Lo stress può causare il reflusso acido? Sintomi fisici dello stress

Aggiornato il 12 settembre 2021

Soffri di indigestione e bruciori di stomaco? Ti sei scervellato cercando di determinare cosa stai mangiando che ti sta causando un tale problema? Ti sei chiesto “lo stress può causare il reflusso acido?”. La spiacevole realtà è che lo stress può causare un sacco di sintomi che influenzano sia la tua salute fisica che mentale. Essere consapevoli di quali sono può aiutarti a imparare come affrontarli.

donna stressata

Fonte: unsplash.com

Cos’è lo stress?

Capire cos’è lo stress e imparare a riconoscerlo è un primo passo importante per affrontare i sintomi che ne derivano. Nel corso degli anni, ci sono state molte opinioni diverse su come definire lo stress. Ognuno ne ha una propria definizione. Possono dire quando si sentono “stressati”, ma quando gli si chiede come definirlo, le risposte sono diverse.

La Cleveland Clinic descrive lo stress come “una normale reazione che il corpo ha quando avvengono dei cambiamenti. Può rispondere a questi cambiamenti fisicamente, mentalmente o emotivamente. Lo stress è la reazione del corpo a qualsiasi cambiamento che richiede un adattamento o una risposta. Il corpo reagisce a questi cambiamenti con risposte fisiche, mentali ed emotive. Lo stress è una parte normale della vita”.

Lo stress è buono o cattivo?

Potrebbe sembrare una domanda strana. Lo stress è un male, giusto? Beh, in realtà lo stress ha uno scopo reale. Nella situazione giusta, lo stress è buono. Quando il tuo corpo pensa che sei in pericolo, risponde con la reazione di lotta o fuga. Ciò significa che il tuo corpo si prepara a combattere per proteggersi o a scappare rapidamente dal pericolo. La risposta è cruciale per la sopravvivenza in natura.

Ma nella società moderna, può fare più male che bene. La risposta dovrebbe funzionare per aiutarvi nella vostra situazione immediata. Ma, quando le cose che ti causano stress non minacciano la tua sicurezza, la risposta naturale può essere eccessiva e dannosa per la tua salute.

Effetti fisici dello stress

Quando il tuo corpo si rende conto che c’è qualcosa che ti sta causando stress, entra in azione. Il tuo cervello inizia a segnalare il resto del tuo corpo in modo da avere l’energia necessaria per reagire rapidamente. Secondo la Harvard Medical School, “Il cuore batte più velocemente del normale, forzando il sangue al cuore, ai muscoli e ad altri organi vitali. La pressione sanguigna e la frequenza del polso aumentano. L’individuo che attraversa questi cambiamenti inizia anche a respirare più rapidamente. Le piccole vie aeree nei polmoni si spalancano. Di conseguenza, i polmoni sono in grado di prendere più ossigeno possibile con ogni respiro. L’ossigeno extra viene poi spinto al cervello, aumentando la vigilanza. La vista, l’udito e gli altri sensi diventano più acuti”.

Quando il tuo corpo non ha effettivamente bisogno di una risposta di lotta o fuga, i cambiamenti che il tuo corpo sperimenta sotto stress possono portare a sintomi fisici continui.

Stress e reflusso acido

Il reflusso acido è qualcosa che molte persone sperimentano. Il bruciore di stomaco può essere il risultato di aver mangiato la cosa sbagliata, ma sono state fatte ricerche che mostrano che il reflusso acido è “significativamente associato ad un alto stress”.

Tuttavia, gli scienziati hanno opinioni diverse su ciò che causa il problema. Alcuni credono che il tuo corpo crei più acido gastrico sotto stress e altri credono che il tuo corpo diventi semplicemente più sensibile ad esso durante le situazioni di stress. Un articolo di Healthline spiega che “Lo stress può anche ridurre la produzione di sostanze chiamate prostaglandine, che normalmente proteggono lo stomaco dagli effetti dell’acido. Questo potrebbe aumentare la tua percezione del disagio”.

Ma è probabile che se stai sperimentando il reflusso acido a causa dello stress, non ti importa molto se sta succedendo perché hai più acido o sei più sensibile ad esso. Volete solo che smetta. Imparare a ridurre lo stress o ad affrontarlo in modo sano è uno dei modi migliori per affrontare lo stress e il reflusso acido. Ma è anche utile identificare quali cibi scatenano il tuo bruciore di stomaco. Lo stress può peggiorare il reflusso acido, ma evitare gli alimenti che contribuiscono ad esso è anche efficace nel contribuire a ridurre i sintomi.

donna con mal di pancia

Fonte: unsplash.com

Tenere un diario alimentare è un modo per individuare eventuali schemi. Potete tracciare il cibo che mangiate insieme ai vostri livelli di stress ogni giorno. Questo può aiutarti a vedere sia le cause dello stress che i fattori scatenanti del tuo reflusso acido.

Problemi digestivi

Ci sono diversi tipi di problemi digestivi che lo stress può causare. Alcune persone sperimentano una perdita di appetito quando sono stressate. Altri esagerano con il cibo nel tentativo di consolarsi. Entrambi questi estremi possono causare problemi al di fuori dell’aumento e della perdita di peso, il tuo sistema digestivo può soffrire. Questo può essere affetto da stitichezza o diarrea. Ognuno di questi può interrompere le tue normali attività quotidiane.

Insonnia

Il sonno è importante per il tuo corpo e la tua mente. Ma, quando sei alle prese con lo stress, può essere difficile ottenere il sonno di cui hai bisogno. Potresti ritrovarti sveglio fino a ben oltre l’ora di andare a letto. Oppure, si può scoprire che ci si addormenta velocemente per la stanchezza dello stress del giorno, ma ci si sveglia nel bel mezzo della notte, incapaci di riaddormentarsi.

Quando non si ottiene il riposo di cui si ha bisogno di notte, questo può avere un impatto sugli altri sistemi del corpo, come il sistema immunitario. Quindi, si potrebbe scoprire che ci si ammala più facilmente. L’ultima cosa che vuoi quando sei già stressato è avere a che fare con una malattia in cima a tutto il resto, con cui stai già lottando.

Gli adulti dovrebbero sforzarsi di dormire tra le sette e le nove ore ogni notte. Se stai dormendo più di dieci ore, la qualità del sonno che stai ottenendo molto probabilmente non è il massimo. E se stai dormendo meno di sette ore, non stai ottenendo il riposo di cui il tuo corpo ha bisogno ogni giorno.

uomo con insonnia

Fonte: unsplash.com

Se lotti con il sonno ci sono alcune cose che puoi provare per migliorare i sintomi dell’insonnia, come la respirazione profonda, la mindfulness e la mediazione.

Dolore cronico

Se stai sperimentando un dolore cronico, potrebbe essere dovuto allo stress. Ci sono studi che mostrano che potrebbe esserci una connessione tra stress e dolore cronico. Tuttavia, c’è più ricerca che deve essere fatta in questo campo.

Le persone che sperimentano il dolore indotto dallo stress possono sperimentare il mal di schiena, il dolore al collo, o anche tutto il dolore alle articolazioni. Quindi, se hai provato dolore e non riesci a capire da dove proviene, c’è la possibilità che sia indotto dallo stress.

Aumento della frequenza cardiaca

Una delle risposte naturali che il tuo corpo ha allo stress è un aumento della frequenza cardiaca. Questo fa parte della risposta di lotta o fuga. Quando il tuo cuore pompa troppo rapidamente, può causare un effetto domino nel tuo corpo. Si può sperimentare la mancanza di respiro come risultato. Può anche rendere più difficile per il tuo cuore pompare correttamente il sangue alle altre parti del tuo corpo. E, dato che il sangue trasporta ossigeno in tutto il corpo, è incredibilmente importante.

Mal di testa

Molte persone provano mal di testa quando hanno a che fare con lo stress. Questo sintomo può variare da persona a persona. Una persona può sperimentare un mal di testa sordo e costante, mentre altri possono sperimentare qualcosa di più simile a un’emicrania. Può arrivare all’improvviso ed essere molto intenso.

Quando si ha a che fare con lo stress, un mal di testa può rendere tutto ancora più complicato. Può rendere più difficile concentrarsi e trovare la soluzione che si sta cercando.

Depressione

Se lo stress viene lasciato non trattato o ignorato abbastanza a lungo, può trasformarsi in un problema crescente. Per esempio, può trasformarsi in ansia e depressione. Lo stress e la depressione condividono alcuni degli stessi sintomi. Tuttavia, se stai lottando contro la depressione potresti anche sperimentare perdita di motivazione, ritiro dalla famiglia e dagli amici, irritabilità, rabbia e mancanza di speranza. La depressione deve essere presa sul serio perché può portare a gravi conseguenze, compreso il suicidio. Questo è un altro motivo per cui anche lo stress deve essere preso sul serio.

Altri sintomi

Mentre questi sono alcuni dei principali sintomi fisici dello stress, ci sono anche altri sintomi che potresti sperimentare, tra cui

  • Bassa energia
  • Frequenti raffreddori
  • Cambiamento della libido
  • Digrignamento dei denti
  • Difficoltà a concentrarsi e a prendere decisioni
  • Sudorazione
  • Bocca secca

Trattamento per lo stress

donna pratica la meditazione

Fonte: unsplash.com

Lo stress non è qualcosa che si dovrebbe ignorare. Ha un sacco di sintomi fisici, mentali ed emotivi che provoca. Potresti pensare che non dovresti farne un dramma perché tutti sperimentano lo stress, ma lo stress cronico porta a molti altri problemi.

Non sarete mai in grado di eliminare tutto lo stress dalla vostra vita, ma potete imparare come affrontarlo in modo sano, in modo da non rimanere bloccati da tutti questi sintomi. Ci sono cose che puoi fare a casa da solo per aiutarti con lo stress. Alcune delle strategie di coping fai da te più comunemente usate includono:

  • Respirazione profonda
  • Mediazione
  • Mindfulness
  • Diario
  • Esercizio
  • Usare una corretta gestione del tempo

Mentre queste strategie possono aiutarvi a ottenere un certo controllo sullo stress nella vostra vita, non è sempre così. Se state lottando e vi sentite bloccati in una situazione di stress, è utile parlare con un terapeuta. Può aiutarvi a identificare le aree della vostra vita che stanno contribuendo al vostro stress, i cambiamenti che potete fare per superarlo, e come evitare lo stress inutile in primo luogo.


Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.