puoi salvarti da risposte emotive e sentimenti negativi.

Sapere quali sono i tuoi fattori scatenanti. Una volta che siete in grado di identificare i vostri fattori scatenanti, potreste essere in grado di evitarli. Se non siete in grado di evitare i suoni e i rumori che vi innescano, allora potete tentare di bloccare il rumore indesiderato con tappi per le orecchie o cuffie. È anche importante ricordare che diverse regioni del cervello possono essere influenzate da vari fattori scatenanti; sapere quali sono i tuoi fattori scatenanti può aiutarti a evitare disturbi al tuo sistema nervoso, alla pressione sanguigna, ecc.

Analizza il tuo stato d’animo. Una volta identificati i tuoi fattori scatenanti, è il momento di verificare il tuo stato d’animo in relazione alla sensibilità al suono o al livello di rumore. Sei in grado di tollerare il rumore o è il momento di implementare l’auto-cura? Che ci crediate o no, il vostro stato d’animo può essere abbastanza eloquente di fronte a un certo livello di rumore, rumore bianco, ecc. Comprendendo quale sia il tuo stato d’animo nei confronti della sensibilità al rumore, puoi imparare molto su ciò che stai affrontando.

Identificare l’intenzione dietro il suono. Se una persona è la fonte del suono, considera se si tratta di uno sforzo intenzionale per disturbarti. Vorrai anche considerare se questa persona sa che l’ansia da rumore è qualcosa che ti infastidisce. Se qualcuno non è consapevole che la sensibilità al rumore è un problema, fargli sapere che sei sensibile al rumore può essere utile. Da lì, questa persona dovrebbe lavorare per ridurre la tua esposizione al rumore quando gli sei vicino.

ragazzo con le cuffie
Fonte: unsplash.com

Avere zone sicure designate. Pianifica in anticipo e identifica delle zone tranquille e sicure a casa tua, sul posto di lavoro o quando entri in ambienti non familiari. Stabilire delle zone sicure designate è imperativo per la vostra salute mentale. Se siete qualcuno che lotta con i disturbi d’ansia, la depressione e l’ansia, la pressione alta, ecc, allora le zone sicure faranno certamente una differenza positiva. Insieme alla vostra zona sicura designata, dovreste avere delle tecniche di rilassamento che sono calmanti e tranquillizzanti per voi.

Contrastare le emozioni negative. Per contrastare le emozioni negative, provate a reindirizzare la vostra attenzione su rumori che trovate più piacevoli o che sono associati a ricordi più cari. Questo può essere un ottimo metodo per diminuire rapidamente l’ansia da rumore e migliorare il vostro funzionamento cognitivo, emotivo e fisico. Per certi versi, concentrarsi su rumori piacevoli o su rumori con ricordi positivi può essere una sorta di terapia del suono. Contrastare le emozioni negative non solo può fare miracoli per la vostra salute mentale, ma può anche diminuire gli episodi legati all’ansia e alla depressione.

Attuare tecniche di rilassamento. Molti individui che sperimentano sintomi di ansia elevati spesso cercano di utilizzare tecniche di rilassamento per fornire un sollievo immediato. Le tecniche di rilassamento possono includere la respirazione profonda, tecniche di radicamento, meditazione o immagini. Se sei nuovo nell’uso di queste tecniche, puoi usare applicazioni come HeadSpace o Insight Timer per imparare le tecniche di meditazione. Queste sono ottime per accedere rapidamente nel bel mezzo della vostra ansia e anche per aiutarvi a imparare come implementare la pratica da soli.

Cercare aiuto

donna al laptop
Fonte: unsplash.com

Le tecniche di coping di cui sopra possono essere implementate da soli. Tuttavia, se avete difficoltà a implementare con successo queste tecniche proattive da soli o se volete liberarvi del tutto del problema, potrebbe essere meglio parlare con un professionista della salute mentale autorizzato, come un terapeuta di Serenis.

Lavorare con un terapeuta può giocare un ruolo vitale per la vostra salute mentale. Molte persone che hanno lottato con la depressione e l’ansia, la sensibilità al rumore o vari altri problemi di salute mentale hanno beneficiato della terapia. A differenza delle forme tradizionali di terapia di persona, puoi lavorare con un terapeuta Serenis da qualsiasi parte del mondo, anche se attualmente non hai un’assicurazione sanitaria.

Usando la piattaforma virtuale per connettersi con un terapeuta, si può avere accesso a un terapeuta qualificato attraverso il proprio telefono cellulare, tablet, computer portatile o desktop. Durante una sessione di psicoterapia, voi e il vostro terapeuta determinerete la fonte dei vostri fattori scatenanti e svilupperete soluzioni per ridurre o eliminare lo stress.

La paura del rumore potrebbe non essere emersa dal rumore stesso, ma da un ricordo o una memoria. Per alcuni individui, la causa principale potrebbe non essere facilmente riconoscibile, ed è per questo che lavorare con un professionista può essere così vantaggioso.

Conclusione

La chiave per migliorare il vostro stato d’animo è vedere le cose nel giusto contesto. Parlare delle cose con un terapeuta può aiutarvi a mantenere la chiarezza mentale e la prospettiva anche durante i momenti più stressanti che producono ansia.

Non importa quali siano i problemi di salute mentale o i disturbi d’ansia con cui si può avere a che fare, è importante sapere che non si è soli. Non importa come possano sembrare le cose, ogni membro della popolazione generale sta affrontando i propri problemi. Che questi problemi riguardino la salute mentale, l’ansia e la depressione, le malattie cardiovascolari o qualcosa di completamente diverso, nessuno di noi è solo ad affrontare certi ostacoli. Lavorando con uno specialista della salute mentale, puoi davvero iniziare a superare le sfide e rendere il resto della tua vita il meglio della tua vita.

Fate il primo passo.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).