Come Rimanere Calmo Quando Si Tratta Di Ansia

Aggiornato l’01 ottobre 2021

A volte sembra che tu abbia perso il controllo della tua vita quando le cose diventano opprimenti. Che tu sia venuto a conoscenza di una nuova diagnosi medica, che le cose cambino bruscamente nella tua famiglia o che qualcosa semplicemente non stia funzionando a tuo favore, inizi rapidamente a sentirti impotente. Non aiuta quando le emozioni si fanno sentire, ed è difficile concentrarsi su quali dovrebbero essere i prossimi passi. Queste frustrazioni portano ansie che sono difficili da lasciar andare, ma fortunatamente, ci sono cose che si possono fare per aiutare a riprendere il controllo. La chiave è riconoscere quando i pensieri ansiosi stanno cercando di prendere il controllo della situazione e poi concentrarsi su pensieri e azioni produttive per aiutarvi a superare il momento.

Riconoscere di avere il controllo

Ragazza che punta il dito in cielo
Fonte: unsplash.com

Quando hai la sensazione che la vita stia precipitando, può sembrare che tu non abbia alcun controllo, specialmente quando le cose accadono con o senza la tua influenza. A volte passerete attraverso cose che non volete passare perché portano sentimenti indesiderati. Altre volte ti senti come se non potessi avere una pausa. Sembra impossibile vedere l’altro lato. Anche se ci possono essere momenti in cui le cose accadono al di fuori del tuo controllo, è fondamentale riconoscere che questo va bene, e la sensazione di non avere il controllo è familiare.

Può essere difficile accettare qualcosa su cui non si ha il controllo o che non si è in grado di cambiare. Tali pensieri alimentano le ansie e rendono i sentimenti difficili da affrontare quotidianamente. Sia che abbiate un disturbo d’ansiao che riconosciate quando vi sentite ansiosi, è fondamentale ricordare che avete il controllo e la capacità di far accadere le cose. Potete imparare a controllare le vostre emozioni in modo che non vi sopraffacciano. Una volta che hai capito come gestire la tua ansia, questo dà alle situazioni che si verificano nella tua vita più significato.

Raccogliete i vostri pensieri e sentimenti

Nel momento in cui senti che le cose sono in una spirale negativa, fai un passo indietro e respira. La sensazione opprimente che stai provando fa parte della risposta di lotta e fuga del tuo corpo. È ciò che contribuisce agli aspetti fisici dell’ansia. Mentre ti fermi a riflettere sul momento, fai un respiro profondo e rilassati. Imparare tecniche di respirazione può aiutare a ridurre rapidamente gli effetti dell’ansia. Poiché sentirsi ansiosi è normale, va bene lasciarsi sentire in questo modo e ammetterlo. Man mano che lo riconosci, diminuisce d’intensità.

Metti in discussione ciò che stai provando facendoti delle domande per riadattare il tuo pensiero. Potresti chiederti se i tuoi pensieri sono razionali o se le cose potrebbero peggiorare. Valuta le tue idee per vedere come puoi gestire la situazione. Quando senti che le tue emozioni sono pronte a sfuggire al controllo, usa metodi di produzione per liberarle, come andare a fare una passeggiata per calmarti. Evita di fare qualsiasi cosa che possa portare a danneggiare la proprietà o gli altri, come prendere a pugni un muro. Tali azioni possono alimentare le tue emozioni invece di aiutarti a sentirti meglio.

Mano e bolle di sapone
Fonte: unsplash.com

Usate tecniche di respirazione per aiutarvi a visualizzare voi stessi in uno stato di calma. Tieni l’immagine che crei nella tua mente e fai riferimento ad essa quando ti senti ansioso. Poi, pensate alla situazione. Usa questo tempo per valutare le circostanze in modo da poter spostare la tua attenzione in modo critico. L’ansia emotiva rende difficile pensare pensieri razionali, quindi usa i tuoi pensieri per creare un’opportunità per stabilire un risultato favorevole.

Altre cose che potete fare quando affrontate l’ansia sono ascoltare musica, cambiare la vostra attenzione per prendere decisioni migliori, rilassare il vostro corpo sdraiandovi e riposandovi, e tenere un diario scrivendo e registrando ciò che scatena tali sentimenti. Alcuni considerano un approccio olistico, come l’agopuntura, che fornisce sollievo attraverso punti di pressione in tutto il corpo.

Capire i propri pensieri e sentimenti è un ottimo punto di partenza quando sembra che la vita stia andando a spirale nella direzione sbagliata. Potrebbe essere necessario spendere più tempo per conoscere se stessi e dove si vuole essere.

Valutazione della vita: Sei dove vuoi essere nella vita?

A volte l’ansia è influenzata dall’essere in una posizione in cui non vuoi essere nella tua vita. Forse stai lottando per accettare qualcosa che vorresti poter tornare indietro e cambiare. Forse state contemplando la prossima mossa da fare, come tornare a scuola o cambiare carriera. Forse hai raggiunto un punto della tua vita in cui riconosci il cambiamento, ma hai problemi ad accettarlo.

L’ansia potrebbe impedirvi di intraprendere le azioni necessarie. A volte i sintomi dell’ansia rendono difficile prendere decisioni e risolvere i problemi. Forse hai problemi a gestire l’ansia, o non ti rendi conto che l’ansia ha più controllo sulle tue azioni. Qualunque siano i problemi che stai vivendo, ci sono modi per risolverli. Potrebbe essere necessario lavorare con qualcuno come un terapeuta o un terapeuta per aiutarvi a capire le vostre capacità e come applicarle nella vostra situazione.

Uomo in equilibrio
Fonte: unsplash.com

Dovete essere disposti ad agire per riprendere il controllo. Ciò può includere fare cose diverse, come imparare abitudini sane, cambiare la vostra cerchia sociale e lavorare regolarmente con il vostro medico o professionista della salute. Concentrati su ciò che puoi fare per rimediare a una situazione. Concentrati su come usare il tuo potere per fare i cambiamenti che vuoi vedere nella tua vita.

Vivi la vita al tuo ritmo

Quando ti senti come se la vita ti sfuggisse di mano, evita di fare paragoni con gli altri. Concentrati sul vivere la tua vita nel miglior modo possibile, un giorno alla volta. I nostri talenti e le nostre capacità rendono ciascuno di noi unico. A volte le persone non passano abbastanza tempo a riconoscere ciò che le rende uniche. Va bene essere diversi, e potrebbe volerci del tempo per accettarlo. Evitate di affrettarvi a fare le cose troppo in fretta o di pensare di dover realizzare qualcosa entro un certo periodo della vita. Se è destinato ad accadere, accadrà a tempo debito. Se lasciate che le vostre emozioni vadano fuori controllo, diventa difficile vedere le cose da una prospettiva realistica.

Usa la terapia per esplorare altre opzioni

Quando vi sembra che la vita stia precipitando, avete pensato di lavorare con un terapeuta o di parlare dei vostri problemi? È difficile andare avanti quando si ha la sensazione di non avere il controllo della situazione, ma ci sono modi per affrontare questi sentimenti e ottenere un quadro più chiaro della situazione. Capire come i vostri pensieri e sentimenti influenzano la vostra ansia è significativo. Il modo migliore per capirlo è parlarne con un terapeuta o un terapeuta. Se siete stati a disagio con l’idea di condividere i vostri pensieri, questo è un buon momento per rivedere il concetto con qualcuno che si preoccupa.

I terapeuti sono professionisti esperti e formati che lavorano con persone che cercano soluzioni ai problemi della loro vita. La terapia è una scelta comune che le persone fanno quando sentono che le cose stanno andando fuori controllo e vogliono una guida su come gestire le circostanze. Come abili professionisti della salute mentale, lavorano a stretto contatto con voi attraverso sessioni di terapia progettate per abbattere i vostri pensieri e sentimenti per aiutarvi a capire come affrontare la situazione. Quando si impara a controllare le ansie, si ottiene un vantaggio che può migliorare la qualità della propria vita. A volte le persone si aggrappano a stereotipi negativi sul lavoro con un terapeuta, ma potreste perdervi strumenti preziosi per aiutarvi ad andare avanti quando sperimentate una spirale negativa.

Ci sono diversi tipi di terapia che forniscono un supporto completo per l’ansia. La psicoterapia aiuta a creare strategie per affrontare lo stress. La psicoterapia aiuta a regolare le emozioni e a gestire lo stress. La terapia cognitivo-comportamentale (CBT) si concentra sui modelli di pensiero che contribuiscono al comportamento e all’umore. Ogni opzione presenta l’opportunità di sviluppare una strategia personale per aiutarvi a capire le vostre emozioni e sentimenti e come rispondere alle situazioni della vita in modo costruttivo.

Ci sono momenti nella vita in cui ti sentirai stressato e sopraffatto, ma non devi affrontarli da solo. Lavorare con un terapeuta ha dei vantaggi di cui beneficerete a lungo termine. Le sessioni di terapia online forniscono un comodo supporto quando ne hai più bisogno o se non sei pronto per gli incontri di persona. Potreste trarre beneficio dalle sessioni di supporto di gruppo, parlando con coetanei che possono relazionarsi. Qualunque sia il modo in cui scegliete di lavorare attraverso le vostre ansie con la terapia, otterrete risorse come le strategie di coping per ricordarvi il potere che possedete per sentirvi di nuovo bene nella vostra vita.

Non arrendetevi!

Quando sembra che la vita stia sfuggendo al vostro controllo, prendetevi un momento per fermarvi, pensare e riflettere. A volte è necessario allontanarsi dalla situazione per respirare in modo da poter pensare chiaramente. Riconosci quali emozioni stai provando e perché. Gli obiettivi che vuoi sono realistici e raggiungibili? Sta succedendo qualcosa che devi dare a te stesso il tempo di accettare? Quando ti prendi un momento per pensare e concentrarti su ciò che sta accadendo, potresti renderti conto che le cose non sono così male come pensavi. Potresti vedere una via d’uscita dalla situazione che non sapevi fosse possibile. Usate il controllo che avete per superare i momenti difficili, anche se questo include chiedere aiuto.


Due parole sul nostro processo di revisione

I video, i post e gli articoli non possono sostituire un percorso di supporto psicologico, ma a volte rappresentano il primo o l'unico modo per interpretare un problema o uno stato d'animo. Per i contenuti del nostro blog che trattano argomenti legati a sintomi, disturbi e terapie, abbiamo deciso di introdurre un processo di revisione fondato su tre principi.

Gli articoli devono essere approfonditi

La prima stesura è fatta da uno/una psicoterapeuta con almeno 2.000 ore di esperienza clinica.

Gli articoli devono essere verificati

Dopo la prima stesura, le informazioni e le fonti vengono esaminate da un altro o da un'altra professionista.

Gli articoli devono essere chiari

L'articolo viene rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e l'assimilazione dei concetti.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Luca Barbieri

Psicologo clinico di Milano

Ordine degli Psicologi della Lombardia num. 23251

Psicologo clinico. Ha una laurea in scienze psicologiche e una in psicologia criminologica e forense. Sta svolgendo il percorso di specializzazione in psicoterapia presso l'istituto CIPA di Milano.

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Si occupa di divulgazione scientifica e comunicazione scritta e video in ambito di salute mentale, psicologia e psichiatria. E' membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo Studio del Trauma e della Dissociazione).