Comportamento impulsivo: Esempi ed effetti

Aggiornato il 20 ottobre 2021

La vita può essere piuttosto noiosa quando si pianifica ogni singolo aspetto di ogni giorno. Un po’ di spontaneità fa molto per migliorare le relazioni e rendere la vita più interessante. Tuttavia, sebbene sia tecnicamente un sinonimo di spontaneità, l’impulsività ha un significato diverso e molto più negativo. Ecco una definizione, alcuni esempi e le potenziali conseguenze del comportamento impulsivo.

Cos’è il comportamento impulsivo?

Ragazza asiaticaFonte: unsplash.com

Il comportamento impulsivo è un po’ difficile da definire. Infatti, gli psicologi stanno ancora cercando di determinare esattamente cosa sia in termini scientifici. Certamente, è un comportamento non pianificato. Invece di pensare alle opzioni, si agisce d’impulso senza considerare le conseguenze o le ripercussioni a lungo termine di una decisione diversa.

Quando ci si comporta impulsivamente, si pensa e si agisce molto rapidamente. Non stai pensando attentamente al futuro e potresti anche non essere concentrato sul compito a portata di mano. Le possibili conseguenze negative non ti preoccupano molto perché stai pensando solo a quello che vuoi al momento. E se ci si impegna in un comportamento impulsivo patologico, si compiono queste azioni più velocemente e con meno pensiero rispetto ad altri che non agiscono impulsivamente.

Esempi di comportamento impulsivo nella ricerca

Sono stati fatti diversi studi per scoprire di più sul comportamento impulsivo. Alcuni test di impulsività sono stati usati più e più volte perché sembrano mostrare molto bene le differenze tra il comportamento impulsivo e non impulsivo.

Il test del marshmallow

Il Marshmallow Test è stato ampiamente utilizzato per studiare il comportamento impulsivo nei bambini. Ecco come funziona. Il ricercatore dà al bambino un marshmallow. Allo stesso tempo, dicono al bambino che loro (il ricercatore) lasceranno la stanza. Spiegano inoltre che se il marshmallow è ancora lì quando tornano, daranno al bambino un secondo marshmallow, e poi il bambino può mangiare entrambi i marshmallow.

Alcuni bambini si comportano impulsivamente e mangiano il primo marshmallow non appena il ricercatore si allontana. Altri considerano i benefici dell’attesa e non mangiano il primo marshmallow mentre il ricercatore è lontano. Mentre il ricercatore è fuori dalla stanza, un timer è in funzione per determinare quanto tempo il bambino aspetta il secondo marshmallow.

Studi a lungo termine basati sul Marshmallow Test hanno dimostrato che i bambini che hanno aspettato più a lungo il secondo marshmallow tendevano ad avere più successo più avanti nella vita. Infatti, più a lungo hanno aspettato per ottenere il secondo marshmallow, più probabilità avevano di:

  • avere punteggi SAT più alti
  • Affrontare meglio le sfide sociali ed emotive durante l’adolescenza
  • Raggiungere un più alto livello di istruzione
  • Evitare l’uso di cocaina o crack

Compito Go/No-Go

Ragazza a terraFonte: unsplash.com

Un aspetto del comportamento impulsivo è l’inibizione della risposta. Questo significa che quando si è esposti a uno stimolo, si è in grado di trattenersi dal rispondere ad esso. Nel Go/No-Go Task, ti viene chiesto di rispondere in un certo modo a uno stimolo. Potrebbe esservi chiesto di premere un certo tasto sulla tastiera di un computer quando vedete un segnale di via. Tuttavia, a volte viene mostrato un segnale di stop prima del segnale di via. In questo compito, il comportamento impulsivo sarebbe quello di rispondere al segnale di stop invece che al segnale di via.

Un test simile, chiamato Stop Signal Reaction Time Test (SSRT), dà il segnale di stop a volte dopo il segnale di via. Anche in questo test l’obiettivo è quello di rispondere il più velocemente possibile al segnale di via evitando di rispondere al segnale di stop.

Compito di gioco dell’Iowa

Il modo in cui si prendono le decisioni – se basate sull’emozione o sul pensiero razionale – gioca un ruolo nel determinare se ci si comporta impulsivamente o meno. L’Iowa Gambling Task è stato sviluppato per testare le persone che hanno danni alla corteccia prefrontale ventromediale, un tipo specifico di danno cerebrale. È stato anche usato con altri soggetti per studiare le loro reazioni impulsive che sono basate su ricompense emotive e sociali immediate.

Nel test, ad ogni soggetto vengono mostrati quattro mazzi di carte. Due dei mazzi danno maggiori ricompense per le vittorie ma anche maggiori deduzioni per le perdite. Coloro che hanno scelto questi due mazzi in modo coerente perderanno complessivamente, mentre quelli che hanno scelto dagli altri due hanno guadagni complessivi. Tuttavia, coloro che hanno preso decisioni basate sull’emozione hanno comunque scelto i mazzi a più alto rischio. Queste sono chiamate “decisioni calde”, mentre le decisioni basate sulla ragione e la logica sono chiamate “decisioni fredde”.

Compito di rischio analogo al palloncino

L’assunzione di rischi è un altro fattore alla base del comportamento impulsivo. Nel Balloon Analogue Risk Task (BART),al soggetto di ricerca viene chiesto di premere un pulsante tutte le volte che vuole per gonfiare un palloncino. Vengono istruiti sul fatto che ogni pressione del pulsante gonfia di più il palloncino, ma che questo scoppierà se lo gonfiano troppo. Più grande è il palloncino, più grandi saranno le loro ricompense. Possono mettere da parte le ricompense e ricominciare con un nuovo palloncino. Ma se continuano finché il palloncino non scoppia, perdono tutte le ricompense non depositate. I soggetti che erano più inclini al comportamento avventato tendevano a far scoppiare il loro palloncino più spesso e a ricevere meno ricompense.

Rinforzo differenziale di un compito a bassa risposta

Il fattore tempo è importante quando si determina se un comportamento è impulsivo. I ricercatori volevano sapere se i soggetti potevano inibire il loro desiderio di rispondere fino a un tempo specificato. Il Differential Reinforcement of Low Response Task misura questo ed è stato usato per determinare l’impulsività nell’ADHD.

All’inizio del test, il ricercatore dice al bambino che avrà la possibilità di guadagnare M e Ms. Quanti ne guadagnano dipende da come si comportano. Se premono un pulsante, guadagnano una caramella. Potrebbero ottenere più caramelle premendo di nuovo il pulsante, ma solo se hanno aspettato 6 secondi. Se non aspettavano abbastanza, non ottenevano la prossima caramella. Quando un bambino preme il pulsante troppo velocemente ogni volta, è più impulsivo degli altri bambini e tende ad avere più problemi di iperattività.

Esempi di vita reale di comportamento impulsivo

La ricerca sul comportamento impulsivo è interessante e può essere usata per aiutare gli psicologi a identificare le persone con disturbi dell’impulso. Ma il comportamento impulsivo non avviene solo in laboratorio. Se ti stai chiedendo come appare questo tipo di comportamento nella vita reale, ecco alcuni esempi.

Spesa impulsiva

Immaginate di andare in un negozio di abbigliamento per comprare un maglione. È quello che rientra nel vostro budget, è quello che è in vendita, ed è quello di cui avete bisogno. Ora, immagina che mentre attraversi il negozio, molti altri articoli attirino la tua attenzione. Se prendete più di quello per cui siete venuti senza considerare il costo o se effettivamente lo indosserete abbastanza da trarre beneficio dall’acquisto, sareste impegnati in un comportamento impulsivo. Il risultato? Spendete più di quanto potete permettervi di spendere e potreste ritrovarvi con un armadio pieno di vestiti che non indosserete mai.

Comportamento sessuale rischioso

Correre rischi pericolosi in situazioni sessuali può essere un’altra forma di comportamento impulsivo. Considera cosa può succedere con il sesso non protetto, per esempio. Può portare a gravidanze non pianificate e malattie sessualmente trasmissibili. Un altro tipo di comportamento sessuale impulsivo è avere un’avventura di una notte con qualcuno che si conosce appena. Anche questo potrebbe portare a malattie. Inoltre, non hai nessuna esperienza con loro che possa dirti se il sesso potrebbe trasformarsi in violenza.

Comportamento sconsiderato

Il comportamento sconsiderato è un altro termine per indicare un comportamento impulsivo. Quando agisci incautamente, sai che le tue azioni potrebbero causare danni, ma lo fai comunque. Spesso, il comportamento sconsiderato ha a che fare con la guida, come la guida in stato di ebbrezza, le gare di accelerazione o la guida molto più veloce del limite di velocità. Un altro esempio di comportamento sconsiderato è riporre una pistola in una scatola aperta dove i bambini possono raggiungerla facilmente. Il comportamento sconsiderato può finire in danni alla proprietà, problemi legali, lesioni o addirittura morte.

Gioco d’azzardo

Molte persone amano andare in un casinò per divertirsi e spendere solo una piccola quantità di denaro. Tuttavia, questo richiede molto più controllo del comportamento impulsivo. Se giochi d’azzardo impulsivamente, continui a giocare sia che tu stia vincendo o perdendo. Se prendi solo una piccola quantità di denaro e vuoi giocare di più, vai al bancomat e prendi più soldi dalla tua banca. Non consideri se hai bisogno di pagare bollette importanti con quei soldi. Pensi solo a come ti senti in quel momento.

Decisioni d’affari impulsive

Prendere decisioni d’affari su due piedi non è di solito una buona idea. È vero che potresti dover agire rapidamente per approfittare di certe opportunità. Ma quando si agisce impulsivamente, non ci si ferma nemmeno a pensare a cosa potrebbe significare quella decisione nel lungo periodo. Ecco un esempio: Immagina che ti sia stata data l’opportunità di investire in un nuovo business. Se investiste i risparmi di una vita senza prendervi il tempo di fare ricerche, consultare un avvocato e un commercialista, e prendere in considerazione il vostro futuro, questo sarebbe un comportamento impulsivo. La maggior parte delle decisioni prese in questo modo finiscono o in una sostanziale perdita finanziaria o in un affare che non si vuole portare a termine.

Abuso di sostanze

L’abuso di sostanze spesso avviene in modo impulsivo. Per esempio, se sei a una festa o a casa di un amico e hai a disposizione alcol o droghe, potresti usarli senza pensare agli effetti a breve e lungo termine che avranno su di te. Se sei dipendente da una sostanza, è probabile che tu reagisca a quel desiderio, non importa cosa dovrai fare per ottenerlo.

Abbuffate

Quando ti abbuffi, sei concentrato su come ti senti in quel momento. Puoi sentirti estremamente in colpa dopo esserti abbuffato, ma questo non ti impedisce di indulgere nel momento in cui senti il bisogno di mangiare. Sai che mangiare troppo ti farà sentire infelice poco dopo e aumenterà il tuo peso a lungo termine, ma non sei molto sensibile a questo fatto al momento. Invece, ti concentri su ciò che ti fa sentire bene e a tuo agio.

Comportamento aggressivo

Il comportamento aggressivo non è sempre impulsivo, ma certamente può esserlo. Se reagisci con scoppi d’ira o addirittura con la violenza nel momento in cui la rabbia colpisce, ti stai comportando in modo impulsivo. In questo caso, gli effetti del tuo comportamento impulsivo potrebbero essere danneggiare qualcuno, distruggere la sua proprietà o finire nei guai legali.

Il comportamento impulsivo come sintomo

Il comportamento impulsivo è spesso un sintomo di un disturbo mentale. Le persone con le seguenti condizioni tendono ad essere più impulsive.

  • Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • Disturbo bipolare, specialmente nella fase maniacale
  • Disturbo esplosivo intermittente
  • Kleptomania
  • Piromania
  • Tricotillomania (disturbo da strappo dei capelli)
  • Abuso di sostanze
  • Disturbi della personalità
  • Ictus
  • Demenza

Trattamento del comportamento impulsivo

Anche se molte ricerche sono ancora necessarie per trovare tutti i migliori trattamenti per il comportamento impulsivo e i disturbi correlati, ci sono alcuni trattamenti che possono aiutare. I farmaci antidepressivi che influiscono sulla trasmissione della serotonina nel cervello possono aiutare a ridurre l’impulsività. Anche gli stabilizzatori dell’umore possono aiutare. Gli antagonisti degli oppioidi possono ridurre il desiderio di impegnarsi in comportamenti impulsivi come il gioco d’azzardo patologico.

I trattamenti non farmacologici per le condizioni con un comportamento impulsivo come sintomo includono l’allenamento cerebrale e la terapia comportamentale. Nell’allenamento cerebrale, si impara a inibire le risposte in modo da poter pensare prima di agire. Ci sono diversi tipi di interventi comportamentali che possono essere utilizzati, tra cui la terapia cognitiva comportamentale, la terapia comportamentale di coppia, la terapia di miglioramento motivazionale, la gestione della contingenza e la prevenzione delle ricadute.

Il modo migliore per affrontare i comportamenti impulsivi che stanno causando un problema nella vostra vita è quello di cercare presto un aiuto di salute mentale. Parlare con un terapeuta di questi problemi è un buon primo passo verso un piano per affrontarli.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).