Non ho motivazione: sono depresso?

Aggiornato il 26 agosto 2021

Ti senti sempre esausto, o hai paura di alzarti dal letto e affrontare la giornata? Se qualcosa di tutto ciò ti suona familiare, potresti soffrire di depressione o di un altro problema di salute mentale. Da notare che molte persone confondono la depressione con l’essere demotivati o “pigri”. Se hai mai detto: “Non ho motivazione”, questo non significa necessariamente che sei depresso! La depressione e la mancanza di motivazione sono collegate e possono sovrapporsi; tuttavia, possono anche essere problemi separati. Renditi conto che non sei solo in questi pensieri e sentimenti. Molte persone sviluppano motivazione e ambizione dopo aver lottato contro la mancanza di motivazione.

Non sei solo

Se ti senti demotivato, ci sono molti altri come te che stanno lottando per trovare un senso di scopo. Secondo il National Research Council e Forbes, circa il 40% degli studenti americani delle scuole superiori lotta per avere e mantenere la motivazione accademica. La statistica è allarmante, ma indica un problema comune che inizia in giovane età. Avere una mancanza di motivazione può succedere a chiunque, adolescenti o adulti, ma ci sono cose che possono aiutare a uscire da quella depressione e a motivarsi di nuovo. La prima cosa da fare è riconoscere che stai lottando, e poi puoi arrivare alla fonte. Potresti iniziare a scrivere come ti senti in un diario privato o a parlare con amici e familiari dei tuoi sentimenti. Quando riveli le tue lotte a persone che si preoccupano, puoi iniziare a lavorare su di esse. Un’altra cosa che può aiutarti è elaborare questi problemi con un professionista della salute mentale, come un terapeuta o un terapeuta. La terapia online allevia i sintomi della depressione.

La mancanza di motivazione potrebbe anche essere un segno di un problema di salute mentale come la depressione. Se siete tra gli individui che vivono con la depressione, sappiate che molte persone ottengono con successo il trattamento, e vanno avanti con la loro vita in modi produttivi, e si ispirano di nuovo. La depressione è un problema comune e c’è aiuto là fuori. Un buon primo passo è capire se hai la depressione, un altro problema di salute mentale, o se la mancanza di motivazione deriva da qualcos’altro.

Esaminare i sintomi

Se sei depresso, dovresti avere altri sintomi oltre alla mancanza di motivazione, come tristezza, lacrimazione, irritabilità, perdita o aumento di peso e possibilmente pensieri di autolesionismo. Eventi traumatici o stressanti possono causare la depressione. Ci può essere anche una componente genetica. La depressione viene diagnosticata più alle donne che agli uomini, anche se questo può essere dovuto al fatto che gli uomini non cercano il trattamento così spesso. Se scopri che non stai sperimentando nessuno di questi altri sintomi, potresti essere bloccato in una routine che non ti soddisfa. Ci sono alcuni modi per aiutare te stesso quando ti senti come se non ci fosse nulla che ti eccita.

  • Scrivi una lista di cose che sei bravo a fare. Forse si tratta di attività in cui ti impegnavi una volta, e va bene se è passato un po’ di tempo da quando le hai fatte.
  • Fate un brainstorming di piccole cose che vi fanno sentire bene. Forse è andare a fare una passeggiata o scrivere nel tuo diario. Quando scrivi i tuoi sentimenti e pensieri, potresti scoprire nuove cose che ti fanno sentire eccitato.
  • Prenditi il tuo tempo. Non dovete scoprire subito cosa vi fa sentire meglio. Potrebbe volerci del tempo per orientarsi. Sii paziente con te stesso.
  • Parla con un terapeuta. Un professionista della salute mentale può aiutarti a capire la fonte della tua mancanza di motivazione, e sostenerti nel superare questi problemi.

Serenis dà forza alle persone

La psicoterapia online è una forma unica di trattamento in cui un individuo è accoppiato con un professionista della salute mentale che soddisfa i suoi bisogni specifici. Se stai soffrendo di sintomi di depressione o di mancanza di motivazione, puoi trovare un terapeuta di Serenis che sa cosa tratta in modo efficace e ti insegna le abilità di coping in modo da iniziare a sentirti meglio. Il tuo terapeuta online può aiutarti ad affrontare i tuoi problemi e sostenerti nel lavorarci sopra. Serenis ha professionisti della salute mentale che capiscono quanto possa essere estenuante la depressione e non hanno paura di aiutarti ad affrontarla.

Un terapeuta online può guardare la tua vita da una prospettiva a volo d’uccello e aiutarti a capire se stai soffrendo di depressione. La cosa più importante è che possono darti dei suggerimenti e insegnarti come affrontare la situazione. Non avere motivazione può buttarti giù, ma è una condizione trattabile. La psicoterapia online con Serenis è un grande passo nella direzione del recupero della salute mentale.

E se sono depresso?

Secondo l’ADAA (Anxiety and Depression Association of America), la depressione colpisce circa l’1,5% della popolazione degli Stati Uniti dai 18 anni in su. Si tratta di circa 3,3 milioni di adulti americani. Anche se questo può sembrare scoraggiante, milioni di persone hanno cercato proattivamente un trattamento e hanno sperimentato risultati positivi. Potete leggere lo studio completo qui. Se hai a che fare con la mancanza di motivazione, è importante imparare i segni della depressione per iniziare a capire se stai vivendo la depressione o un problema diverso.

Segni e sintomi della depressione

La depressione può portare a una serie di sintomi cognitivi, comportamentali e fisici. È importante notare che gli individui possono sperimentare diversi sintomi depressivi. La depressione non ha lo stesso aspetto in due persone. Inoltre, tutti i sintomi possono non essere presenti per garantire una diagnosi di depressione clinica. Ecco alcuni segni e sintomi comuni:

  • Umore basso o depresso o notevoli sbalzi d’umore
  • Perdita di interesse o di piacere nel fare cose che una volta si amavano
  • Cambiamento significativo o fluttuazione del peso (eccessiva perdita o aumento di peso)
  • Diminuzione della capacità di attenzione o concentrazione, specialmente per periodi più lunghi
  • Diminuzione o assenza di desiderio
  • Aumentata sensazione di stanchezza, più giorni che non
  • Un diminuito livello di energia
  • Lentezza nelle attività
  • Difficoltà di sonno (non abbastanza, troppo, o modello di sonno interrotto)
  • Sentimenti di inutilità
  • Pensieri ricorrenti di morte o di altri che muoiono
  • Sintomi depressivi che causano uno stress significativo
  • I sintomi depressivi durano più di due settimane

Se state sperimentando questi sintomi, rivalutate le vostre circostanze. Puoi considerare il tuo ambiente sociale, il tuo lavoro e i tuoi hobby. Trova le cose che ti piace fare e passa più tempo a farle. Invece di indulgere eccessivamente nel cibo o nel divertimento, migliorati fisicamente o mentalmente.

Passi per migliorare il tuo benessere

Non essere così duro con te stesso. Non puoi controllare i tuoi pensieri negativi su te stesso, ma puoi prenderli e riformularli in quelli positivi. Se ti ritrovi a criticarti duramente per aver ferito i sentimenti di qualcuno, puoi fare un passo indietro. Nella vita affrontiamo sfide quotidiane, indipendentemente da quanto grandi o piccole o buone o cattive le percepiamo. La realtà è che con ogni decisione che prendiamo nella vita, c’è il rischio di un esito positivo o negativo. Fate del vostro meglio e prendete la decisione migliore che credete sia giusta. Cercate di contrastare l’autocritica con una lode positiva, specialmente con i vostri più piccoli risultati nel corso della giornata.

Tratta le persone come vorresti essere trattato tu. Sii gentile con gli altri. Cercate di essere coinvolti in eventi della comunità o anche di aiutare uno sconosciuto oggi. La gente apprezza un aiuto inaspettato. Inoltre, vi sentirete appagati aiutando gli altri.

Il rilassamento è importante. C’è uno stress sano e poi c’è anche uno stress malsano. Un esempio di stress sano potrebbe essere l’ansia per un colloquio di lavoro imminente tra una settimana, scoprire se si aspetta un bambino o una bambina, prepararsi a un appuntamento o prepararsi per un esame imminente. Al contrario, lo stress malsano potrebbe essere il pensiero in bicicletta se tornerete con il vostro ex, se otterrete una nuova promozione al lavoro, o se vi preoccuperete che accadano cose brutte a voi o ai vostri cari. Cerca di fare della tua “pace della mente” una priorità e rilassati. Rilassati facendo respiri lenti e profondi, ascoltando suoni o musica rilassanti, guardando un film, praticando la meditazione o lo yoga, facendo una passeggiata, una gita con un amico o facendo esercizio fisico per bruciare un po’ di stress.

Il sonno è una priorità. Sei ben riposato al mattino? Se non è così, è essenziale entrare in un modello di sonno regolare. Andare a letto e svegliarsi alla stessa ora. Ridurre l’assunzione di zucchero e caffeina prima di andare a letto.

Evitare l’uso di droghe e alcol per affrontare i problemi. L’alcol e le droghe non risolveranno i vostri problemi. Maschereranno solo le sfide. Invece di medicarti da solo, affronta i tuoi problemi in terapia o in un diario.

Accettare la realtà. Spesso creiamo stress indesiderato e umore basso preoccupandoci eccessivamente di cose che non sono sotto il nostro controllo. Riconoscere e accettare ciò che possiamo e non possiamo cambiare nella nostra vita ci permetterà di affrontare la situazione in modo più sano. I pensieri e i sentimenti angoscianti alla fine passeranno, il che vi permetterà di andare avanti.

Se continui a scoprire che le cose che ti piacevano non ti danno più la gioia di una volta, parla con un professionista della salute mentale. Un terapeuta può aiutarvi a capire le cose in modo da poter iniziare a sentirvi meglio.

Altri motivi per cui potresti sentirti così

Ti senti sopraffatto e stressato

Lo stress può essere un motivo per cui ti manca la grinta. Puoi pensare che sia una ragione per cui puoi rimanere motivato, ma troppo stress può farti male e rendere più difficile andare avanti. Sentirsi sopraffatti può causare anche dolore fisico e altri problemi. Quando vi sentite sopraffatti, ecco alcune cose che potete fare.

  • Rimanere in salute. Evita di mangiare cibo spazzatura, perché questo può aumentare lo stress, l’ansia, la depressione e altri problemi che potresti avere. Invece, fate esercizio per aiutarvi a tenere la mente lontana dallo stress. Non c’è nemmeno bisogno di pompare ferro. Una camminata veloce può aiutare. Se non ti preoccupi dei tuoi problemi per un po’, puoi tornare con un nuovo inizio.
  • Liberatevi dallo stress che provate suddividendolo in obiettivi più piccoli. Concentra la tua energia su un obiettivo che puoi fare, e poi fatti strada verso l’alto. Un passo alla volta.
  • Perché ti senti così stressato? Qual è la spinta esterna? Non avete le competenze essenziali per gestire i vostri compiti? Conoscere le ragioni può aiutarti a capire perché sei così stressato, e in questo modo puoi cercare aiuto. Fate un passo alla volta, ancora una volta.
  • Non abbiate paura di chiedere aiuto se vi sentite sopraffatti. Alcune persone non vogliono chiedere aiuto. Scoprirai che i tuoi amici e la tua famiglia e parlare con persone esperte può aiutarti quando non hai grinta.
  • Pratica la mindfulness e la meditazione per migliorare il tuo stato mentale. Non preoccuparti di ciò che non puoi controllare. Pensa ai tuoi risultati attuali e sentiti alla grande.
  • Prenditi cura anche di altri problemi di salute mentale che hai, come l’ansia e la depressione.

Lutto

Un’altra ragione per cui si può mancare di grinta è a causa del dolore. Quando le persone muoiono, e sono vicine a te, questo può portare a vari problemi. Il lutto può portare all’ansia e alla depressione e alla perdita di grinta.

Inoltre, il lutto non è così bianco e nero come il modello di lutto lo fa sembrare. Si può sperimentare una montagna russa di emozioni. I tuoi modelli di sonno possono essere disturbati un giorno, e il giorno dopo, hai circa di ansia sociale. A volte, si può anche avere una buona giornata e poi tornare a sentirsi male il giorno dopo. Ci si può chiedere cosa sia una buona idea quando si tratta di trattare il lutto. Non c’è un modo per “superare” una perdita, e le persone la affrontano in modi diversi. Tuttavia, se il tuo dolore sta diventando una condizione di salute, sta durando a lungo e sta influenzando il tuo modo di fare soldi e vivere la vita, questo è un problema.

Cercare una terapia del lutto può fare un’enorme differenza; un terapeuta può aiutarti quando immagini di sentirti giù di morale. Inoltre, anche il supporto dei pari e le persone che possono entrare in empatia con ciò che hai perso sono buone mosse. Il dolore può cambiare in pochi minuti, un giorno, e se non in giorni, in una settimana. Ottenere aiuto può fermare questo ciclo di sentirsi tristi pochi minuti al giorno. Avrai sempre dei sentimenti per chi hai perso e ti sentirai sconvolto per molto tempo, ma un terapeuta può aiutarti a tornare a una vita normale.

Qualsiasi altro problema di salute mentale

La malattia mentale può causare, o contribuire a, sentire una mancanza di grinta. La malattia mentale non fa discriminazioni, e la malattia mentale non è colpa tua se ti manca la grinta. Tuttavia, se ti manca la grinta, devi provare a cercare aiuto.

A volte, la malattia mentale non ti fa rimanere motivato in altri modi. A volte ci si sente bene, ma poi si viene sovrastimolati e si ha un crollo dovuto alla malattia mentale. Vi sentivate motivati, ma a causa della vostra malattia mentale o dei vostri disturbi di personalità, è difficile per voi continuare a provarci.

Abuso di sostanze e dipendenza mentale

Un’altra malattia mentale che può farti perdere la motivazione è l’abuso di sostanze e la dipendenza mentale. Abusare di una sostanza come l’alcol o un’altra droga, legale o illegale, può portare a malattie mentali, abuso di sostanze e problemi mentali, e altri problemi di salute. Se sei dipendente, può portare a vari problemi di salute, ma ci sono modi per superarli. Ecco alcuni modi per superare la tua dipendenza.

  • Ricorda che la dipendenza è una malattia mentale. Anche se hai scelto di fare una sostanza, la dipendenza mentale è una malattia mentale. Le famiglie con una storia di malattia mentale possono essere più inclini alla dipendenza.
  • Guarda le opzioni di trattamento locali. Parlare con un terapeuta per l’abuso di sostanze è un buon film, e anche andare in riabilitazione è buono. Le opzioni di trattamento che hai possono aiutarti a evitare di soffrire di disintossicazione, e le opzioni di trattamento possono impedirti di imbatterti in fattori scatenanti che infiammano la tua malattia mentale.
  • Per alcuni, vogliono smettere, ma non si sentono motivati. Ci sono modi per superare questo problema. Chiedi aiuto a un amico o a un membro della famiglia, e sii onesto sulla tua malattia mentale e sui tuoi problemi di salute.
  • Andare nei forum online. I forum online ti permettono di raccontare la tua storia in modo anonimo, e i forum online sono moderati per evitare che le persone giudichino e per permettere invece alle persone di essere obiettive. Ci sono molti forum online, quindi controllali.
  • Anche se la dipendenza è una malattia mentale, avere qualche responsabilità è una buona cosa, perché ti dà modo di superare le tue mancanze. Non abbattetevi, ma piuttosto rendetevi conto che è più facile per voi essere tentati di provare una sostanza, è più facile per voi essere dipendenti, ed è più facile per voi avere una ricaduta. Sii consapevole di questi aspetti della tua malattia mentale.
  • Se conoscete qualcun altro che ha la malattia mentale della dipendenza, ricordate che è una malattia mentale per cui deve cercare aiuto. Non fate cose che permettono la loro dipendenza, ma non forzateli a chiedere aiuto se non si sentono ispirati a farlo. Se dicono: “Ho poca voglia di farmi aiutare”, non potete forzarli. Ma quando quella mancanza di spinta si trasforma in “ho la spinta”, saltate su quello.
  • La dipendenza è un problema di salute e un problema di salute mentale. È ora che ce ne rendiamo conto ed è ora di porre fine allo stigma. Un modo per farlo è informare i vostri familiari e amici sulla dipendenza.

I social media

Alcune persone hanno tratto beneficio dal prendersi una pausa dai social media. Hanno scoperto che passare troppo tempo su Facebook ti fa perdere la grinta, e se non è una perdita di grinta, è solo una perdita di tempo.

A volte, le pause non funzionano. Ciò che può funzionare è curare il tuo feed per evitare i post che ti fanno perdere la grinta e incoraggiare invece i post che ti aiutano ad alzare la posta in gioco della tua vita. Cercate post buoni e sani che vi aiutino a trovare la grinta. Se non trovi la grinta, allora ferma i post che ti fanno perdere la grinta. Ricorda, ci sono altri modi per comunicare. Indirizzo e-mail, di persona o al telefono. Se non senti i social media, non hai l’obbligo di provarli se non li senti. Per alcuni, le relazioni online non funzionano, e questo non è un male.

Suggerimenti per tornare in pista

Ecco alcuni piccoli modi per mantenere la tua grinta:

  • Ascoltare musica. Alcune persone ascoltano la musica mentre si recano al lavoro, e molti trovano che la musica abbia diversi effetti. La musica morbida e strumentale può farti concentrare. Per quanto riguarda la musica veloce ed energica, è estremamente stimolante e può aiutare a darti l’energia per lavorare.
  • Scrivi una lettera a te stesso. Molti usano una lettera per parlare con le persone, e le persone che ricevono una lettera sono felici di sentirla. Ma una lettera a te stesso può mettere in parole come ti senti, e forse puoi trovare il vero motivo per cui ti senti così. Con la lettera, concentrati anche sui tuoi risultati. Hai lavorato duramente? Hai avuto giorni in cui ti sei dato malato anche se non lo sei? Qual è la tua situazione attuale? Una lettera può aiutare le parti “mi sento” e “ho scritto” della tua mente.
  • Tendiamo a procrastinare quando non abbiamo la spinta. Abbiamo detto che è più facile concentrarsi quando si ha la musica, ma quando si hanno ancora problemi, ci si sente bloccati sul compito e si fa fatica a continuare, approcciate il vostro problema da un’altra angolazione. Quando si tratta di obiettivi, progetti e incarichi che devi fare, ma l’obiettivo in bocconi più piccoli. Pensa a un modo per digerirlo meglio. Noterai che non ti sentirai così male a fare il tuo compito se lo guardi da un altro punto di vista.
  • Se stai perdendo interesse nelle attività che una volta amavi, questo potrebbe essere un segno di depressione minore, ma potrebbe anche essere un segno che sei solo annoiato delle tue attività, specialmente se hai un atteggiamento falso finché non ce la fai e non stai facendo ciò che ami. In questo caso, potresti non aver bisogno di terapia e farmaci, ma di provare qualcosa di nuovo. Pensa ai libri che vale la pena leggere. Chiedetevi: “Sono appassionato di cosa? Qual è il miglior libro che abbia mai letto?”. Queste domande possono aiutare.
  • Se stai perdendo la grinta al lavoro, è un ottimo momento per esaminare il tuo lavoro. È un buon lavoro? L’azienda è in una spirale discendente e non sai come uscirne? Il consiglio di amministrazione è semplicemente incompetente? A volte, la tua situazione non è così risolvibile, ma guardare il tuo lavoro può darti un piccolo numero di risorse necessarie per fare un cambiamento. Parlando del tuo lavoro, forse una parte del tuo lavoro ti sta facendo perdere la grinta. È perché questa parte viola i tuoi valori personali? Hai provato più volte a fare il lavoro, solo per fallire? Ci sono momenti in cui senti che il tuo lavoro non serve a niente? Sei rimasto fino a tardi senza essere riconosciuto? Potresti aver bisogno di parlare con un terapeuta di carriera se lavori duramente, ma stai lottando con la grinta.
  • Dormire abbastanza può aiutarti se hai un problema di grinta. A volte, una tazza di caffè non basta, specialmente se hai problemi di sonno un giorno alla volta. A volte, hai una mente creativa e non trovi utile dormire. Tuttavia, il sonno è importante. Fai piccoli passi per cambiare il tuo rituale del sonno. Passa del tempo a rilassarti. Leggi un libro. Se hai ancora dei problemi, non abbatterti per questo, ma cerca un medico. Molti diranno: “Dormire meglio mi ha cambiato la vita”.
  • Pulite una cosa. Se hai i piatti sporchi, o i vestiti sul pavimento, e scopri che lavorare in una stanza sporca o gestire un progetto al lavoro o a casa non funziona quando tutto è in disordine, pulisci un po’. Anche una pulizia digitale può funzionare, come pulire la tua casella di posta elettronica.
  • Prenditi una pausa di salute mentale quando hai poca grinta. Cancella i social media per un po’, perché a volte i social media possono peggiorare il problema. Trova te stesso.
  • Fai una lista. Una lista ti aiuta a prepararti per il domani e ti rende più facile riposare. Suddividere i tuoi compiti in pezzi più piccoli ti fa sempre sentire bene, perché questi pezzi più piccoli possono essere affrontati molto più facilmente. Quando si è in cattiva salute, sia essa fisica o mentale, è bello suddividere le cose.
  • Ricorda che alcuni giorni puoi sentirti peggio di altri. Se ti senti peggio, non significa che stai regredendo. Alcuni giorni è dura e altri giorni è meglio. Ogni volta che ti trovi ad avere una giornata difficile, non criticarti. Ricorda a te stesso durante la giornata: “Questa sensazione passerà. Mi sentirò meglio”.
  • Se hai perso tutta la grinta a causa di un episodio di salute mentale, prova a cercare aiuto per questo, e prova a cercare i segni di un episodio. Se hai un disturbo bipolare, prova ad avere giorni improduttivi durante i tuoi episodi depressivi. Parla con uno specialista del disturbo bipolare se vuoi saperne di più.
  • È facile per noi sognare in grande e desiderare la crescita personale, ma richiede molto lavoro. Staccati dai social media e leggi racconti che ti fanno sognare in grande. Leggete le storie di persone che hanno perso tutta la grinta e poi hanno vissuto un momento di crescita personale. È facile cancellare le storie ispiratrici che ti fanno sognare in grande, ma per alcune persone, queste storie di grandi sogni aiutano.

Iniziare bene la giornata

Inizia la tua giornata facendo qualcosa di positivo, e potrai vedere i risultati. Ecco alcune cose con cui puoi iniziare la tua giornata.

  • Leggi alcune citazioni su ciò che vuoi realizzare. Le citazioni possono sembrare un po’ smielate, ma per molti funzionano.
  • Non dare importanza ai pensieri preoccupanti. Se vi siete svegliati dal lato sbagliato del letto, non perdete tempo a rimuginarci sopra.
  • Invece, svegliati e pensa alle cose di cui sei grato. Forse sei grato per il tetto sopra la tua testa. Sei grato di esserti alzato dal letto. Sei grato per un altro giorno da vivere. Elencare le cose per cui sei grato suona un po’ smielato, ma funziona.
  • Non sprecare la tua mattina a bighellonare. Non sprecate il vostro tempo sui social media e non date il vostro tempo per litigare con nessuno. Non cedere a questo. Non è qualcosa che le persone di successo fanno.
  • Tuttavia, potete iniziare la vostra mattinata leggendo blog ispiratori. Leggere blog sul successo, leggere blog sull’imprenditorialità, e leggere blog sulla vita, in generale, può aiutarvi. Le persone di successo imparano da altre persone di successo.
  • Ricordate che la definizione di “persone di successo” è diversa. Quando ti svegli, pensa al tuo successo. Se hai problemi dovuti alla depressione o ad altri problemi di salute mentale, pensa a quanta strada hai fatto.

Cercare aiuto

Se non sai perché ti manca la motivazione, parla con il tuo medico e cerca l’aiuto di un terapeuta autorizzato. A volte, i tempi duri e i compiti sgradevoli del mondo rendono la vita difficile. Altre volte, la vita ha dei modi per trovare le tue debolezze e farti perdere la motivazione, anche se hai lavorato duramente. Come detto sopra, puoi accedere a Serenis dalla sicurezza della tua casa. È ancora tua responsabilità parlare con un terapeuta, ma quando ti senti sopraffatto e non hai voglia di guidare fino ad un terapeuta ad una certa ora, Serenis può aiutarti.

Con la terapia online, si usa un’e-mail, un sito web o uno smartphone per parlare con un terapeuta di una condizione di salute o di un altro problema di salute mentale. I servizi tendono ad essere più economici, in quanto i terapisti online non devono pagare per uno spazio d’ufficio. Se hai problemi di salute mentale, compresa l’assenza di auto, dai un’occhiata a Serenis.

Cercare un aiuto di emergenza

Se la mancanza di grinta è così grave che smetti di mangiare, pensi solo negativamente e hai pensieri suicidi, anche durante una piccola parte del tuo tempo, dovresti parlare con una hotline di prevenzione del suicidio o cercare l’aiuto di un’altra amministrazione di servizi o di servizi di salute mentale. Non importa se hai fatto un tentativo di suicidio prima o no. Cercare aiuto è fondamentale. Un professionista può aiutarti a parlarne gratuitamente con una hotline di prevenzione, come la Samaritans al 06 77208977.

Puoi sentirti di nuovo motivato

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire perché hai perso la motivazione, o perché non riesci a trovare un motivo per continuare a lavorare verso i tuoi obiettivi. Anche le persone che alzano sempre la posta in gioco possono avere dei problemi. Alcuni dei più grandi nomi là fuori sono passati attraverso periodi in cui non riescono a trovare la spinta o non riescono a trovare un motivo per continuare.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).