body ▲ Select Parent Subselection ▼

Ipnosi stradale: cos’è e rischi del pilota automatico

Ti è mai capitato di ritrovarti alla guida della tua macchina, senza prestare particolare attenzione al percorso che stai facendo? Sembra quasi che la guida avvenga in modo automatico.

Cosa pensi che accada nella tua mente in queste situazioni?

Questo fenomeno è noto come ipnosi stradale ed è un’esperienza molto comune ma spesso sottostimata, durante la quale chi guida sembra trovarsi in uno stato mentale in cui è in grado di guidare in “modalità pilota automatico“.

Questo stato è particolarmente comune quando si percorrono tragitti familiari e ripetitivi, come il percorso casa-lavoro

In questo articolo, esploreremo più approfonditamente cosa sia l’ipnosi stradale, come funziona e i rischi che può comportare.

Cos’è l’ipnosi

Prima di spiegare il fenomeno dell’ipnosi stradale, è utile introdurre il concetto di ipnosi.

L’ipnosi è uno stato di consapevolezza modificata in cui una persona sperimenta una profonda concentrazione e focalizzazione, spesso accompagnata da una maggiore suggestionabilità

Il suo obiettivo può variare, ma generalmente nella pratica clinica viene utilizzata nella psicoterapia per trattare una varietà di condizioni, tra cui:

E altro ancora.

Durante una sessione di ipnosi, l’ipnotista guida il soggetto attraverso una serie di procedure che inducono lo stato di trance. Queste procedure possono includere:

  • la focalizzazione su una determinata idea o immagine;
  • il rilassamento fisico;
  • la concentrazione sulla respirazione

Una volta che il soggetto è in stato di trance, l’ipnotista può utilizzare suggerimenti per influenzare il comportamento, le percezioni o le emozioni del soggetto.

È importante sottolineare che l’ipnosi non è un controllo mentale, e il soggetto sotto ipnosi non farebbe nulla che vada contro i propri principi morali o desideri profondi. 

Inoltre, non tutte le persone sono altamente suscettibili all’ipnosi, e la risposta all’ipnosi può variare notevolmente da individuo a individuo.

Cosa si intende per ipnosi stradale

Ora, come abbiamo accennato all’inizio dell’articolo, l’ipnosi stradale è uno stato mentale in cui il guidatore sembra guidare senza dover concentrare la propria attenzione su ogni dettaglio del percorso, in modo quasi automatico

Questo accade generalmente in quei tratti di strada a noi più familiari, come il tragitto casa-ufficio.

Si tratta quindi di un fenomeno psicologico che può essere descritto come una sorta di trance leggera, durante la quale il conducente agisce in modo automatico, spinto dalla familiarità del percorso e dalla ripetizione costante dello stesso. 

Attraverso quale meccanismo succede questo?

Il meccanismo dell’ipnosi stradale

L’ipnosi stradale può essere compresa meglio considerando il ruolo della memoria muscolare e delle routine

Quando guidiamo sullo stesso percorso giorno dopo giorno, il nostro cervello registra ogni dettaglio, ogni curva e ogni semaforo. Man mano che diventiamo sempre più familiari con il tragitto, la nostra mente può “accendere il pilota automatico” e seguire il percorso senza bisogno di una consapevolezza costante. 

È come se il nostro subconscio assumesse il controllo, permettendo alla nostra mente cosciente di vagare o concentrarsi su altre attività.

Questo stato di ipnosi stradale non significa che il conducente sia completamente distaccato o inconsapevole. Al contrario, il guidatore rimane attento alla strada e in grado di reagire rapidamente alle situazioni di emergenza. 

Tuttavia come vedremo nella prossima sezione, ci possono essere alcuni pericoli.

Rischi dell’ipnosi stradale

Nonostante l’ipnosi stradale possa sembrare conveniente, comporta dei rischi

Uno dei principali rischi è la perdita di consapevolezza delle condizioni stradali: quando ci si affida troppo all’automatismo durante la guida, si corre il rischio di non notare situazioni inaspettate, cambiamenti nel traffico o altre emergenze che richiedono l’attenzione immediata del guidatore.

Inoltre, l’ipnosi stradale può portare a una falsa percezione di sicurezza: il guidatore potrebbe erroneamente credere che sia possibile guidare in modo completamente automatico senza alcun rischio. 

In conclusione, l’ipnosi stradale può essere un’esperienza comune, ma è fondamentale ricordare che la sicurezza stradale è una priorità

Guidare consapevolmente, rimanendo attenti e concentrati sulla strada, è essenziale per prevenire incidenti e garantire la sicurezza di se stessi e degli altri utenti della strada. 

Non abbassare mai la guardia mentre sei al volante, poiché una guida responsabile è fondamentale per la sicurezza di tutti.

La psicoterapia online di Serenis

In questo blog troverai tantissimi altri articoli che parlano di salute mentale.

Se hai ritrovato un po’ di te in quello che hai letto, magari puoi pensare di aiutarti facendo psicoterapia con noi: siamo un centro medico autorizzato.

Il servizio è completamente online, con centinaia di psicoterapeuti e psicoterapeute (cioè hanno la specializzazione) con in media circa 10 anni di esperienza.

Tutto inizia con il desiderio di vivere una vita migliore. Noi possiamo sostenerti; Serenis è a un solo link di distanza.

Il primo colloquio è gratuito, poi 49 € a seduta.

Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.