Ho tradito il mio ragazzo: E adesso?

Aggiornato il 08 settembre 2021

‘Ho tradito il mio ragazzo’. Forse questa frase è qualcosa che non avresti mai pensato di sentirti pronunciare. O, forse sospettavi che sarebbe successo fin dall’inizio. Qualunque sia il caso, ora che è successo, probabilmente stai provando una miriade di emozioni. Vergogna, senso di colpa, tristezza, rabbia. Ora sei ad un punto in cui devi decidere cosa fare dopo. Ammetti quello che hai fatto o lo tieni segreto? Rimani e cerchi di riparare la relazione o invece passi ad un nuovo amore? Ecco alcune cose da considerare mentre fai le scelte difficili che seguono l’infedeltà di qualsiasi tipo.

Coppia sedutaFonte: unsplash.com

Tradire qualcuno è significativo e ha certamente delle conseguenze. Se ti stai chiedendo cosa fare dopo, questo dipende dalla situazione. Il tuo ragazzo sa dell’infedeltà? Se non lo sa, dovrai pensare a confessare il tuo comportamento.

Se vuoi continuare la relazione, è importante essere sincera. C’è il potenziale per la tua infedeltà di rovinare la relazione, ma non puoi tornare indietro e cambiare ciò che è successo. Se sei onesta e pentita, il tuo ragazzo potrebbe essere disposto a lavorare con te per salvare la relazione. È possibile che tu non voglia salvare la relazione, però. È anche possibile che tu abbia tradito il tuo ragazzo perché volevi uscirne.

Hai tradito per un motivo

Non importa quanto spesso dici a te stessa che non ha significato nulla, ti rimane comunque il fatto che hai tradito. Queste cose non accadono senza una causa. Ci sono molte ragioni per cui le persone scelgono di essere infedeli. Il motivo potrebbe essere che non trovi più il tuo ragazzo molto attraente. O forse ti sei vendicata per qualche tipo di dolore emotivo causato dal tuo ragazzo.

Potrebbe non avere niente a che fare con il tuo partner. Se non ti senti bene con te stessa, potresti non sentire di meritare una relazione felice. La bassa autostima è spesso un fattore di tradimento, poiché la fretta di farlo può aiutare a sentirsi meglio con se stessi, ma solo temporaneamente.

Prima di prendere qualsiasi decisione importante su come andare avanti, è necessario arrivare alla causa principale del perché sei stato infedele in primo luogo. Qualcuno dei seguenti ha giocato un ruolo?

  • Fuga dai problemi
  • Relazione a distanza
  • I social media/ Internet
  • Noia
  • Mancanza di rispetto
  • Crescente allontanamento
  • Dipendenza dalla pornografia
  • Infedeltà precedente
  • Abuso
  • Insicurezza
  • Sentirsi non apprezzati
  • Immagine corporea/ problemi di invecchiamento

Una volta affrontato il motivo di fondo del tradimento, dentro di te e con il tuo partner, sarai pronto a muoverti verso una soluzione. Può essere difficile affrontare le ragioni del tradimento del tuo ragazzo. Anche solo dire “ho tradito il mio ragazzo” potrebbe farvi rivoltare lo stomaco se vi sentite in colpa per quello che avete fatto. Sappi che è importante affrontare la verità in modo da poter affrontare i problemi che ti hanno portato su questa strada.

Coppia abbracciata Fonte: unsplash.com

Lo dici al tuo fidanzato o lo tieni segreto?

Questa è una delle domande più comuni che qualcuno si pone dopo il tradimento. Probabilmente sei tentata di nascondere la tua relazione se vuoi rimanere con il tuo ragazzo. È comprensibile se non vuoi affrontare la sua rabbia e il suo dolore. I tuoi amici potrebbero anche dirti che è meglio non dire nulla.

Se vuoi avere una relazione onesta, l’infedeltà è troppo grande da nascondere. Mantenere un segreto così importante è doloroso. Dovresti stare attento a tutto quello che dici. Le bugie finirebbero per divorare e distruggere la vostra relazione. Inoltre non è giusto essere non sinceri. Hai bisogno di ammettere quello che è successo, e dirlo al tuo ragazzo è il primo passo, anche se fa paura.

Riparare il rapporto non sarà facile

Una volta che hai rivelato la tua infedeltà, il vero lavoro può essere fatto. Non aspettatevi che sia facile. L’infedeltà può sembrare un colpo di pistola alla vittima. Come l’assassino, hai un sacco di danni da riparare. Se il tuo ragazzo sceglie di rimanere, dire le parole ‘mi dispiace’ non è probabilmente sufficiente per tornare alla relazione che avevate una volta.

Dovrai mostrare al tuo ragazzo quanto tieni a lui più e più volte finché non si sentirà a suo agio a fidarsi di nuovo di te. Dovrete affrontare i naturali sospetti che potrebbe avere dopo la vostra relazione. Ci vorrà tempo, pazienza e sforzo. Tuttavia, se la vostra relazione è estremamente importante per voi, il vostro duro lavoro varrà lo sforzo.

La ricerca suggerisce che per superare qualsiasi forma di violazione della fiducia, compreso il tradimento, una coppia deve progredire attraverso ciascuna delle seguenti fasi:

  • Conoscere i dettagli
  • Rilasciare la rabbia
  • Mostrare impegno
  • Ricostruire la fiducia
  • Ricostruire la relazione

I seguenti consigli possono aiutarvi a superare l’infedeltà.

  • Spiegare tutto. Il vostro partner significativo potrebbe voler sapere tutti i dettagli. Questo è normale e necessario. Essere completamente trasparente aiuterà il tuo ragazzo a sentirsi più a suo agio ad andare avanti con la relazione se dovesse scegliere.
  • Comprendi che il tuo ragazzo avrà una vasta gamma di sentimenti. Potrebbe non sentirsi più unico, rispettato o stabile. Potrebbe essere arrabbiato, confuso o emotivamente fuori controllo. Allontanarsi o prendere le distanze potrebbe essere parte del suo modo di gestire il tradimento. Avrà bisogno di modi sani per rilasciare questi sentimenti negativi. Come parte offesa, è tua responsabilità assicurarti di essere presente come sostenitore.
  • Impegnatevi a ricostruire la fiducia e prendetela un giorno alla volta. Chiedete al vostro partner cosa ci vorrà per guadagnare di nuovo la sua fiducia. Fagli fare una lista di cose che gli permetteranno di superare il tradimento e tornare ad essere più forte.

Silhoutte di coppia che si staglia sul tramontoFonte: unsplash.com

  • Decidere di perdonare ed essere perdonati. Questo potrebbe non sembrare un grosso problema, ma l’atto di dare e accettare il perdono è necessario perché la relazione vada avanti.
  • Mantenere le promesse andando avanti. Sii coerente. Fate quello che dite che farete. Non avere segreti. Non fare cose che potrebbero ferire il tuo ragazzo o causare ulteriore sfiducia.
  • Non avere fretta, concentrati sulla coerenza. Le cose potrebbero non essere più le stesse. Ma anche se ricostruite la vostra relazione, il processo non può essere affrettato. Invece di cercare di “saltare di nuovo dentro”, concentrati invece sull’essere coerente.
  • Stabilite degli obiettivi a lungo termine per voi stessi e per la vostra relazione. Fissare i tuoi occhi verso il futuro e un nuovo inizio è uno dei modi migliori per perdonare te stessa per aver tradito il tuo ragazzo e a sua volta essere perdonata. Per quanto brutta sia la situazione, potrebbe portare ad un nuovo inizio per entrambi.
  • Il tuo ragazzo deve essere disposto Stare insieme è una scelta che entrambi dovete fare. Niente di tutto ciò ha importanza se il tuo ragazzo non è impegnato quanto te a far funzionare le cose. Se il tuo ragazzo non è disposto a mettere la tua relazione nel passato, potresti non avere altra scelta che andare avanti. Non supplicare o cercare di forzarlo. Devi capire che spetta a lui decidere se puoi essere perdonata e se la relazione può andare avanti.
  • Ti porti dietro i tuoi problemi Se decidi o sei costretta a lasciare il tuo ragazzo, i tuoi problemi non saranno finiti. Devi ancora affrontare i problemi che ti hanno portato a tradire in primo luogo. Altrimenti, porterai gli stessi comportamenti nella tua nuova relazione. Sarà molto importante lavorare per diventare un individuo migliore e più stabile prima di entrare in una nuova relazione. Questo dovrebbe aiutarvi ad evitare le trappole in cui siete caduti prima.

Ragazza al pc Fonte: unsplash.com

Qualcuno può aiutarmi?

Non importa quanto male ci si possa sentire dopo il tradimento, è possibile superare questi sentimenti negativi. Puoi cambiare i tuoi pensieri e il tuo comportamento. Alla fine, puoi avere una relazione felice con il tuo ragazzo o con un nuovo amore.Un terapeuta può aiutarti a esplorare e risolvere i problemi che ti hanno portato a questo punto.

Se vuoi provare a lavorare sulle cose con il tuo ragazzo, puoi anche ricevere una psicoterapia di coppia. Questo è possibile senza nemmeno lasciare la tua casa. Puoi godere di una psicoterapia professionale che migliorerà la tua relazione in modo significativo. È discreto e ti darà i risultati che stai cercando quando sarai in grado di impegnarti nel processo.

Conclusione

Tradire il tuo ragazzo non deve necessariamente essere la fine della tua relazione. È possibile superare i problemi personali che vi hanno frenato nella vita. Lavorare insieme a un terapeuta dedicato ti permetterà di diventare la persona che vuoi essere in modo da avere un futuro più felice. Fai il primo passo oggi.

Domande frequenti (FAQ)

Cosa dovrei fare se ho tradito il mio ragazzo?

Non importa come la si guardi, il tradimento in una relazione è un problema piuttosto grande. Il tradimento può lasciarti moralmente in bancarotta. Se hai deciso di tradire, potresti aver paura di trovarti di fronte alla mentalità “chi tradisce una volta, tradisce per sempre” che hanno gli altri. Anche se in questo momento può non sembrare così, tu hai voce in capitolo su come si svolgerà il resto della tua vita. I problemi di relazione non devono essere una parte permanente della vostra storia. Tuttavia, se volete evitare problemi di relazione andando avanti, è importante affrontare ciò che vi ha portato a tradire in primo luogo.

Che tu decida di dirglielo a questo punto o meno, è comunque importante affrontare i tuoi pensieri e sentimenti. Parlare con un migliore amico o una persona cara può essere utile. Potresti trovare più facile parlare con qualcuno che sia più neutrale, come un terapeuta o un terapeuta autorizzato. Qualunque cosa tu decida, è importante capire che avere la pace della mente e una salute mentale equilibrata può avere un impatto positivo su diverse aree della tua vita.

Dovrei dire al mio ragazzo che l’ho tradito?

Se hai tradito un ragazzo, questo può farti sentire male con te stessa e lasciarti a chiederti se è possibile rimanere nella relazione se lui lo scopre. Decidere se vuoi dirglielo o meno può essere una decisione che ti strazia le budella. Sfortunatamente, non c’è una risposta semplice e ci sono conseguenze indipendentemente da ciò che decidi. Se glielo dici, potresti rischiare di perdere la tua attuale relazione con lui. D’altra parte, se mantieni il segreto per te, potrebbe diventare troppo difficile da sopportare. Per quanto sia difficile a volte, nella maggior parte delle situazioni, l’onestà è di solito la cosa migliore per te e per lui.

Perché ho tradito il mio ragazzo?

Ci sono molte ragioni che possono averti portato a tradire il tuo ragazzo. Solo tu puoi dire con certezza perché è successo. Se stai provando sentimenti di insicurezza su te stessa, specialmente sulla tua sessualità, potresti esserti trovata a cercare qualche modo per costruire la tua sicurezza, come flirtare con un altro ragazzo. Forse le cose ti sono sfuggite di mano prima che tu le fermassi. Un’altra ragione per cui alcune persone tradiscono è la paura di sistemarsi. Mentre essere in una relazione ha il suo lato positivo, non è raro avere i piedi freddi e chiedersi se si sta con la persona giusta. Se il tuo ragazzo è disattento ai tuoi desideri e ai tuoi bisogni, forse sentivi di aver bisogno della compagnia di qualcuno e ti sei rivolta a qualcun altro.

Se hai tradito il tuo ragazzo, è importante riconoscere i tuoi pensieri e sentimenti su ciò che è successo e cercare aiuto, se necessario. Mentre tradire una volta non significa che si tradirà di nuovo, avere problemi irrisolti che hanno portato all’indiscrezione può aumentare la probabilità. Se avete difficoltà ad affrontare il senso di colpa per il tradimento, potreste trovare utile contattare un terapeuta o un professionista della salute mentale specializzato in relazioni o consulenze di coppia, in modo da avere una persona neutrale con cui parlare. Se senti che hai bisogno di includere il tuo ragazzo nelle sessioni, questa è un’opzione che puoi discutere con un terapeuta e pianificare di fare quando sei pronta.

Si ama davvero qualcuno se lo si tradisce?

A seconda di chi si chiede, si possono ottenere risposte contrastanti a questa domanda. Alcune persone credono che sia possibile provare una qualche forma di amore per un partner, ma non sentirsi totalmente impegnati con lui. In questo caso, la persona potrebbe non sentire che il tradimento equivale a una mancanza d’amore.

Dovrei perdonare il mio ragazzo che mi tradisce?

Decidere se perdonare il tuo ragazzo che ti tradisce può essere difficile. Innamorarsi di qualcuno e poi scoprire che ha finito per tradirti può lasciarti come un relitto emotivo. La cosa più importante da sapere è che solo tu puoi decidere di perdonare qualcun altro per un torto che ha commesso nei tuoi confronti. Sia la rabbia che il perdono possono avere un forte impatto sul tuo benessere emotivo. Si tratta di capire se ti senti pronto a portare la rabbia o il dolore nel tuo cuore d’ora in poi o se sei disposto a guardare oltre ciò che è successo e a liberarti dal dolore. La verità è che mentre il perdono può giovare al tuo fidanzato traditore, può anche aiutare te. Scegliere di perdonare significa che hai deciso che non lascerai che il passato determini il tuo futuro. Il perdono non significa che devi rimanere nella relazione o che devi tollerare un comportamento sbagliato da chiunque altro nella tua vita. Significa semplicemente che avete scelto di lasciar andare qualcosa che vi fa male in modo da poter passare a una vita più felice e più sana.

I traditori provano dolore?

I traditori spesso provano dolore. A volte è difficile vedere oltre il proprio dolore per essere stati traditi e iniziare a capire perché l’altra persona l’abbia fatto. Tuttavia, che si tratti di un incidente isolato o di una relazione continua, il peso emotivo del tradimento in una relazione può essere devastante per la persona che lo fa. Il senso di colpa, l’imbarazzo e la paura di perdere una relazione possono tutti abbattersi su un traditore e causare un dolore significativo. Inoltre, non è raro che qualcuno che ha tradito sperimenti sintomi fisici a causa della tensione emotiva. Pressione alta, mal di testa e problemi gastrointestinali sono alcuni dei sintomi fisici che possono verificarsi.

Cosa dire al tuo ragazzo dopo aver tradito?

Il solo pensiero di confessare che hai tradito può essere travolgente. Se sei stata infedele e ti senti pronta ad ammettere la tua trasgressione, è importante prepararsi a come il tuo ragazzo potrebbe comportarsi. Pensa a quello che vuoi dire e sii disposta ad ascoltare la sua risposta, anche se non ti piace quello che ha da dire.

Puoi iniziare la conversazione dicendogli che hai qualcosa che vuoi confidargli e che vorresti che lui ti ascoltasse. Non trascinare la conversazione. Sii concreto e vai al punto, ma non essere duro con le tue parole. Digli come ti senti per quello che hai fatto e chiedi il suo perdono. Anche se all’inizio non ti perdona volentieri, è importante chiedere perdono.

Non cercare di minimizzare la gravità di ciò che è successo. È probabile che si senta violato e arrabbiato. Ne ha il diritto. Dopo avergli detto cosa è successo e avergli chiesto perdono, chiedigli se c’è qualcosa che vuole sapere o se ha qualcosa da dirti. È importante capire che potrebbe non voler parlare subito, ma potrebbe tornare da te più tardi. Quando tutto il resto fallisce, prova ad immaginare come ti sentiresti nella sua situazione.

Posso perdonarmi per il tradimento?

Forse una delle cose più difficili da fare dopo il tradimento è perdonare se stessi. Il senso di colpa che si sente può essere schiacciante. Va bene riconoscere come ti senti per la relazione e cosa vuoi dalla vita andando avanti. Anche se il vostro partner vi perdona, potreste aver bisogno di affrontare le emozioni che state provando. Se voi e il vostro partner state cercando di risolvere la vostra relazione, siate onesti su come vi sentite e ditegli che state lavorando su voi stessi. Inoltre, rivolgersi a un terapeuta per una terapia individuale e/o di coppia, se necessario, potrebbe essere utile per superare questo momento difficile.

Dovresti dire al tuo partner se hai tradito una volta?

Le opinioni variano sul fatto che una trasgressione infedele debba essere rivelata al partner senza pretese. Forse la domanda più grande è: puoi vivere con te stesso se non lo dici al tuo partner? In molti casi, una bugia porta ad un’altra e un’altra ancora. Se si vuole avere una relazione sana, ora o in futuro, imparare ad affrontare i propri difetti e ammettere i torti farà sentire al partner che si è disposti a lavorare sui problemi se si presentano.

Una relazione può tornare alla normalità dopo un tradimento?

Alcune relazioni possono tornare alla normalità dopo il tradimento di un partner. Altre relazioni potrebbero non essere recuperabili. Il successo a lungo termine di una relazione dipende dalla volontà della coppia di lavorare insieme per superare le difficoltà. In alcuni casi, può essere necessario cercare l’aiuto di un terapeuta o di un terapeuta. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per iniziare la guarigione e ogni persona dovrebbe essere preparata a sperimentare alti e bassi emotivi. Il tradimento è una violazione della fiducia e ci vuole uno sforzo deliberato per superare l’effetto che può avere. Tuttavia, se la vostra relazione è importante ed entrambi siete disposti a lavorare, è possibile vivere una relazione normale dopo che qualcuno ha tradito.

Cosa spinge una persona a tradire?

Ci sono diversi fattori che possono portare una persona a prendere la decisione di tradire. Per molti, non è una decisione istantanea, ma più un processo di sentire il bisogno di una maggiore connessione con qualcuno. La mancanza di intimità sessuale in una vita amorosa, la mancanza di connessione emotiva e l’essere sovraccarichi di lavoro sono alcune cose comuni che possono portare un partner a tradire. Se siete stati traditi, è importante capire che non siete responsabili della scelta del vostro partner. Non importa quanto tu possa essere difficile, il tuo partner deve accettare la responsabilità del proprio comportamento. Inoltre, se sei tu quello che ha tradito, incolpare le mancanze del tuo partner (reali o percepite) per il tuo comportamento non è giusto. Se ci sono problemi nella relazione che fanno sentire un partner insoddisfatto, è essenziale affrontare questi problemi e cercare di fare uno sforzo per risolverli.

Dovresti dire la verità se tradisci?

Se vuoi salvare la tua relazione, per quanto difficile possa essere, di solito è una buona idea dire la verità. Naturalmente, la vostra sicurezza è della massima importanza. Perciò, se non siete sicuri di come il vostro partner reagirà a ciò che avete fatto, potete considerare di chiedergli di andare in terapia con voi e lasciare che il terapeuta vi conduca in una sessione di terapia incentrata sull’affrontare ciò che è successo.

Inoltre, se il vostro partner vi chiede direttamente se avete tradito, è importante dire la verità. Infatti, se te lo chiede, potrebbe già avere un’idea e potrebbe cercare di vedere se proverai a mentire sulla situazione. Potrebbe essere difficile parlarne e potreste pensare che sarebbe più facile evitare del tutto l’argomento. Tuttavia, se avete intenzione di ricostruire il vostro rapporto, è necessario iniziare con una base di verità.

I traditori tradiscono sempre?

No. I traditori non tradiscono sempre. In effetti, comprare la vecchia nozione “una volta un traditore, sempre un traditore” sembra sottovalutare la capacità di una persona di cambiare. Un mio amico che ha avuto una relazione una volta mi ha detto che se una persona crede che un imbroglione imbroglia sempre, probabilmente non ha mai provato il dolore e l’umiliazione che deriva dall’essere un imbroglione. Cambiare il proprio comportamento può essere difficile, specialmente se è stato un modello a lungo termine. Tuttavia, il cambiamento è possibile e le persone che tradiscono possono continuare ad avere relazioni sane, stabili e fedeli.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).