Come funziona l'infertilità

Questa pagina parla di infertilità

Cercheremo di spiegarti cos’è, da cosa dipende e come può essere gestita. Abbiamo verificato la correttezza dei contenuti, ma non usarli per autovalutarti, soprattutto se ti rivedi in certe frasi. Non possono sostituire un aiuto professionale.

Prima di tutto: perché ci occupiamo di Infertilità?

Perché siamo un centro medico specializzato in psicoterapia e supporto psicologico. Collaboriamo con centinaia di terapeute e terapeuti per rendere il benessere mentale sempre più accessibile, anche cercando di comunicare in modo chiaro e responsabile.

Questa pagina è stata controllata dal punto di vista clinico

Come capire di avere l'infertilitàCome capire di avere l'infertilitàCome capire di avere l'infertilità

Cosa si intende per infertilità?

Secondo l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità), l’infertilità è una patologia e indica la situazione in cui si trova una coppia quando - dopo 12/24 mesi di tentativi - non riesce a concepire. È una condizione che può riguardare sia l’uomo sia la donna: quando coinvolge entrambi, viene definita “infertilità di coppia”.

In Italia il 16,5% della popolazione è infertile. 

E il resto del mondo? Il tasso più basso di infertilità appartiene al Nord Africa e al Medio Oriente (10,7%), quello più elevato si colloca in un’area che comprende il Giappone, la Cina e l’Oceania (23,2%).

Quali sono i sintomi dell’infertilità?

Piuttosto che parlare di sintomi, potremmo parlare di segnali potenzialmente correlati all’infertilità: anche perché questa condizione è spesso asintomatica

Per le donne:

  • l’avanzare dell’età potrebbe rappresentare uno di questi segnali, perché dai 35 anni in poi la capacità riproduttiva femminile subisce una flessione;
  • altre “spie sintomatiche” potrebbero essere i cicli mestruali irregolari, l'irsutismo e il dolore pelvico.

Per infertilità negli uomini:

  • i segnali che potrebbero indicare un problema di infertilità sono le disfunzioni sessuali;
  • la presenza di neoformazioni o gonfiore nei testicoli;
  • la ginecomastia

Quali sono le cause dell’infertilità?

Motivazioni che causano infertilitàMotivazioni che causano infertilitàMotivazioni che causano infertilità

Secondo il Ministero della Salute esistono alcuni fattori di rischio in grado di danneggiare la salute sessuale e riproduttiva delle persone. Questi sono particolarmente presenti nei Paesi ad alto sviluppo industriale e sono: il fumo, l’obesità (o l’eccessiva magrezza), le sostanze ambientali inquinanti (come i derivati delle plastiche e gli idrocarburi), la sedentarietà e persino l’eccessiva attività fisica. L’OMS aggiunge a questa lista anche il consumo smodato di caffeina, tabacco e alcool.

L’infertilità si può curare?

  • Se nasce da un’anomalia strutturale del tratto riproduttivo o da un’anomalia endocrina, l’infertilità può essere trattata come una qualsiasi altra condizione medica;

  • In ogni caso, potrebbe essere d’aiuto ridurre al minimo i fattori di rischio modificabili: sarebbe bene smettere di fumare e di bere alcool, provare a perdere peso (se si è in uno stato di obesità) e iniziare una dieta equilibrata;

  • Il percorso di PMA (Procreazione Medicalmente Assistita) ha come scopo il raggiungimento del concepimento attraverso una fecondazione omologa, in cui l’embrione verrà formato dai gameti della coppia, o eterologa, in cui ovuli e spermatozoi provengono da donatori esterni. Ci sono tante soluzioni diverse quanti problemi specifici: le più comuni sono la fecondazione in vitro, l’inseminazione intrauterina e la fecondazione microassistita.

Percorso di guarigione dall'infertilità Percorso di guarigione dall'infertilità Percorso di guarigione dall'infertilità
Curare l'infertilità con la terapia di Serenis

Combatto contro questa condizione: con chi posso parlare?

Potrebbero essere utili sia la psicoterapia individuale sia quella di coppia. Le conseguenze psicologiche dell’infertilità riguardano infatti entrambi i membri della relazione, a prescindere che la condizione colpisca uno dei due o entrambi. Puoi pensare anche di rivolgerti a uno psicologo online.

Ogni persona può reagire in maniera diversa a questa difficoltà: in relazione alla propria storia di vita, alle pressioni sociali, ai miti interiorizzati, alle aspettative e al significato personale che riveste la genitorialità. 

Anche i gruppi di sostegno potrebbero rivelarsi un ottimo strumento per normalizzare e ridimensionare l’impatto emotivo.

Rispondi al questionario

Abbiamo un segreto

“La terapia mi ha aiutato a trovare un equilibrio”

Giorgia, che lavora in Serenis

Sappiamo cosa significa fare terapia: ogni dipendente di Serenis (o quasi) ha alle spalle uno o più percorsi.

Conosciamo bene gli ostacoli pratici e culturali che rendono poco accessibile il benessere mentale. Il nostro lavoro è cercare di superarli – non è semplice, ma l’esperienza aiuta.

A cosa serve la terapia?

Fare una lista è difficile, perché può servire per tantissime cose: l’idea di base è lavorare su ciò che si prova e cercare un cambiamento. Queste sono alcune delle situazioni di cui ci occupiamo più spesso.

Stress da lavoro

Crescita personale

Ansia

Genitorialità

Coppie

Depressione

Fobie

Sonno

Panico

Adolescenza

Ricapitoliamo

  • Se rispondi al questionario troveremo il tuo o la tua terapeuta.

  • Il primo colloquio è gratuito. Se andrà male, potrai farne un altro.

  • Gli incontri saranno tutti in videochiamata e senza vincoli.

  • Avrai anche un diario dove annotare i tuoi progressi.

  • Potrai smettere in ogni momento.

Leggi anche

No items found.

Domande frequenti

Avere l’endometriosi significa anche essere infertili?
Quali esami si possono fare per diagnosticare l’infertilità?
I contenuti di questa pagina sono verificati?
Come funziona Serenis?
Quanto costano le sedute di terapia individuale?