Come superare i problemi di intimità

Aggiornato il 23 settembre 2021

Contenuto/Avvertenza: Si prega di notare che il seguente articolo potrebbe menzionare argomenti legati a traumi che includono aggressioni sessuali e violenza, che potrebbero essere potenzialmente scatenanti.

Anche se non è un argomento di cui la maggior parte delle persone vorrebbe discutere liberamente o di cui forse parlerebbe anche con il proprio medico, si ritiene che molti adulti nelle culture occidentali vivano con problemi di intimità, paura dell’intimità o evitamento dell’intimità.

Cosa sono i problemi di intimità?

Coppia in intimità
Fonte: unsplash.com

L’intimità è la capacità di condividere la vera vicinanza e connessione con un’altra persona. Non solo questo include le relazioni romantiche e il sesso, ma anche altri tipi di relazioni che coinvolgono l’intimità. Molte persone con paura dell’intimità e problemi di intimità hanno poche relazioni strette al di fuori della loro famiglia, e anche le relazioni familiari possono essere distanti.

Può sembrare che la battuta che viene lanciata nello spogliatoio o al distributore dell’acqua dell’ufficio possa essere qualcosa come “Wow, ha problemi di intimità”, ma è una cosa seria. Non è immaginato, e non è qualcosa che il vostro partner sta usando come una scusa zoppa per non impegnarsi. La paura dell’intimità è classificata come fobia sociale; è un disturbo d’ansia in buona fede.

Un esempio che mostra la paura dell’intimità è qualcuno che allontana costantemente le persone a cui tiene senza volerlo o senza rendersi conto che lo sta facendo. I vostri problemi di intimità potrebbero ancheimpedirvi di attrarreil giusto tipo di persone nella vostra vita o di formare relazioni intime. E anche se la paura dell’intimità non ti ucciderà (vivi senza intimità nella tua vita), sarà probabilmente una vita solitaria e infelice, forse anche più breve. La ricerca mostra che la mancanza di intimità può portare ad una durata di vita più breve, per non parlare dell’impatto negativo che ha sulle tue relazioni. Questo è uno dei motivi principali per cui le persone che hanno paura dell’intimità devono trovare modi sani per affrontare i disturbi dell’intimità e i problemi di intimità emotiva.

La mancanza di intimità nelle vostre relazioni e i problemi di intimità fisica possono causare problemi di salute. Le persone che si classificano più in alto nella scala della paura dell’intimità riportano più disturbi fisici e problemi di salute mentale. Molte persone non sanno che la paura dell’intimità può portare a sintomi fisici come il dolore cronico e problemi di salute mentale come il disturbo d’ansia o la depressione.

Altri effetti dei problemi di intimità possono essere l’isolamento sociale, l’aumento del rischio di depressione o disturbo da uso di sostanze (o entrambi), relazioni seriali a breve termine e sabotaggio delle relazioni.

Segni che potresti avere paura dell’intimità

  • Le tue relazioni tendono ad essere di breve durata
  • Hai problemi di comunicazione
  • Allontani le persone quando cercano di avvicinarsi a te
  • Sabotate le relazioni quando iniziano a diventare serie
  • Eviti il contatto fisico e sessuale
  • Hai un appetito sessuale insaziabile
  • Hai una bassa autostima
  • Sperimenti inspiegabili attacchi di rabbia
  • Hai difficoltà a stabilire relazioni strette
  • Ha difficoltà a fidarsi delle altre persone
  • Hai difficoltà a condividere i sentimenti con gli altri
  • Hai difficoltà a mostrare le tue emozioni
  • Eviti di impegnarti
  • Di solito cerchi partner che ovviamente non sono giusti per te o relazioni che sono instabili
  • Il tuo partner ti accusa di non esserci per loro
  • Sei un perfezionista
  • Hai l’ansia al pensiero di essere toccato
  • Sei consumato dalla paura di essere rifiutato o abbandonato

Non tutti questi segnali di paura dell’intimità sono un indicatore sicuro del fatto che hai paura dell’intimità, ma se pensi che qualcuno di questi si applichi a te, potrebbe valere la pena fare un po’ più di auto-riflessione sull’argomento. Parlare con un terapeuta o un terapeuta professionista può aiutare a risolvere i problemi di comunicazione e insegnare nuovi modi di costruire l’intimità.

Quali sono le cause dei problemi di intimità?

Uomo e donna che parlano
Fonte: unsplash.com

Ci sono molti fattori indiretti che possono contribuire a sviluppare una paura dell’intimità. Anche se nessun fattore specifico è stato nominato come il fattore che contribuisce maggiormente, le seguenti sono esperienze comuni che le persone che hanno paura dell’intimità spesso riportano.

Esperienze infantili, come l’abbandono o una storia di abuso, possono contribuire a sviluppare la paura dell’intimità in età adulta. La paura dell’intimità nelle relazioni adulte può manifestarsi come problemi di comunicazione, problemi familiari e mancanza di relazioni intime strette. Molti adulti che hanno paura dell’intimità hanno anche problemi di attaccamento sviluppati nella prima infanzia.

Una delle paure più comuni dell’intimità che può portare a problemi di intimità è la paura dell’abbandono o della perdita. Qui il problema risiede nelle persone che hanno una paura dell’intimità complicata da problemi di abbandono. L’abbandono e la paura dell’intimità si sviluppano spesso nella prima infanzia e possono manifestarsi nelle relazioni adulte come problemi di comunicazione e intimità calante nel tempo.

Se il pensiero ti consuma che il tuo partner potrebbe andarsene, è logico che tu eviti di investire tutto te stesso come mezzo di autoconservazione. Evitare l’intimità come meccanismo di difesa è probabilmente una delle cause più comuni. Non puoi essere ferito da nessuno se non gli permetti di avvicinarsi a te. Questa è una via diretta allo sviluppo di problemi di intimità.

Altri possibili fattori di rischio per sviluppare una paura dell’intimità sono i seguenti:

  • Abuso verbale
  • Abuso fisico
  • Trascuratezza fisica
  • Abuso sessuale
  • Trascuratezza emotiva
  • Perdita di un genitore
  • Mancanza di fiducia in se stessi
  • Abbandono da parte di un genitore
  • Malattia o malattia mentale in un genitore
  • Disturbo da uso di sostanze in un genitore
  • Relazioni familiari malsane
  • Stupro
  • Storia personale di depressione

Quali sono i diversi tipi di intimità?

Potreste anche non essere consapevoli di avere una paura dei problemi di intimità. Se il tuo partner solleva la questione, cerca di evitare di arrabbiarti o di metterti sulla difensiva. Chiediti quali segnali di paura dell’intimità stai mostrando al tuo partner. Avete problemi di comunicazione o il problema risiede in una più profonda paura dell’intimità?

Se la paura dell’intimità viene fuori nella vostra relazione, ricordatevi di trattare il vostro partner con grazia. Non deve essere facile essere in una relazione con qualcuno che si ritira e rifugge da una connessione genuina. In alcuni casi, la paura dell’intimità può persino farvi rifiutare l’amore e l’affetto sincero del vostro partner. Molte persone che temono l’intimità non sono in grado di riconoscere quando i loro partner e i loro cari mostrano segni genuini di affetto.

Ecco alcuni consigli per aiutare a superare la paura dell’intimità:

  • Per iniziare a superare la paura dei problemi di intimità, siate aperti alle osservazioni e alle preoccupazioni del vostro partner. Siate disposti a parlare apertamente e onestamente di ciò che sta causando la paura dell’intimità. Fatti aiutare da un terapeuta professionista se la paura dei problemi di intimità peggiora.
  • Iniziate a pensare al perché vi sentite così. Dare un nome ai tuoi sentimenti può aiutarti a elaborare i tuoi ricordi e le tue esperienze. Quando è iniziata la tua paura dell’intimità? Riesci a ricordare la prima volta che ti sei reso conto di avere un problema di intimità?
  • Sii coraggioso. Aprirti agli altri, esporre il tuo vero io e permetterti di essere vulnerabile richiede coraggio. Imparare a superare la paura dell’intimità è un salto di fede, in cui si salta e si spera che qualcuno ti prenda. Non lasciare che la paura dell’intimità ti impedisca di fare quel salto di fede.
  • Prova la terapia cognitiva comportamentale con un terapeuta autorizzato per guarire la tua paura dell’intimità. Se impari a rielaborare e riformulare i pensieri negativi, potresti essere in grado di spegnere il tuo critico interiore e risolvere gradualmente la tua paura dell’intimità con i tuoi cari.
  • La tensione e la paura dell’intimitàsono un circolo vizioso. Più sei stressato e ansioso, più eviterai l’intimità. E più eviti l’intimità, più ti sentirai stressato e ansioso. Questo ciclo di comportamento non fa che rafforzare lo sviluppo della paura dei problemi di intimità. Prova lo yoga o la meditazione per alleviare la tensione e l’agitazione. Se questo non è il tuo stile, semplicemente mettere da parte del tempo per qualcosa che ti piace ogni giorno dovrebbe aiutarti.
  • Rifletti sulla tua storia. Identificare dove è iniziata la tua paura dei problemi di intimità (e dove si manifestano nella tua vita attuale) sono i primi passi per superarli.
  • Se il vostro partner ha indicato che è disposto a rimanere con voi mentre lavorate sulla vostra paura dei problemi di intimità, apprezzate la sua dedizione e il suo impegno a fare uno sforzo per superare le vostre paure.
  • Fate piccoli cambiamenti. Esercitatevi ad essere vulnerabili mentre imparate a superare la paura dei problemi di intimità. Parla con persone nuove, spingi delicatamente il tuo involucro emotivo. Con il tempo, sarete in grado di lavorare fino a prendere rischi maggiori e fare cambiamenti più grandi. Alla fine, imparerai che ci sono dei benefici nell’intimità e nel condividere il tuo sé autentico con il mondo, piuttosto che nasconderti dietro una maschera di paura e pesanti problemi di intimità
  • Se la terapia non è sufficiente, in casi estremi, i farmaci supplementari possono essere un’opzione per ridurre l’ansia e altri sintomi che derivano dalla paura dell’intimità.

Quando il tuo partner evita l’intimità

Coppia distaccata
Fonte: unsplash.com

Se pensate o sapete che il vostro partner ha problemi di intimità o se sentite che il vostro partner vi sta allontanando, resistete alla tentazione di abbandonare la nave o di compensare eccessivamente soffocandolo. Se inseguite qualcuno con problemi d’intimità, è probabile che lo farete allontanare ancora di più da voi. Se date valore alla relazione e pensate che anche il vostro partner lo faccia, cercate di essere di supporto, composti e non giudicanti.Mantenete una distanza equilibratafinché il vostro partner non vi fa sapere che è pronto a lavorare per superare questi problemi di intimità e per migliorare la relazione.

Se ci tenete abbastanza al vostro partner e alla relazione da metterci lo sforzo e andare fino in fondo, parlate al vostro partner apertamente e onestamente. Fategli sapere che volete capire i suoi sentimenti e le sue paure, senza giudizio, e che siete disposti a lavorare su questi problemi come una squadra.

Non forzate il vostro partner a parlare del passatoo di esperienze che non si sente a suo agio a discutere, ma fategli sapere che sarete pronti ad ascoltarlo se e quando vorrà parlarne.

Non arrendetevi. Le relazioni sane richiedono tempo e sforzo, da entrambe le parti, e finché siete entrambi disposti, potete farle funzionare.

Se il dialogo aperto, la pazienza e la comprensione non sono stati sufficienti a risolvere i problemi di intimità del vostro partner, potreste anche proporvi di prendere un appuntamento per parlare con un terapeuta di persona o online specializzato in terapia di coppia che possa aiutarvi a navigare nel vero e proprio ginepraio dei problemi di intimità. La psicoterapia di coppia offre un ambiente sicuro in cui i partner possono esprimersi. Alcune persone trovano più facile aprirsi con un terapeuta che da soli con il proprio partner, e il terapeuta può anche dare feedback e consigli.

Se state considerando laterapia online, uno studio ha dimostrato che è altrettanto efficace della terapia faccia a faccia. In alcuni casi, le coppie hanno trovato la terapia online più produttiva perché sono state in grado di concentrarsi sui loro problemi più intensamente. Hanno anche sperimentato di sentirsi meno giudicati di quanto avrebbero fatto con la terapia tradizionale. Nel complesso, anche se c’era uno schermo tra loro e i terapeuti, i clienti hanno avuto un’esperienza più positiva con la terapia online. Questo studio ha anche indicato che la terapia online è anche efficace per trattare le malattie mentali, come il PTSD.

Domande Frequenti (FAQ)

Cos’è un disturbo dell’intimità?

Un disturbo dell’intimità è una condizione di salute mentale che si sviluppa come risultato della paura di creare legami stretti o intimi.

Si può avere una relazione senza intimità?

Anche se si può avere una relazione senza intimità, non è raccomandato. Le persone sono inclini alla socialità e spesso hanno bisogno del sostegno fisico ed emotivo delle controparti e degli amici più stretti. Questo è il caso anche se solo per brevi periodi di tempo. I nostri corpi e le nostre menti sono cablati per l’intimità.

Se sei ancora curioso di sapere la risposta a questa domanda, chiedi al tuo terapeuta di salute mentale durante il tuo prossimo appuntamento.

Perché ho paura dell’intimità fisica?

Ci sono diversi fattori dietro la tua paura dell’intimità fisica. Qualcuno con la paura dell’intimità fisica può avere problemi di fiducia, bassa autostima, o esperienze passate di abuso fisico. Anche le persone con un disturbo di personalità evitante spesso evitano l’intimità fisica.

Perché l’intimità mi mette a disagio?

L’intimità può mettere qualcuno a disagio per una serie di ragioni. Il cervello di alcune persone è cablato per evitare l’intimità se i loro bisogni fondamentali non sono stati soddisfatti durante l’infanzia. Qualcuno che ha recentemente attraversato una rottura può inconsciamente tentare di proteggersi evitando l’intimità. Una bassa autostima può anche far sì che qualcuno si allontani dall’intimità.

Come si fa ad uscire con qualcuno con problemi di intimità?

Uscire con qualcuno con problemi di intimità può essere difficile all’inizio. Volete aprirvi con loro in modo che capiscano che siete lì per loro ogni volta che sono pronti a cominciare ad affrontare i problemi. Anche incoraggiare il vostro partner ad aprirsi sul suo passato può essere utile. Tuttavia, vorrete evitare di essere insistenti e opprimenti. Ricordatevi di fare piccoli passi durante il processo. Sarà importante praticare la pazienza.

La mancanza di intimità può rovinare le relazioni?

Se non viene affrontata o risolta, la mancanza di intimità può mettere a dura prova una relazione. Imparare a comunicare i propri pensieri e sentimenti riguardo a questo argomento è un passo importante per risolverlo.

Come faccio a sapere se sono asessuale?

Le persone asessuali spesso provano poca o nessuna attrazione sessuale verso gli altri. Alcune persone asessuali cercano ancora una relazione romantica con altri. Tuttavia, non provano attrazione sessuale verso i loro partner. Contrariamente alla credenza popolare, alcune persone asessuali fanno sesso.

Quali sono i sintomi dei problemi di abbandono?

Alcuni dei sintomi più comuni dei problemi di abbandono includono l’incapacità di fidarsi degli altri, la mancanza di intimità emotiva, la tendenza ad allontanare gli altri e il bisogno di controllare i propri partner o amici.

Come si fa a sapere se un uomo ha paura di impegnarsi?

Gli uomini che hanno paura di impegnarsi sono a volte difficili da individuare. Alcuni uomini non vogliono ammettere di avere problemi di impegno, mentre altri si confondono ogni volta che si cerca di tirare fuori la relazione. Se ha avuto esperienze negative in passato o non riesce a capire il lato positivo di impegnarsi in una relazione seria, potrebbe avere problemi di impegno.

Come posso superare la mia paura dell’intimità?

Inizia affrontando i problemi in questione e riflettendo su quando sono iniziati. Parla con un professionista della salute mentale autorizzato per imparare nuove strategie di coping per guarire e risolvere i problemi di paura dell’intimità.

L’intimità fisica porta all’intimità emotiva?

Mentre l’intimità fisica e quella emotiva possono andare di pari passo, si tratta di due tipi di connessioni. L’intimità fisica può portare all’intimità emotiva o ad altri fattori necessari che sono presenti per sviluppare una connessione emotiva.

Quali sono i segni dei problemi di intimità?

Avere problemi ad essere fisicamente o emotivamente vicini ai propri cari e agli amici più stretti o alla famiglia può essere un segno di problemi di intimità. Questo è particolarmente vero se si tratta di un comportamento ricorrente e non di un incidente isolato. Se pensi di avere paura dell’intimità, contatta un terapeuta o un terapeuta abilitato per un supporto.

Perché un uomo dovrebbe evitare l’intimità?

Uomini e donne possono evitare l’intimità per evitare di sentire il dolore della disconnessione o della perdita. La paura dell’intimità si basa sulla vita, sulla storia e sul temperamento di ogni persona. Ogni persona che evita l’intimità o ha una paura dell’intimità ha fattori specifici che hanno contribuito al suo sviluppo.

Come si chiama la paura dell’intimità?

La paura dell’intimità è spesso chiamata disturbo dell’intimità, problemi di intimità o paura dell’intimità.

Quali sono i segni dei problemi di impegno?

Alcuni segni di problemi d’impegno sono l’indisponibilità, le scuse, la procrastinazione e il disinteresse nel fare piani o obiettivi a lungo termine con un partner.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).