Come essere una buona persona e perché è importante

Aggiornato il 19 novembre 2021

Ti sei mai chiesto perché le persone fanno le scelte che fanno? Cosa rende una persona una buona persona? Dovremmo sforzarci di essere buoni, e se sì, perché?

Ragazza con mani giunteFonte: unsplash.com

Se chiedessi a venti persone cosa significa essere una buona persona, è probabile che otterresti venti risposte diverse. Ciò che gli individui percepiscono come buoni tratti del carattere varia a seconda di diversi fattori. La religione, il background etnico e le dinamiche familiari giocano tutti un ruolo nella formazione delle opinioni personali di una persona e spesso dettano il modo in cui vedono gli altri.

In generale, la maggior parte delle persone condivide il desiderio di essere buona. Tuttavia, senza sapere cosa rende una persona “buona”, è impossibile raggiungere questo obiettivo. Per molti, la lotta tra il cercare di essere buoni e avere tratti caratteriali negativi può causare ansia o depressione estrema. Discuteremo alcuni di questi problemi e come superarli più avanti in questo articolo.

Cos’è la bontà?

La parola “buono” è definita da Merriam-Webster come “virtuoso, giusto e lodevole; gentile e benevolo”.

Henry David Thoreau ha detto: “La bontà è l’unico investimento che non fallisce mai”.

Caratteristiche di una buona persona

Una buona persona ha spesso delle abitudini, o caratteristiche, che la fanno risaltare agli occhi degli altri. Alcuni esempi includono:

Empatia

Unapersona empaticaesprime una comprensione di come si sentono gli altri. Si esprime come un’emozione, non solo una dichiarazione verbale di comprensione. Un individuo che sta soffrendo spesso desidera avere qualcuno che capisca cosa sta passando.

Ragazza pensierosa Fonte: unsplash.com

Onestà

Un individuo che vuole essere una buona persona si sforzerà di essere onesto con se stesso e con gli altri. La disonestà è un modo per rovinare una relazione e può far sì che le persone ti vedano negativamente.

Umiltà

Essere umile non significa che una persona si sottopone all’umiliazione. Piuttosto, una persona che pratica l’umiltà è disposta ad essere gentile con gli altri senza aspettarsi di essere ricompensata. Una persona umile è disposta a dare se stessa e non si aspetta di ricevere qualcosa in cambio.

Equità

Essere liberi da pregiudizi personali significa che un individuo può dare un’opinione senza pregiudizi. Riflette un impegno verso i principi di base di ciò che è giusto, piuttosto che essere impegnati nelle opinioni degli altri.

Responsabilità

Prendersi la responsabilità delle proprie azioni è un segno di maturità ed è una caratteristica di una buona persona.

Perché essere una buona persona è importante

Le tue azioni e i tuoi comportamenti aiutano acostruire la tua reputazione. Alcune persone possono essere conosciute come egoiste, avide di denaro o una minaccia. Altri possono essere visti come amici gentili, generosi e fedeli. La tua reputazione, tra gli altri fattori, contribuirà a creare le opportunità che incontri nella vita.

Gruppo di ragazze che si abbraccianoFonte: unsplash.com

Le scelte di vita, come detto sopra, hanno un modo di seguirci per anni, a volte per tutta la vita. Di seguito parleremo di come le nostre scelte e la nostra reputazione influenzano la nostra vita e del perché essere una buona persona è importante.

Come essere buoni (o cattivi) può influenzare la tua carriera

Considerate, per un momento, di essere il proprietario di un’azienda e di dover assumere un nuovo dipendente. Tra i potenziali candidati, due hanno curriculum sorprendenti. Tuttavia, quando si guarda oltre le parole sul curriculum e si contattano le referenze, uno dei candidati è parlato molto bene. Ti dicono che è appassionata di lavoro, onesta e molto responsabile. L’altro candidato, invece, ha referenze che non sono state così brillanti. Vi è stato detto che era sempre in ritardo al lavoro, che non poteva prendere istruzioni o consigli dai supervisori senza offendersi, e che è stato sorpreso a essere disonesto in alcuni affari. Improvvisamente, l’esperienza delineata su quei curriculum non sembra così importante, vero?

Praticare abitudini di onestà e integrità sono modi per affermarsi come una “buona persona”. Scegliere di fare altrimenti potrebbe avere un impatto negativo sulla vostra carriera.

Il bene, il male e le relazioni

Senza dubbio, il nostro comportamento (buono o cattivo) avrà un impatto sulle nostre relazioni con gli altri. Praticando cattive abitudini o agendo male, le persone finiranno per dubitare della nostra sincerità e affidabilità. D’altra parte, avere un atteggiamento generoso ed essere onesti e altruisti sono caratteristiche che le persone cercano quando si costruisce un’amicizia a lungo termine o una relazione intima. È una questione di sentirsi al sicuro. Le relazioni sono un investimento, e le persone che vogliono relazioni sane cercheranno persone che le facciano sentire sicure, piuttosto che quelle che le lascino a disagio o che mettano in dubbio il loro valore.

Essere buoni è una decisione personale. Non importa quanta educazione riceviamo sugli effetti positivi e negativi del nostro comportamento su noi stessi e sugli altri, nessuno può costringere un altro ad essere una persona veramente buona. Considera i benefici dell’essere una brava persona e come un buon comportamento può influenzare la tua vita per gli anni a venire.

  • Guadagnarsi il rispetto degli altri – Le porte delle opportunità tendono ad aprirsi più facilmente quando abbiamo il rispetto degli altri. Avere la reputazione di essere una brava persona dice molto ai datori di lavoro attuali o potenziali, ai vostri colleghi e ai vostri pari. Quando le altre persone ti rispettano, è più probabile che tu abbia un’influenza positiva sulle loro vite.
  • Rispettare se stessi – Se hai difficoltà a rispettare te stesso, è probabile che anche gli altri non ti rispetteranno. Agire in modo corretto con abitudini oneste e una buona etica del lavoro vi darà un senso di orgoglio e il diritto di rispettare voi stessi e i vostri sforzi.
  • Sentire un senso di scopo – Le nostre azioni possono creare un senso di realizzazione o una sensazione di rimpianto. Imparare un buon comportamento, e praticarlo quotidianamente, creerà una sensazione di scopo. Più scopo sentiamo, più diventiamo determinati a realizzare cose buone nella nostra vita.

Quando essere buoni sembra difficile da fare

Avete mai sentito che, per quanto vi sforziate, non riuscite a mettere la vita sul binario giusto? Non importa quale sia il passato di una persona, tutti noi sperimentiamo giorni che sembrano un po’ più difficili di altri. La vita è un viaggio. Ogni giorno dovrebbe essere vissuto con uno scopo. Anche quelli brutti.

Per molti, la lotta per essere una buona persona o per cambiare abitudini malsane è molto reale. Parlare con un amico o un parente stretto può essere un buon modo per capire come il tuo comportamento abbia influenzato gli altri. Inoltre, se la questione dell’essere una brava persona è qualcosa con cui lottate, ma che volete raggiungere, cercare il consiglio di un terapeuta o di un terapeuta è un ottimo modo per discutere i vostri sentimenti e imparare modi per applicare buone pratiche.

La ricerca mostra che le piattaforme di terapia online sono risorse efficaci per le persone che vogliono aiuto con una varietà di problemi di salute mentale, compresi quelli relativi a questioni di moralità, decenza o bontà. In uno studio, pubblicato su World Psychiatry, i ricercatori hanno esaminato l’efficacia della terapia online – e, in particolare, la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) online – nel trattamento di una vasta gamma di disturbi mentali, scoprendo chela terapia online è efficace quanto la psicoterapia faccia a faccia. La terapia cognitivo-comportamentale aiuta gli individui a capire i pensieri problematici e le azioni associate a certe situazioni, in modo che possano gestire meglio le loro emozioni e interazioni. Il rapporto menziona anche la maggiore accessibilità e facilità d’uso delle piattaforme di terapia online. Questi risultati sono in linea con un crescente corpo di ricerche che indicano la terapia online come un’alternativa benefica alla terapia tradizionale, di persona.

Come menzionato sopra, la terapia online è un modo utile e accessibile di affrontare le preoccupazioni relative alla moralità e all’essere una brava persona. Quando si vuole parlare con un terapeuta, ma non si ha il tempo di andare e tornare dagli appuntamenti, la psicoterapia online è un’opzione da considerare.

Conclusione

Quando viene chiesto, la maggior parte delle persone dirà che desidera essere una brava persona. I benefici dell’essere buoni, come avere relazioni forti o avere un’influenza positiva sugli altri, sono innegabili. Mentre la maggior parte dei comportamenti viene appresa nell’infanzia, questo non significa che il cattivo comportamento non possa essere cambiato e che non si possa imparare un comportamento positivo. L’onestà con se stessi è il primo passo per diventare una buona persona. Con gli strumenti giusti, si può essere una buona persona e godere dei benefici discussi in questo articolo.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).