Importanti tappe dello sviluppo comportamentale nell’infanzia

Aggiornato il 27 settembre 2021

La paternità può essere una prospettiva eccitante per coloro che sono in attesa, e molti non vedono l’ora di accogliere i loro fagottini di gioia nel mondo per amarli, curarli e guidarli attraverso il viaggio che è la vita. Per i genitori che hanno già partorito, stanno attraversando questo processo proprio ora e forse sono già ben consapevoli delle gioie e delle ricompense di avere un figlio.

La paternità comporta molte responsabilità, tuttavia, e una di queste responsabilità principali è assicurarsi che il vostro bambino riceva la migliore qualità di cure e si sviluppi nella stessa misura e a un ritmo simile a quello dei suoi coetanei, sia fisicamente che mentalmente. Detto questo, può essere difficile sapere cosa aspettarsi quando tuo figlio cresce, specialmente se non hai altri bambini con cui confrontarlo in termini di comportamento.

Bambini che giocanoFonte: unsplash.com

Fortunatamente, sappiamo una quantità significativa quando si tratta di cosa aspettarsi dai nostri figli quando raggiungono importanti pietre miliari e si sviluppano nei loro individui. Se sei un genitore in attesa o sei già un genitore che è curioso di conoscere i progressi del tuo bambino e dove dovrebbe essere data la sua attuale fascia d’età, passiamo attraverso le varie tappe dello sviluppo comportamentale che dovresti aspettarti di vedere mentre il tuo piccolo matura!

Età da due a tre mesi

I bambini sono noti per essere adorabili e affascinanti, e comincerai a notare che il tuo bambino sta sviluppando la sua personalità, i suoi gusti e i suoi comportamenti molto presto. A partire dai due o tre mesi, i bambini inizieranno a mostrare tratti comportamentali e segni che stanno iniziando a svilupparsi mentalmente, come ad esempio

  • Sorridere alle persone
  • Calmarsi (spesso con le mani)
  • Usare il tubare o il gorgogliare come forma di comunicazione
  • Imparare a riconoscere i volti e rispondere di conseguenza
  • Comportarsi in modo annoiato quando sono impegnati in una certa attività per troppo tempo

Cubi con lettere colorateFonte: unsplash.com

Come per qualsiasi tipo di sviluppo, i progressi continueranno, ed è importante che trattiate ogni passo come un’opportunità per impegnarvi ulteriormente con il vostro bambino in modo che sia preparato per un ulteriore sviluppo quando crescerà. Nel caso di bambini intorno a questa età, alcune cose raccomandate da fare con il vostro bambino per assicurarsi che sia sulla buona strada includono:

  • Parlare e giocare con il vostro bambino durante la poppata, il cambio, il bagno o qualsiasi altra attività
  • Continuare ad insegnare al vostro bambino come calmarsi (va bene se usa le dita e le mani per farlo, assicuratevi solo di pulirle per evitare che il vostro bambino si ammali regolarmente)
  • Stabilire delle routine per il tuo bambino per aiutarlo ad imparare ad attenersi ad un programma regolare
  • Prendersi il tempo per imparare di più su ciò che piace e non piace al suo bambino
  • Comportarsi in modo eccitato quando il tuo bambino fa rumori e suoni
  • Usare un mix di linguaggio normale e copiare i rumori del bambino (si raccomanda anche di parlare, leggere e cantare al tuo bambino)
  • Giocare con il tuo bambino a giochi come il nascondino
  • Mettere uno specchio sicuro davanti al bambino

Ognuna di queste attività servirà a stimolare lo sviluppo e a mantenerlo sulla strada giusta verso la prossima serie di comportamenti attesi.

Il tuo bambino: Età quattro mesi

All’incredibile età di soli quattro mesi, i bambini hanno subito un’immensa quantità di crescita comportamentale. I bambini in questa fascia d’età spesso iniziano a mostrare comportamenti come:

  • Sorridere di più e spontaneamente (questo accadrà spesso in presenza di altre persone)
  • Voglia e piacere di giocare più di prima (piangere quando il gioco si ferma)
  • Imparare a copiare espressioni facciali come accigliarsi o sorridere
  • Balbettare piuttosto che usare il tubare o altri suoni
  • Copiare i suoni che si sentono
  • Imparare a piangere in modi diversi per esprimere certi bisogni
  • Iniziare a mostrare una gamma più ampia di emozioni
  • Rispondere all’affetto che gli viene dato
  • Riconoscere persone e luoghi a loro familiari e reagire di conseguenza

Come per la fascia d’età precedente, dovreste cercare di portare avanti le stesse attività che abbiamo raccomandato per i bambini di due e tre mesi. L’unica raccomandazione che differisce dalla sezione precedente è di impegnarsi di più nel gioco con il vostro bambino per migliorare le capacità mentali e motorie.

Il tuo bambino: Età sei mesi

Dopo altri due mesi, comincerai a vedere alcuni dei comportamenti precedenti cominciare a progredire e il tuo bambino comincerà a passare a comportamenti più complessi man mano che le sue capacità mentali migliorano e il suo cervello comincia a svilupparsi di più. Quando il tuo bambino raggiunge la pietra miliare dei sei mesi, puoi aspettarti di vedere i seguenti comportamenti.

  • I bambini inizieranno a riconoscere facilmente i volti familiari e saranno in grado di distinguere le persone che conoscono dagli estranei
  • Al tuo bambino piacerà di più giocare con te e comincerà a piacergli giocare con gli altri
  • Vedrai il tuo bambino iniziare a rispondere di più alle emozioni delle altre persone (per fortuna, il tuo bambino sarà generalmente di buon umore)
  • Al tuo bambino piacerà guardarsi allo specchio
  • Le abilità linguistiche cominceranno a migliorare, poiché sentirai che il tuo bambino risponde ai suoni con i suoni, comincerà ad accoppiare le vocali, comincerà a pronunciare le sue prime consonanti, e userà più di questi suoni per esprimere le sue emozioni
  • Il vostro bambino inizierà a rispondere al suo nome
  • La curiosità comincerà a manifestarsi durante questo periodo, e il tuo bambino cercherà di afferrare le cose e imparare di più su di esse

Bambino che corre e rideFonte: unsplash.com

Poiché la curiosità sta raggiungendo l’apice e il cervello si sta sviluppando durante questo periodo, vorrai continuare con la tua solita routine ma vorrai anche assicurarti di iniziare a insegnare al tuo bambino il mondo che lo circonda. Questo è particolarmente divertente per loro se usi un libro o un giocattolo per farlo!

Il tuo bambino: Età Nove Mesi

Nove mesi può essere una pietra miliare eccitante perché sei quasi pronto a festeggiare il primo compleanno del tuo bambino. Negli ultimi tre mesi, puoi aspettarti che il tuo bambino si sia sviluppato abbastanza, e i molti comportamenti di cui hai preso nota in precedenza si saranno evoluti e saranno diventati più evidenti. Ecco alcuni dei comportamenti che puoi aspettarti in questa fascia d’età.

  • Le capacità di riconoscimento si saranno sviluppate al punto che il tuo bambino può avere paura degli estranei e può diventare molto appiccicoso con gli adulti che conosce
  • Cominceranno a scoprire ulteriormente i loro gusti e le loro antipatie, specialmente quando si tratta di cose come giocattoli e altri oggetti
  • Cominceranno a capire il significato della parola “no” (anche se non sempre rispondono positivamente)
  • I loro balbettii diventeranno molto più complessi per segnalare le loro emozioni e per cercare di comunicare con chi li circonda
  • Cominceranno a copiare i suoni e il linguaggio del corpo degli altri
  • Il vostro bambino comincerà a notare le cose e ad indicarle
  • Capirà meglio i meccanismi del gioco, si muoverà di più e interagirà di più con diverse cose (attenzione perché questo è spesso il momento in cui inizia a mettere tutto in bocca!)

Dato che le cose saranno cambiate rapidamente dalla pietra miliare precedente, ci sono alcuni altri modi in cui puoi assicurarti che il tuo bambino sia al passo con il suo sviluppo. Ecco alcuni dei più notevoli che emergono dalla pietra miliare dei sei mesi.

  • Ora che il tuo bambino ha gusti e antipatie più distinti, vorrai provare a tenerlo intorno a cose o situazioni che lo rendono comodo e felice
  • Dal momento che il tuo bambino è più appiccicoso, dovrai assicurarti che sappia che sei sempre accanto a loro
  • Fai giochi un po’ più complessi e permetti al tuo bambino di essere più espressivo e di imitare le tue azioni
  • Cerca di parlare di ciò che il tuo bambino sta provando per aiutarlo a capire meglio le diverse emozioni
  • Quando il tuo bambino guarda o tocca le cose, assicurati di descrivere e spiegare cosa sono queste cose
  • Comincia a chiedergli di impegnarsi in comportamenti che tu vuoi che facciano
  • Inizia a insegnare al tuo bambino la causa e l’effetto giocando o facendo compiti come far rotolare le palle o spingere le macchinine

Il tuo bambino: Un anno

Congratulazioni! Prendiamoci un momento per celebrare questa pietra miliare e il fatto che il tuo bambino è passato al suo primo anno di vita. Un anno è un grande affare, e come tale, ci sono molti cambiamenti che hanno avuto luogo nel loro sviluppo. (Ecco alcune delle differenze comportamentaliche si possono notare quando il vostro bambino ha raggiunto il primo anno di vita.

  • I bambini a questa età saranno molto più timidi e nervosi con le persone che non conoscono
  • Piangeranno spesso quando uscirete per andare al lavoro o in altri posti
  • Comincerete a notare che sono riusciti a definire meglio i loro gusti e le loro antipatie e avranno cose e persone preferite
  • In certe situazioni, inizieranno a mostrare paura, un’emozione relativamente nuova per questa fascia d’età
  • Cominceranno ad essere più eloquenti riguardo alle cose che vogliono fare o vi daranno cose per farvi fare certe cose con loro
  • Il vostro bambino inizierà a ripetere certi suoni o azioni per ottenere la vostra attenzione
  • Comincerà a rispondere alle richieste di base e farà i suoi gesti di base per comunicare più efficacemente
  • Comincerà ad usare i cambiamenti di tono per comunicare emozioni e sentimenti
  • Si sentiranno più frasi di base nel giusto contesto
  • Inizieranno a diventare più esplorativi e cominceranno a usare correttamente diversi oggetti come pettini o tazze

Il traguardo di un anno è un punto di svolta nello sviluppo del tuo bambino, e ci saranno diverse azioni che dovrai fare per mantenerlo impegnato e imparare. Ecco alcuni modi per continuare lo sviluppo a questa età.

  • Iniziare a dargli giocattoli o altri oggetti che agiscono come loro badanti e li mantengono calmi, sicuri e protetti
  • Sii più fermo nell’uso della parola “no”, ma non impegnarti in sforzi di punizione fisica (un breve timeout può spesso fare il lavoro più efficace)
  • Rinforzate il buon comportamento con abbracci, baci e lodi e passate più tempo a lodare questo comportamento che a punire quello cattivo
  • Siate espliciti nelle cose che fate con vostro figlio e assicuratevi di essere molto descrittivi durante il processo
  • Cercate di leggere con vostro figlio ogni giorno
  • Quando vostro figlio dice qualcosa o cerca di descrivere qualcosa, basatevi sulle sue osservazioni per aiutarlo ad imparare più vocabolario in modo che possa essere più espressivo
  • Date al vostro bambino più attività che lo aiutino a liberare ed esprimere la sua creatività

Il tuo bambino: 18 mesi

A 18 mesi, il tuo bambino sta andando a tutta velocità, e stai per vedere più cambiamenti eccitanti nel comportamento man mano che diventano piccole persone. Le cose diventeranno molto più complesse da qui in poi, quando cominceremo a concentrarci sulle pietre miliari annuali, quindi è importante che tu stia al passo! Quando il tuo bambino raggiunge i 18 mesi, ecco alcuni sviluppi comportamentali che dovresti aspettarti.

  • Comincerà a divertirsi a condividere e a passare le cose agli altri mentre interagisce di più con gli altri bambini
  • Comincerà ad esprimere la sua rabbia sotto forma di scatti d’ira
  • Vedrete il vostro bambino iniziare a giocare a fare finta in scenari semplici
  • Il vostro bambino potrebbe avere paura o esitare in situazioni nuove e si aggrapperà a voi o ad un altro adulto familiare quando è circondato da cose nuove o situazioni nuove
  • Sarà interessato a cose nuove e condividerà questo interesse con gli altri
  • Comincerà ad esplorare di più da solo, purché voi siate vicini
  • Sentirete il vostro bambino usare singole parole, usare il linguaggio corporeo di base e indicare le cose per comunicare i propri bisogni, emozioni e desideri
  • Il tuo bambino avrà una migliore comprensione di come usare certi oggetti e risponderà ai comandi di base con facilità

Quando il tuo bambino raggiunge l’età di 18 mesi, è importante fare quanto segue:

  • Assicurarsi che l’ambiente sia sicuro, amorevole e stabile, assicurandosi che si senta sicuro e possa prevedere come andrà ogni giorno
  • Descrivere le loro emozioni per aiutarlo a capirle ed elaborarle meglio
  • Incoraggiare il bambino a giocare più spesso a fare finta
  • Aiutare il bambino a capire l’importanza dell’empatia
  • Usare parole e frasi semplici che aiutino il bambino a capire le emozioni e le azioni
  • Fate domande semplici quando avete bisogno di qualcosa da vostro figlio
  • Iniziare a insegnare a tuo figlio le abilità essenziali di risoluzione dei problemi

Bambino che gioca con il fangoFonte: unsplash.com

Il tuo bambino: Due anni

A due anni, il tuo bambino sta iniziando a sviluppare alcune delle abilità di cui avrà bisogno per interagire con successo con gli altri bambini, e inizierà anche a mostrare parte della sua personalità. Il tuo bambino di due anni può iniziare a mostrare comportamenti come…

  • Copiare altri bambini e adulti
  • Diventare più entusiasta di essere in presenza di altri bambini
  • Iniziare a mostrare più indipendenza
  • Iniziare a passare dai capricci alla provocazione (anche se i capricci possono essere ancora presenti)
  • Includere i bambini nel loro gioco quando si tratta di certe attività
  • Saper identificare persone, cose e luoghi
  • Dire frasi con circa due o quattro parole
  • Seguire le indicazioni di base
  • Ripetere conversazioni ascoltate per caso
  • Comprendere forme e colori diversi
  • Completare frasi più complesse nei libri

Al secondo anno, dovreste impegnarvi con vostro figlio più frequentemente e fare cose come…

  • Chiedere al vostro bambino di aiutarvi nelle faccende di base a casa e lodarlo per essere stato di grande aiuto dopo che ha completato un compito
  • Fare più appuntamenti di gioco programmati per aumentare le capacità sociali e insegnare a vostro figlio lezioni importanti come la condivisione (possono anche impararlo regolarmente a casa se hanno un fratello)
  • Insegnare al bambino più cose come parti del corpo, animali e altre cose comuni che dovrebbero conoscere o incontrare regolarmente
  • Aiutare il vostro bambino a imparare le parole piuttosto che permettergli di indicare semplicemente ciò che vuole, che è una caratteristica comportamentale più comune per i bambini più piccoli
  • Partecipare a puzzle e altri giochi divertenti che insegnano di più su forme, colori e capacità di risolvere i problemi
  • Impegnarsi in attività più creative con vostro figlio e mostrare l’arte con orgoglio in giro per casa
  • Fare giochi più attivi che aiutano le abilità motorie e lo sviluppo del vostro bambino

Il tuo bambino: Tre anni

Una volta che il tuo bambino ha tre anni, si avvicina rapidamente all’età in cui puoi iniziare a considerare di mandarlo alla scuola materna. Se scegli di saltare questa opportunità di scolarizzazione, dovrai comunque prepararlo per la scuola materna entro un paio d’anni. Questo indica che l’educazione e lo sviluppo sono vitali in questi prossimi anni, e vorrete assicurarvi che il vostro bambino riceva i suoi bisogni e risponda in modo appropriato. Ecco alcuni dei comportamenti che appariranno a tre anni di età.

  • Il tuo bambino inizierà a mostrare affetto verso la famiglia e gli amici senza chiedere loro di farlo
  • Il tuo bambino inizierà a mostrare più considerazione per gli altri, volendo fare a turno durante i giochi, condividere le loro cose e mostrare preoccupazione per i loro amici se sono turbati
  • Avrà una migliore comprensione di ciò che gli appartiene e di ciò che appartiene ad altre persone (proprietà)
  • Un bambino di questa età avrà ed esprimerà una gamma molto più ampia di emozioni rispetto a quanto visto in precedenza
  • Il vostro bambino si arrabbierà facilmente se una routine viene interrotta
  • Potreste avere un bambino che si separa più facilmente da voi e dal vostro coniuge nella continua ricerca e prova di indipendenza
  • Cominceranno ad usare frasi più complesse e potranno esprimere le loro emozioni e i loro bisogni abbastanza bene in modo che gli estranei possano capire

A questa età, vorrete incoraggiare la crescita del vostro bambino…

  • Continuando a farlo giocare in gruppo con altri bambini
  • Aiutandolo a risolvere i problemi, risolvendoli quando se ne presenta uno
  • Iniziando a stabilire più regole e limiti per il vostro bambino e fornendo punizioni adeguate quando le regole vengono infrante
  • Dare a vostro figlio compiti e indicazioni più complesse

Il tuo bambino: Quattro anni

A quattro anni, il tuo bambino sta cominciando a sviluppare emozioni più complesse e può capire i concetti molto più facilmente di prima, dando luogo a comportamenti complessi che continueranno negli anni successivi quando cominceranno a raggiungere l’adolescenza. Alcuni degli sviluppi comportamentali che si manifesteranno in questa fascia d’età includono:

  • Godere nel prendere parte a nuove attività (un passo importante dall’apprensione che molti bambini provano verso le cose nuove nella loro vita)
  • Far credere di far parte di una famiglia (giocare a mamma e papà)
  • Diventare più creativi nel modo in cui usano il gioco immaginario da soli e con i loro amici
  • Sentire il bisogno di giocare con gli altri più spesso di quanto non facciano da soli
  • Cooperare meglio con gli altri bambini
  • Un’incapacità di distinguere ciò che è reale da ciò che è finzione
  • Diventare più eloquente su ciò che gli piace
  • Comprendere le regole del linguaggio, le canzoni, le storie e le frasi più complesse e saranno in grado di comunicare meglio di coloro che hanno tre anni
  • Imparare a capire e usare cose come i numeri e il tempo

Per assicurarsi che le cose procedano correttamente, alcune cose che dovreste continuare a fare con il vostro bambino includono

  • Fare più giochi che coinvolgono aspetti immaginari e lasciare che il vostro bambino prenda il ruolo principale in questi giochi e scenari (Inoltre, fargli esplorare eventi immaginari che potrebbero renderlo nervoso)
  • Dare a vostro figlio delle scelte in certe cose, ma dando loro solo scelte semplici e limitando le scelte a due o tre alla volta
  • Permettere a vostro figlio di gestire i propri problemi, ma assisterlo quando necessario
  • Aiutare vostro figlio ad imparare di più su cose complesse come il tempo, la grammatica e la sequenza degli eventi attraverso storie e giochi
  • Dare a vostro figlio una guida su come interagire meglio con gli altri e scendere a compromessi su certe cose

Il tuo bambino: Cinque anni

Abbiamo affrontato un viaggio lungo ed emozionante, ma siamo finalmente giunti al quinto anno di vita di tuo figlio, un anno che stabilisce la rotta per il resto del percorso, quando tuo figlio inizia la scuola e comincia ad apprendere tutta una nuova serie di abilità che si svilupperanno nel tempo mentre si avvicina rapidamente all’età adulta. Naturalmente, il vostro bambino ha ancora molto di più da sperimentare e imparare per portarli lì, e noi copriremo che un po ‘più avanti in questo articolo. Per ora, alcuni sviluppi comportamentali che il vostro bambino sperimenterà includono…

  • Voler essere come i loro amici e rendere felici i loro amici
  • Iniziare a diventare più d’accordo con le regole che vengono applicate a casa o a scuola
  • Piacere di impegnarsi in attività creative come recitare, cantare o ballare
  • Diventare più consapevole di sé e capire la differenza tra realtà e fantasia
  • Iniziare a volere più indipendenza dai genitori
  • Agire in modo molto cooperativo o resistente (a seconda dell’umore)
  • Parlare in modo molto efficace per comunicare emozioni e bisogni (le abilità linguistiche saranno molto più sviluppate a questa età)

Quando il vostro bambino raggiunge i cinque anni, vorrete aiutarlo nel suo percorso facendo cose come…

  • Continuare a fare in modo che il vostro bambino interagisca con altri bambini e lasciargli più libertà di dettare il corso delle loro interazioni e risolvere qualsiasi potenziale problema
  • Rispondere (questo può essere alleviato con una punizione adeguata e poi un rinforzo positivo quando il bambino fa qualcosa nel modo giusto)
  • Insegnare a vostro figlio cose importanti come l’indirizzo e il numero di telefono
  • Parlare a vostro figlio delle aree private e del fatto che nessuno dovrebbe stargli vicino, eccetto alcune persone che si occupano di lui e altre persone come i medici
  • Aiutare il bambino a capire le ore del giorno, i giorni della settimana e altri argomenti legati al tempo
  • Permettere a vostro figlio di imparare di più sui suoi interessi attraverso diverse cose nella vostra comunità (per esempio, se ama i camion dei pompieri, andare a vedere un camion dei pompieri nella vostra stazione locale)

Per la maggior parte, i cinque anni sono il limite massimo per la maggior parte delle pietre miliari dello sviluppo comportamentale, poiché le età successive si basano semplicemente sulle molte abilità che hanno imparato fino a questa età. Per esempio, quelli dai sei anni in su cominceranno a costruire la loro intelligenza, richiederanno spesso più indipendenza, cominceranno a sviluppare la loro personalità e il loro senso di individualità, e cominceranno a sviluppare emozioni più complesse. Ovviamente, gli adolescenti vivranno la maggior parte di queste fasi di sviluppo, e questi periodi di età saranno accompagnati dalla pubertà e dagli ormoni che possono complicare il processo.

Così come è importante tenere d’occhio lo sviluppo di vostro figlio e assicurarsi che stia prosperando con successo e tenendo il passo con gli altri bambini della sua età, è anche importante tenere d’occhio i segni potenzialmente problematici che potrebbero indicare che vostro figlio potrebbe avere problemi con il suo sviluppo, indipendentemente dalla fase della sua vita.

Per i bambini più piccoli, i problemi che potrebbero richiedere attenzione e che potrebbero indicare problemi di sviluppocomportamentale o problemi di salute mentale includono:

  • Sentirsi spesso preoccupato o ansioso e dare voce a queste preoccupazioni
  • Sentirsi spesso irritabile e fare i capricci
  • Incapacità di stare fermi o in silenzio (a meno che non si stia facendo qualcosa come guardare un video o giocare a un videogioco)
  • Avere problemi di sonno come dormire troppo ed essere stanchi durante il giorno o dormire troppo poco o avere frequenti incubi
  • Sperimentare regolarmente mal di stomaco o mal di testa senza una causa apparente
  • Ripetere le azioni e controllare le cose ripetutamente in quanto sperimentano la paura che qualcosa di brutto possa accadere se non lo fanno
  • Avere difficoltà a socializzare o non mostrare alcun desiderio di fare amicizia
  • Lotta con i loro voti

Nei bambini più grandi e negli adolescenti, questi problemi comportamentali si manifestano spesso in modi diversi, come ad esempio

  • Perdere interesse in attività che prima gli piacevano
  • Impegnarsi in comportamenti rischiosi come fumare, bere o usare droghe (questo include anche altri comportamenti rischiosi, ma l’uso di sostanze sarà spesso il più notevole)
  • Avere periodi di alta energia e attività e richiedere meno sonno del normale
  • Ritirarsi socialmente e passare più tempo da soli
  • Mostrare segni di autolesionismo come tagliare o bruciare la pelle
  • Avere pensieri di suicidio o mostrare comportamenti che potrebbero indicarli
  • Temere l’aumento di peso e fare esercizio o mettersi a dieta eccessivamente (o entrambi)
  • Avere poca energia

Se vostro figlio mostra uno dei comportamenti sopra elencati o non sta chiaramente dimostrando tutte le tappe dello sviluppo comportamentale che dovreste aspettarvi, è importante cercare l’aiuto di qualcuno che sia in grado di aiutarvi ulteriormente a capire cosa dovrete fare per vostro figlio e qualcuno che possa anche aiutarlo direttamente. Molti di questi problemi comportamentali potrebbero essere indicativi di un serio problema di salute mentale che, se non trattato, può portare a ulteriori problemi lungo la strada. Se sono più giovani, questo è particolarmente importante perché questi primi anni gettano le basi per come crescono e si sviluppano quando raggiungono la maturità.

Quando un genitore va in terapia, ci sono molti modi in cui può aiutarlo a diventare un genitore migliore. Uno studio recenteha dimostrato che le madri che sono andate in terapia hanno trasmesso queste abilità ai loro figli. Quando le madri sono diventate meno depresse, i loro bambini hanno avuto una migliore sicurezza di attaccamento, e che le madri sono diventate più brave a leggere gli umori dei bambini mentre i bambini sono diventati meno arrabbiati e pignoli.


Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.