Acceptance and commitment therapy: cosa sapere

L'ACT è efficace per affrontare ansia, depressione, stress e molte altre sfide emotive, fornendo strumenti pratici per migliorare la qualità della vita e rafforzare la resilienza psicologica.

|
Primo colloquio gratuito
Primo colloquio gratuito

L'Acceptance and Commitment Therapy (ACT) è una potente forma di terapia cognitivo comportamentale che si concentra sull'accettazione dei pensieri e delle emozioni senza giudizio, promuovendo il cambiamento attraverso l'azione consapevole e i valori personali.

Cos'è l'Acceptance and Commitment Therapy (ACT)?

L'Acceptance and Commitment Therapy (ACT), sviluppata da Steven C. Hayes nel 1986, è una forma di terapia di terza generazione che offre un approccio alternativo alla gestione della dissonanza cognitiva, basato sull'accettazione e sull'impegno; invece di eliminarla, questa terapia aiuta gli individui a riconoscerla e ad accettarla come parte della loro esperienza.

L’ACT, grazie anche all’integrazione di tecniche di mindfulness e principi basati sulla flessibilità psicologica, ci permette di mantenere un contatto consapevole con il momento presente, nonostante i pensieri e le emozioni dolorose, e di impegnarci in comportamenti coerenti con i nostri valori.

Acceptance and commitment therapy: la flessibilità psicologica

Per adattarsi in modo dinamico e funzionale alle situazioni mutevoli occorre mantenere una prospettiva aperta e accettante delle proprie esperienze interne; occorre, in altre parole, acquisire flessibilità psicologica. Questo concetto, uno dei pilastri dell’Acceptance and Commitment Therapy, indica la capacità di adattarsi e rispondere in modo efficace alle circostanze della vita, senza essere controllati o dominati dalle proprie emozioni, pensieri o situazioni interne.

La flessibilità psicologica è composta da 6 elementi:

  • Accettazione (acceptance): permettere a sé stessi di sentire emozioni e pensieri difficili senza cercare di evitarli o cambiarli. È un processo di apertura e disponibilità verso le esperienze interne.
  • Defusione Cognitiva (Cognitive Defusion): aiuta a ridurre il potere dei pensieri negativi distanziandosi da essi. Il pensiero non è una verità assoluta ma un semplice evento mentale.
  • Il sé come contesto (self-as-context): il nostro sé è qualcosa di più dei nostri pensieri e delle nostre emozioni; dobbiamo sviluppare una prospettiva da cui osservare le proprie esperienze senza identificarvisi completamente.
  • Contatto con il momento presente (Contact with the present moment): essere pienamente presenti e consapevoli del qui e ora, piuttosto che perdersi nei pensieri riguardanti il passato o il futuro.
  • Valori (values clarification): identificare ciò che è veramente importante e significativo nella propria vita. I valori guidano il comportamento e aiutano a determinare la direzione delle proprie azioni.
  • Impegno (committed action): agire in modo coerente con i propri valori, anche quando si affrontano difficoltà.

Questi 6 component, che fanno parte del modello Hexaflex, lavorano insieme per costruire la flessibilità psicologica.

Ricerche empiriche e validità dell'acceptance and commitment therapy

La Terapia dell'Accettazione e dell'Impegno vanta una solida base scientifica che ne attesta l'efficacia in un'ampia gamma di problematiche. Numerosi studi, condotti su oltre 465 ricerche randomizzate controllate (RCT) e 165 metanalisi, dimostrano i suoi benefici in svariati ambiti.

L'ACT è stata riconosciuta nel 2010 dall'APA e dal National Registry of Evidence-Based Programs and Practices (NREPP) come una terapia basata su prove empiriche per la gestione del dolore cronico.

Accettazione e consapevolezza

I benefici della consapevolezza e del contatto con l'esperienza "qui e ora", due elementi tipici della mindfulness, sono essenziali per la salute mentale e per il nostro benessere emotivo perché ci permettono di osservare il nostro dolore senza esserne dominati.

Quando affrontiamo qualche difficoltà, anche di natura psicologica, tendiamo a mettere in pausa la nostra vita, aspettando che il dolore diminuisca prima di tornare a viverla pienamente.

L'Acceptance and Commitment Therapy (ACT) afferma che il cambiamento e il benessere psicologico emergono dalla capacità di accettare consapevolmente il momento presente e i propri demoni interni e di impegnarsi in comportamenti coerenti con i propri valori fondamentali. Mantenere questi atteggiamenti nel tempo favorisce la flessibilità psicologica e migliora il nostro benessere emotivo.

Diffusione e applicazione della Acceptance and Commitment Therapy

L'Acceptance and Commitment Therapy ha guadagnato crescente riconoscimento e diffusione a livello globale, grazie all’efficacia dimostrata in numerose aree della salute mentale e del benessere psicologico.

L'ACT è applicata in una vasta gamma di contesti clinici e per diversi disturbi psicologici. Tra i principali ricordiamo:

  • Ansia e depressione
  • Disturbo ossessivo-compulsivo
  • Disturbo post-traumatico da stress
  • Dolore cronico
  • Disturbo d'ansia generalizzato
  • Disturbo borderline di personalità
  • Abuso di sostanze

Fondamenti concettuali della Acceptance and Commitment Therapy

La Terapia dell'Accettazione e dell'Impegno poggia su due solide basi concettuali:

  1. Teoria dei Frame Relazionali. La Relational Frame Theory parte dal presupposto che il linguaggio e la cognizione sono processi che si basano sulle relazioni che derivano e che apprendiamo dalle parole, dai simboli ed dalle esperienze vissute che abbiamo vissuto. Queste relazioni modellano il nostro modo di percepire e interagire con il mondo.
  2. Scienza comportamentale contestuale. La Contextual Behavioral Science rappresenta un approccio filosofico e scientifico che sottolinea l'importanza del contesto nel determinare il comportamento umano. Il significato e la validità di pensieri e emozioni dipendono dal loro contesto e dalle loro conseguenze pratiche. Un pensiero o un'emozione sono "veri" o "utili" se ci aiutano a vivere una vita ricca e significativa in linea con i nostri valori.

Processo Terapeutico nell'Acceptance and Commitment Therapy

L’ACT, radicata nella tradizione comportamentale, si propone di trasformare le abitudini di vita disfunzionali in modi di vivere più sani e appaganti.

A differenza di altri approcci, non si focalizza solo sul cosa fare, ma anche sul perché farlo, aiutandoci quindi a identificare i valori personali che danno motivazione e significato alle nostre azioni. Ma cosa si intende esattamente per valori?

I valori sono qualità che scegliamo di incarnare nelle nostre azioni e nel nostro modo di essere. Non si basano su ricompense esterne o aspettative sociali, ma su ciò che riteniamo veramente importante e significativo per noi.

Vivere in linea con i propri valori vuol dire vivere in modo impegnato, anche in presenza di pensieri, emozioni o ostacoli esterni indesiderati.

Terapia Attiva: come si conduce una sessione di ACT

Una sessione di ACT è un viaggio collaborativo tra terapeuta e paziente, composto da una serie di tappe:

  • Accoglienza e connessione;
  • Esplorazione dei valori;
  • Analisi funzionale del comportamento;
  • Sviluppo della flessibilità psicologica;
  • Identificazione di azioni concrete per iniziare il cambiamento in modo graduale e sostenibile;
  • Motivazione e impegno.

sessione di acceptance and commitment therapy

L'individuo come contesto

A differenza di altri approcci terapeutici come, ad esempio, la terapia sistemico-relazionale, nell’ACT l'individuo è visto come un sistema dinamico e complesso, influenzato dalle esperienze passate e presenti, dalle relazioni e dall'ambiente circostante. Questo approccio enfatizza la consapevolezza di sé e la capacità di accettare le proprie esperienze interne, inclusi i pensieri dolorosi o le emozioni sgradevoli, senza cercare di cambiarli o eliminarli.

L'ACT incoraggia l'individuo a sviluppare una relazione più distaccata e consapevole con i propri stati mentali per accettare le emozioni difficili come parte normale dell'esperienza umana e permettere loro di esistere senza combatterle o giudicarle.

Questa terapia quindi considera l'individuo come un contesto dinamico e aperto, in cui la crescita personale si manifesta attraverso la consapevolezza delle proprie esperienze interne, promuovendo un cambiamento positivo basato sui valori e sull'accettazione di sé.

Connessione con il presente

La connessione con il momento presente è un aspetto cruciale dell'ACT. Questo processo implica l'adozione di una consapevolezza aperta, accettante e non giudicante delle proprie esperienze interne ed esterne. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che praticare la consapevolezza può migliorare la regolazione emotiva e ridurre i sintomi di vari disturbi psicologici.

Azione e cambiamento comportamentale

L'azione impegnata, un altro componente chiave dell'ACT, che incoraggia i pazienti a intraprendere azioni concrete in linea con i propri valori, nonostante la presenza di pensieri ed emozioni difficili.

Un altra tecnica è la Compassion focused therapy, una terapia innovativa che pone al centro la pratica della compassione verso sé stessi e gli altri.

Tecniche pratiche ed esperienziali

L'ACT, o Acceptance and Commitment Therapy, utilizza tecniche pratiche ed esperienziali per aiutare i pazienti a vivere nel presente, accettare le proprie esperienze e agire secondo i propri valori. Le principali tecniche includono:

  • Defusione cognitiva: etichettare i pensieri, usare metafore e paradossi per distaccarsi dai pensieri.
  • Accettazione: accettare pensieri ed emozioni, praticare la mindfulness e affrontare situazioni e sfide che possono farci paura.
  • Sé come contesto: osservare i pensieri come narrazioni, riconoscere la natura transitoria dei processi mentali e distinguere il "sé" dai pensieri.
  • Contatto con il momento presente: si utilizza la mindfulness per focalizzarsi sulle esperienze sensoriali e il respiro.
  • Valori: il paziente chiarisce quali sono i suoi valori, valuta le sue azioni e prova a immaginare una vita in linea con ciò che ritiene importante e significativo per lui.
  • Impegno: si definiscono e pianificano obiettivi coerenti con i valori e si sviluppano strategie per superare gli ostacoli.

Queste tecniche aiutano i pazienti a comprendere concetti chiave, sviluppare nuove abilità di gestione e promuovere cambiamenti concreti nel modo di vivere.

Visione esistenziale della psicologia umana

L'ACT adotta una visione esistenziale della psicologia umana, riconoscendo che la sofferenza è una parte intrinseca dell'esistenza umana. Questo approccio aiuta i pazienti a sviluppare una maggiore accettazione delle proprie esperienze interne, riducendo la lotta contro il dolore psicologico.

Comprensione della Psicopatologia Through ACT

L'ACT evidenzia come la psicopatologia derivi spesso da tentativi controproducenti di evitare sensazioni ed emozioni umane per loro natura inevitabili, come il dolore e la tristezza. Accettando queste esperienze, invece di reprimerle, e sviluppando strategie per gestirle in modo flessibile, è possibile spezzare il ciclo della sofferenza e costruire una vita più ricca e appagante.

Gli psicoterapeuti di Serenis possono aiutarti a gestire le tue emozioni con la psicoterapia online, a identificare gli schemi di pensiero negativi, a migliorare le tue relazioni e vivere una vita più soddisfacente. Contattaci per maggiori informazioni e scopri come iniziare un percorso di crescita personale e ritrovare il tuo benessere emotivo.

Fonti:

  • State of the ACT Evidence | Association for Contextual Behavioral Science. (n.d.). https://contextualscience.org/state_of_the_act_evidence
  • Fletcher, J. (2022, May 25). What are the uses and benefits of ACT therapy? https://www.medicalnewstoday.com/articles/act-therapy
  • Keng, S., Smoski, M. J., & Robins, C. J. (2011). Effects of mindfulness on psychological health: A review of empirical studies. Clinical Psychology Review, 31(6), 1041–1056. https://doi.org/10.1016/j.cpr.2011.04.006
Il nostro processo di revisione
Scopri di più
Approfondimento
Coinvolgiamo nella stesura dei contenuti clinici terapeuti con almeno 2.000 ore di esperienza.
Verifica
Studiamo le ricerche sul tema clinico e quando possibile le inseriamo in bibliografia.
Chiarezza
Perfezioniamo gli articoli dal punto di vista stilistico privilegiando la comprensione del testo.
Validano gli articoli