La differenza tra psicoterapeuta, psicologo e psichiatra.

seduta psicologoNel sapere comune le professioni che si occupano della salute mentale, ossia quelle che prendono origine dalla parola greca “Psiche”, vengono confuse tra loro, a tal punto che sembrano tutte la stessa cosa.

Psicologo, psichiatra, psicanalista e psicoterapeuta vengono spesso interscambiati quando, in realtà, sono tutti esperti della salute mentale, ma con ruoli ben delineati che sono il risultato di specifiche formazioni e specializzazioni.

Ognuno di loro ha quindi delle competenze diverse (e specifiche) indicate per affrontare eventuali disturbi o disagi, e conoscere le differenze si rivela fondamentale anche per capire a quale professionista affidarsi per intraprendere un percorso terapeutico.

Per avere ben chiare le varie differenze, partiamo dal comprendere a livello generale cosa fa uno psicologo: un intervento di tipo valutativo che mira ad analizzare il malessere/disagio, indagare sulla natura della problematica e individuare il tipo di intervento più idoneo.

In sostanza, è indicato per coloro che vogliono migliorare le proprie capacità, comprendere loro stessi e gli altri in modo più profondo, e comportarsi in maniera più consapevole ed efficace nella vita di tutti i giorni.

Differenza tra psicologo e psichiatra

La differenza sostanziale che intercorre tra psicologo e psichiatra si riferisce principalmente all’oggetto di studio e al tipo di intervento.

Lo psichiatra è laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Psichiatria, mentre lo psicologo è laureato in Psicologia ed ha anche superato l’esame di Stato per potersi iscrivere all’Albo professionale dell’Ordine degli psicologi.

Entrambi si occupano di disturbi mentali, ma mentre lo psichiatra è a tutti gli effetti un medico che interviene per risolvere gli scompensi chimici e fisiologici del cervello del paziente, lo psicologo lavora sul piano emotivo e cognitivo del soggetto.

È chiaro, quindi, che le differenze riguardano anche gli strumenti che possono essere utilizzati per affrontare tali disagi.

Lo psicologo migliora la salute mentale degli individui attraverso il colloquio, il sostegno empatico, la somministrazione di test e ha il compito di riattivare le risorse emotive e la capacità di scelta per far sì che il paziente stia meglio con se stesso. Ciò vuol dire che punta a creare un rapporto paritetico col paziente in cui ci sia fiducia, sentimento fondamentale per far sì che il lavoro psicologico possa essere portato avanti.

Dall’altro lato lo psichiatra ha gli strumenti per curare il disagio psichico riequilibrando gli scompensi chimici che vengono a crearsi nel cervello di una persona che è in uno stato di sofferenza, e lo fa intervenendo sul piano fisico: somministrando uno psicofarmaco.

Tuttavia, in alcune circostanze le due professioni possono collaborare affrontando il disturbo del paziente in modo parallelo, sia dal punto di vista psicologico, sia dal punto di vista psichiatrico: lo psichiatra somministra una terapia farmacologica, mentre lo psicologo lavora per riattivare le risorse di crescita del paziente.

Psicoterapia

Quando si parla di psicoterapia si fa riferimento a un percorso introspettivo in cui una persona, una coppia, una famiglia o un gruppo incontra uno psicoterapeuta con l’obiettivo di superare un blocco interno che impedisce di svolgere una vita appagante. 

Un vero e proprio strumento clinico con cui trattare i disturbi psicopatologici, ma senza generalmente ricorrere ai farmaci. Il tutto avviene soprattutto grazie alla relazione che si instaura tra psicoterapeuta e paziente che alla base deve avere fiducia reciproca e professionalità. 

C’è da precisare che quando si parla di psicoterapia non si fa riferimento a qualcosa di unico. Esistono, infatti, diverse tipologie di psicoterapie che si differenziano principalmente per il focus di attenzione, ma a livello generale si occupano di una condizione esistenziale che limita in modo significativo la capacità di utilizzare a pieno le proprie risorse e potenzialità.

Psicoterapeuta: cosa fa?

Anche in questo caso, la differenza sostanziale con lo psicologo riguarda, prima di tutto, il percorso di studi affrontato. Lo psicoterapeuta, infatti, è colui che ha conseguito una laurea in Psicologia o Medicina e l’abilitazione professionale come psicologo, ma che deve avere anche frequentato un corso di specializzazione in psicoterapia (della durata di almeno 4 anni) con tanto di tirocinio pratico supervisionato da psicoterapeuti esperti.

Lo psicoterapeuta ha il compito di risolvere le situazioni di sofferenza psicologica significativa o in cui sia presente una sintomatologia clinica. Grazie alla sua preparazione, può intervenire in quei casi in cui il grado di sofferenza ostacola la capacità di esprimere il potenziale personale, lavorativo e relazionale.

Fa una diagnosi, quindi, e insieme al paziente affronta un percorso per curare eventuali disturbi psicopatologici, siano essi di natura mentale, emotiva o comportamentale.

Il servizio offerto rispetto allo psicologo è perciò diverso: la psicoterapia ha fini curativi poiché lavora sulla patologia (quindi sul sintomo specifico), mentre uno psicologo si occupa soprattutto di fornire sostegno, consulenza e diagnosi, senza però poter effettuare una reale terapia approfondita con il paziente.

Questo intervento, quindi, è indicato quando si vive una sofferenza psicologica significativa, o in presenza di una sintomatologia clinica più o meno importante.

È bene chiarire, infine, che il titolo di psicoterapeuta non abilita alla prescrizione di farmaci. Situazione che diventa possibile nel momento in cui si è diventati psicoterapeuti dopo una laurea in Medicina.

Psichiatra: cosa fa?

Lo psichiatra è un medico a tutti gli effetti poiché è un laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Psichiatria, una professione che richiede oltre dieci anni di studio. Tale titolo gli consente di prescrivere farmaci generici e/o psicofarmaci, ma anche di richiedere e valutare eventuali esami clinici.

In sostanza, uno psichiatra si occupa dello studio, della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei disturbi mentali e dei comportamenti patologici, ed è abilitato a fare una diagnosi riguardo a tutti i disturbi psicopatologici, valutarne la sintomatologia, il decorso clinico, fino ad arrivare a  proporre una cura che può essere di tipo farmacologico e/o psicoterapeutico.

Essendo un medico, può anche avere una formazione psicoterapeutica che lo porta ad avere i titoli di psichiatra e psicoterapeuta

La psichiatria è indicata, perciò, per affrontare condizioni gravi come la schizofrenia, ma anche in quei casi in cui si percepiscono forme lievi di disagio che possono compromettere in modo significativo la qualità della vita, tra cui i disturbi d’ansia e le forme depressive lievi.

Psicanalista: cosa fa?

Nel linguaggio comune con il termine “psicanalista” si fa riferimento a chiunque pratichi un’attività psicoterapeutica. Un errore non da poco, in quanto lo psicanalista è sì uno psicoterapeuta, ma che esercita basandosi su un preciso approccio di riferimento: la psicanalisi, che affonda le sue radici nella teoria Freudiana.

Ciò vuol dire che, a differenze di quanto comunemente si creda, non tutti gli psicologi o psicoterapeuti si occupano dell’interpretazione dei sogni o sono in grado di condurre una persona in uno stato ipnotico. Un tipo di terapia, quindi, che si distingue molto da altre forme di psicoterapia. Ciò non toglie che si sia rivelata efficace per diverse forme psicopatologiche che riguardano le seguenti personalità:

  • nevrotica;
  • depressiva-maniacale;
  • melanconica;
  • antisociale; 
  • narcisistica; 
  • schizoide; masochistica;
  • distruttiva;
  • borderline. 

Ma anche per chi voglia conoscere più approfonditamente se stesso e desideri un cambiamento.

La psicoterapia online di Serenis

Se stai cercando di ottenere un aiuto tramite uno psicologo-psicoterapeuta, allora Serenis è uno dei posti dove puoi trovare l’aiuto di cui hai bisogno online. È un servizio completamente online con solo psicoterapeuti certificati. Inoltre, ti offre l’accesso a molte informazioni su diversi argomenti di salute mentale.
Questo significa che puoi avere tutto ciò di cui hai bisogno in un unico posto.
Potrai incontrare tramite Serenis un professionista autorizzato senza lasciare la tua casa: semplicemente collegandoti al sito web in un momento che è conveniente per te.
Su Serenis, i nostri specialisti capiscono che la vita presenta sfide uniche per tutti. Non importa chi tu sia o cosa tu abbia passato, il tuo passato non ti definisce, né deve determinare il resto della tua vita.
Noi possiamo sostenerti nel superarlo; Serenis è a un solo clic di distanza.
Tutto inizia con il vostro desiderio di vivere una vita migliore.

Bibliografia e Approfondimenti

Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.