Cos’è la psicologia del Framing per definizione

Aggiornato il 19 novembre 2021

Si parla spesso di vedere le circostanze come un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Vedere la realtà come un “bicchiere mezzo pieno” significa che la stai vedendo dalla cornice di un ottimista. Vedere la realtà come un “bicchiere mezzo vuoto” significa che stai arrivando da una cornice negativa della realtà.

Nella sua forma più pura, il framing è il modo in cui si vede il mondo. Questo è chiamato bias cognitivo, che essenzialmente significa che si reagisce in modo diverso alle informazioni in base al fatto che siano presentate in modo positivo o negativo. Non importa in che modo vediate le cose, questo influisce direttamente sulle decisioni che prendete.

Bicchiere d'acquaFonte: unsplash.com

Cos’è l’effetto Framing?

Tutti noi vediamo oggetti e concetti attraverso un pregiudizio. I pregiudizi possono farci prendere concetti e altri punti di vista e distorcerli in un modo che si adatta alla nostra visione del mondo. Ci sono molti modi in cui le persone possono manipolare i nostri pregiudizi. Uno di questi modi è noto come effetto framing. In questo post, esamineremo l’effetto framing e ne discuteremo il significato.

L’effetto framing nella tua vita

L’effetto framing è quando qualcuno reagisce ad una scelta o ad un concetto in base a come viene inquadrato o presentato. Diciamo che qualcuno vuole eseguire un intervento chirurgico su di te, e dicono che hai il 90% di possibilità di sopravvivenza. Suona abbastanza bene, giusto? Se fosse stato inquadrato diversamente, dicendo che hai il 10% di possibilità di morte, la tua reazione sarebbe stata probabilmente diversa. Questo è dovuto ai bias cognitivi. È probabile che ci sentiamo bene riguardo a qualcosa se ci viene presentato in modo positivo o in un modo che ci può avvantaggiare. Ma potremmo iniziare a preoccuparci se la stessa cosa ci viene presentata in modo negativo. Un tasso di sopravvivenza del 90 per cento e una probabilità di morte del 10 per cento sono le stesse cose, ma la nostra mente tende a non apprezzare qualcosa se viene presentata in modo negativo. Comprendere l’effetto framing può aiutarvi a discernere come le persone stanno comunicando con voi e perché potreste reagire in un certo modo.

La storia dell’effetto Framing

Nel 1979, alcuni studi hanno confermato la legittimità dell’effetto framing. Due persone, Amos Tversky e Daniel Kahnemann, cercavano di dimostrare che il framing può influenzare le scelte che facciamo. Nella pubblicità di un prodotto, il prodotto deve essere presentato in modo positivo. Se qualcuno sta vendendo un prodotto che è fatto con l’80% di ingredienti naturali, vale la pena menzionare che è fatto quasi interamente con ingredienti completamente naturali invece di dire che il 20% è artificiale. Questo studio ha dato vita al concetto di teoria del prospetto. L’idea della teoria del prospetto è che la gente guarda le decisioni misurando i guadagni e le perdite. Qualcuno eviterà il vostro prodotto se viene presentata la “perdita” e viceversa. Se qualcuno ci guadagnerà qualcosa, è più che probabile che compri il tuo prodotto. Se stai vendendo un prodotto che uccide il 99% dei germi, inquadrarlo in modo che dica che l’1% dei germi sopravviverà può allontanare le persone.

Il significato dell’Effetto Framing

Quando si tratta di decisioni, l’effetto framing può giocare un ruolo significativo. Se stai cercando di convincere qualcuno a fare qualcosa, devi farlo in un modo che sia ben inquadrato. Milioni di dollari vengono spesi ogni anno cercando di trovare la migliore cornice nel marketing. Ci sono molti modi in cui si può inquadrare qualcosa. Ecco alcuni esempi:

Appelli emotivi

Un prodotto può essere inquadrato in un modo che ti fa sentire emotivo. Una beneficenza per un rifugio per animali può farvi sentire dispiaciuti per gli animali coinvolti. Donando del denaro, ti senti come se stessi guadagnando aiutando quegli animali. Questo è un guadagno emotivo. Potreste perdere denaro, ma mentalmente vi sentite meglio.

Pressione sociale

Una cosa che la gente vuole è inserirsi nella società. Le persone affermano che non amano il conformismo, ma molti si liberano di questa idea una volta che vengono presentati con un prodotto che sostiene che può renderli parte di qualcosa. Le persone inquadreranno il loro prodotto in un modo che mette pressione su di voi per unirvi. Per esempio, un musicista può affermare che milioni di persone lo ascoltano. Potresti voler partecipare perché così tante altre persone lo stanno facendo. Ti sembra un ottimo guadagno essere parte di qualcosa che ti connette con altre persone, anche se non ti connette fisicamente con loro.

Anche qualcosa che è statisticamente improbabile può essere presentato come un guadagno di qualche tipo. Guardiamo la lotteria, per esempio. Avete una possibilità su 175 milioni di vincere la lotteria. Le probabilità di vincere non sono a vostro favore. Tuttavia, i commercianti presentano la lotteria con una cornice che la fa sembrare come una possibilità di guadagno finanziario significativo. “Una persona deve vincere. Potresti essere tu”. Questo lo fa sembrare molto più probabile che da un punto di vista statistico. Quando si tratta di presentazione, il framing positivo diminuirà l’avversione al rischio. Se qualcosa è presentato negativamente, farà sentire le persone come se stessero correndo dei rischi.

L’effetto di framing può influenzare diversi gruppi demografici in modi diversi. Qualcuno che è giovane ed è incline a comportamenti rischiosi non potrebbe preoccuparsi di meno. Una persona anziana che si preoccupa del comfort e della sicurezza potrebbe voler correre meno rischi. I prodotti progettati per le persone anziane avranno un’inquadratura più positiva. Questo medico può sistemare il tuo mal di schiena con una percentuale di successo del 70%. Puoi ricevere molti benefici se sottoscrivi questa polizza di assicurazione sulla vita. La lista continua.

Uomo al computerFonte: unsplash.com

Nel frattempo, gli adolescenti e i giovani adulti mostrano un comportamento più rischioso. Ci sono molti fattori di sviluppo in gioco che li portano a prendere più rischi. I comportamenti basati sul rischio diminuiscono con l’età.

Studi scientifici sul Framing

In uno studio condotto da Tversky e Kahneman, è stato chiesto ai partecipanti di scegliere uno dei due trattamenti per una malattia. In questo scenario, c’erano 600 persone che avevano una malattia mortale.

  1. Il trattamento uno è stato detto che avrebbe fallito per 400 persone, e quindi sarebbero morte.
  2. Il trattamento due aveva il 33% di possibilità di efficacia per tutti, e il 66% di possibilità che tutti sarebbero morti.
  • I partecipanti hanno scelto il primo trattamento quando è stato inquadrato che 200 persone sarebbero vissute.
  • Il 72% delle persone ha sostenuto questo tipo di inquadramento.
  • Quando è stato inquadrato che 400 persone sarebbero morte, il sostegno è sceso al 22%.

Entrambe le inquadrature avevano le stesse informazioni, ma la rotazione di ognuna di esse ha determinato se le persone erano disposte a sostenerla o meno.

Guardiamo un altro studio, questo che riguarda la registrazione degli studenti. In un caso del 2009, la registrazione anticipata è stata inquadrata per gli studenti. C’erano due tipi di inquadrature in questa situazione.

  1. Uno lo inquadrava come: “Se non ti fossi registrato in anticipo, saresti stato multato”.
  2. Un altro l’ha inquadrato dicendo: “Se ti registri presto, avrai uno sconto”.

Con l’inquadramento dello sconto, il 65% degli studenti si è registrato, il che è ottimo. Tuttavia, quando è stata inquadrata come una multa, quasi tutti si sono registrati. Sembrava che quando l’informazione era inquadrata come una perdita, più persone erano inclini a farlo. La gente preferirebbe evitare di perdere qualcosa piuttosto che avere un piccolo guadagno.

In un altro studio, una minoranza di persone ha sostenuto “il divieto di condannare pubblicamente la democrazia”, mentre la maggior parte si è opposta se fosse stato permesso. La gente non sembra sostenere qualcosa se l’inquadratura suggerisce che porterà via qualcosa.

Esistono anche esempi dal mondo reale. La politica economica è inquadrata strategicamente quando viene presentata dai politici. Quando una proposta è inquadrata in modo da contribuire positivamente all’occupazione, otterrà il sostegno. Tuttavia, se la stessa proposta è inquadrata attraverso i tassi di disoccupazione, è probabile che meno persone la sostengano. Il framing è presente anche nel nostro sistema legale. L’incarcerazione preventiva porta ad un più alto tasso di incidenza dei patteggiamenti. Le persone che sono state imprigionate hanno più probabilità di essere rilasciate immediatamente piuttosto che aspettare un processo che potrebbe determinare più accuratamente la loro pena.

Come ti influenza il Framing?

Alcune persone hanno ansie sociali, insicurezze o altri problemi di salute mentale che le rendono altamente suscettibili al framing. Essere manipolati dalle strategie sociali degli altri ti mette in una posizione vulnerabile. Gli inquadratori esperti possono approfittare delle persone che non capiscono. Potrebbe essere che tu veda questo modello nella tua vita e nelle tue relazioni. Se questo è il tuo caso, considera la possibilità di cercare aiuto da un terapeuta di persona o online.

A volte non abbiamo il tempo di viaggiare fino all’ufficio di un terapeuta. La terapia online è un’ottima opzione. Una revisione della letteratura ha dimostrato che la terapia online è efficace quanto quella faccia a faccia. La revisione consisteva in sessantacinque articoli, che hanno trovato che la soddisfazione del cliente era positiva e i risultati clinici erano paragonabili alla terapia tradizionale per una popolazione diversa che riceveva diversi trattamenti terapeutici.

Conclusione

Diventare consapevoli dell’effetto framing può aiutarvi a valutare criticamente qualsiasi scelta che vi viene presentata. Troppe persone scelgono automaticamente la decisione che sembra la migliore senza guardarla attraverso il pensiero critico. Si può scoprire che la vostra decisione ha più rischi ma è stata inquadrata in un modo che la fa sembrare più bella. La consapevolezza può aiutarvi a prendere decisioni migliori. Imparare a prendere decisioni migliori e ad assumersi rischi che possono portare benefici è possibile – avete solo bisogno degli strumenti giusti. Oggi puoi fare il primo passo.


Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.