Aiuto! La mia ansia sta rovinando la mia vita!

Aggiornato il 03 ottobre 2021

L’ansia colpisce persone diverse in modi diversi. Per alcune persone, riempie la mente di pensieri eccessivi e inutili. Affoga tutto il resto, spingendo e spingendo fino a sentirsi soffocare. Alla fine, si raggiunge il punto in cui ci si sente come se si stesse per scoppiare.

Ragazza in ansiaFonte: unsplash.com

Un po’ di ansia è in realtà normale e può persino essere produttiva. Gli studi dimostrano che gli artisti o gli atleti hanno prestazioni migliori quando hanno un po’ d’ansia. In altri casi, però, può essere un problema, quindi dobbiamo allenare il nostro cervello per evitare che risponda così fortemente a cose non minacciose. In questo articolo, parleremo di come farlo in modo produttivo, perché non c’è motivo di lasciare che l’ansia detti il modo in cui vivi la tua vita.

Quali sono le cause dell’ansia?

Ci sono molte cose che possono causare ansia, compresi gli eventi che stanno accadendo nella tua vita, avere troppa caffeina e persino i tuoi ormoni. È una sensazione comune quando le persone sono sotto stress, che è qualcosa che accade alla maggior parte di noi. In altre parole, è del tutto normale provare ansia di tanto in tanto. Anche se non c’è un modo per curarla completamente, ci sono cose che puoi fare per gestirla, come cercare aiuto o imparare tecniche che ti aiutino a concentrarti e respirare.

Se soffri di ansia regolarmente, potresti avere un disturbo d’ansia. Il disturbo di panico è un tipo di disturbo d’ansia, ma è anche possibile avere ansia senza sperimentare un attacco di panico. Per le persone con attacchi di panico, una strategia di coping adeguata e i farmaci possono aiutarle a interrompere il processo di panico prima che inizi, prima che il tremore, le lacrime e altre risposte dirottino un evento apparentemente poco importante o piccolo.

Molte persone lottano con l’ansia in questo modo, quindi se ti succede, sappi che non sei solo. Ci sono circa 18 milioni di persone negli Stati Uniti con l’ansia, ma è altamente trattabile. Molte persone hanno trovato sollievo attraverso alcuni dei seguenti metodi.

Modi per alleviare l’ansia

Ci sono alcuni modi per alleviare l’ansia.

  • Farmaci: Alcune persone scelgono di vedere un medico o uno psichiatra che può fornire farmaci che aiutano a diminuire l’ansia. Alcune prescrizioni sono in grado di calmare i nervi, in modo che non sparino così rapidamente, e altri farmaci sono antidepressivi. Entrambi i tipi di farmaci hanno vantaggi e svantaggi di cui si dovrebbe discutere prima con il proprio medico.
  • Diversi tipi di terapia: Molte persone trovano sollievo attraverso la partecipazione a una terapia che discute i metodi di coping positivi. Alcuni scelgono di usare sia i farmaci che la terapia per vedere risultati più rapidi. Una forma comune di terapia per l’ansia è la terapia cognitiva comportamentale (conosciuta anche come CBT). Può aiutare a identificare e cambiare i collegamenti mentali tra i fattori scatenanti dell’ansia e i comportamenti risultanti.
  • Meditazione: La meditazione è un grande strumento per l’ansiaperché insegna alla mente a concentrarsi, in modo che non si attacchi troppo ai pensieri negativi. La meditazione permette alla mente di esercitarsi a controllare tale concentrazione, in modo da poter lasciare andare i pensieri che non servono quando si prova ansia.

Uomo che medita nella natura Fonte: unsplash.com

  • Messa a terra: La messa a terra è un altro strumento importante per chiunque lotti con l’ansia o gli attacchi di panico. Ci sono molti metodi diversi di messa a terra, ma una tecnica comune è il metodo 5-4-3-2-1. Questo esercizio richiede di usare tutti e cinque i sensi per contare le cose che sono reali e di fronte a te, invece di concentrarsi sui pensieri ansiosi nella tua testa.
  • Trova un amico: Quando ti senti ansioso, potresti non voler stare da solo. Invece, potresti voler chiamare un amico o un membro della famiglia per vedere un film con te o fare qualcos’altro che sia divertente. Può distogliere la tua mente dalle cose e cambiare la tua prospettiva. Puoi anche usarli come cassa di risonanza. Potrebbero essere in grado di suggerirti cose che non ti sono ancora venute in mente
  • Trova qualcosa da fare a casa: Anche qualcosa di semplice come cambiare quello che stai facendo può cambiare il tuo stato d’animo. Per evitare che la tua mente si concentri sulla tua ansia, alzati e fai un lavoro di casa, cucina la cena o guarda un video su internet. Qualsiasi attività sana che ti distrae per un po’ può essere utile.
  • Andare in vacanza: Il lavoro può spesso creare molta ansia. Se questo è il caso, potresti voler fare una breve vacanza o un viaggio. Questo può darti la possibilità di rilassarti, così sarai in grado di gestire meglio il tuo stress in futuro.

Altre strategie utili per ridurre l’ansia

Oltre alla terapia e ai farmaci, ci sono anche alcuni cambiamenti nello stile di vita che puoi fare per aiutarti a gestire l’ansia.

  • Esercizio fisico: Se tendi a sentirti nervoso regolarmente, esegui alcune attività fisiche che ti piacciono e inseriscile nel tuo programma regolare. Durante l’esercizio, si respira più profondamente, riempiendo i polmoni di ossigeno e stabilizzando il respiro, il che ha un effetto calmante. Come bonus, stai facendo qualcosa di buono per la tua salute generale allo stesso tempo.
  • Prenditi cura dei tuoi bisogni: Alcune persone provano più ansia quando non si sono occupate di certi bisogni fisici ed emotivi. Per esempio, potreste sentirvi nervosi quando non dite di no a un altro obbligo anche se vi sentite già pressati dal tempo. Potrebbe essere d’aiuto identificare le aree della tua vita che hanno bisogno di attenzione, sia che si tratti di concentrarsi sul mangiare una dieta sana o semplicemente assicurarsi di essere ben riposati. Fai queste cose prima di preoccuparti degli altri e di quello che vogliono da te.

Persone in cucinaFonte: unsplash.com

  • Stai lontano dai fattori scatenanti dannosi o potenzialmente dannosi: Potresti voler evitare alcol, caffeina e altre droghe. Secondo la ricerca, molte persone si rivolgono all’alcol per liberarsi dall’ansia e, sfortunatamente, questo può portare a una dipendenza. Questo non ti aiuta a superare il tuo disturbo d’ansia, e può effettivamente causare più danni. La stessa cosa può essere vera anche per la caffeina o altre sostanze.
  • Controlla la respirazione: Se hai problemi, fai del tuo meglio per controllare la respirazione. Questo può aiutarti a calmarti e a tornare al momento. A volte potresti non accorgerti che stai respirando in modo diverso, quindi è importante prestare attenzione al tuo respiro nei momenti di forte ansia.
  • Prova gli oli essenziali: Se sei già un fan degli oli essenziali, puoi usarli a casa tua per aiutarti a calmarti. Se non li hai usati in passato, puoi iniziare ad esplorarli e approfittare dei loro benefici. Parla con il tuo medico prima di provare qualsiasi olio o integratore per evitare potenziali effetti collaterali negativi.

Cercare aiuto

La ricerca dimostra che la terapia online è un modo vantaggioso di gestire i sintomi derivanti dall’ansia. In uno studio pubblicato dal Journal of Medical Internet Research, una rivista medica peer-reviewed, i ricercatori hanno sottolineato l’efficacia della terapia cognitivo-comportamentale(CBT) basata su internetnel guidare con successo i pazienti nel trattamento dell’ansia. I partecipanti hanno avuto accesso a un programma CBT, oltre alle sessioni di psicoterapia, che è in linea con molti altri piani di trattamento per l’ansia, la depressione e altri disturbi mentali. Dopo il trattamento, i pazienti hanno mostrato diminuzioni significative nella gravità dei sintomi dell’ansia. I ricercatori hanno anche notato che la terapia online può colmare il divario di trattamento, dando a coloro che non possono altrimenti cercare aiuto un accesso più facile alle risorse di salute mentale.

Conclusione

Se stai sperimentando sintomi di ansia che stanno influenzando negativamente la tua vita, hai delle opzioni. Ci sono così tante cose che puoi fare da solo per alleviare i tuoi sintomi, e puoi sempre parlare con un terapeuta di supporto che può aiutarti a imparare a gestirla. Una vita senza ansia è possibile, con gli strumenti giusti.


Questa pagina è stata verificata

I nostri contenuti superano un processo di revisione in tre fasi.

Scrittura

Ogni articolo viene scritto o esaminato da uno psicoterapeuta prima di essere pubblicato.

Controllo

Ogni articolo contiene una bibliografia con le fonti citate, per permettere di verificare il contenuto.

Chiarezza

Ogni articolo è rivisto dal punto di vista stilistico, per agevolare la lettura e la comprensione.

Revisori

reviewer

Dott. Raffaele Avico

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista certificato EMDR I

Ordine degli Psicologi del Piemonte num. 5822

Psicoterapeuta, psicotraumatologo e terapista EMDR. È membro della ESDT (European Society for Trauma and Dissociation) e socio AISTED (Associazione italiana per lo studio del trauma e della dissociazione).

reviewer

Dott. Rosario Urbani

Psicoterapeuta specializzato in cognitivo comportamentale

Ordine degli Psicologi della Campania num. 6653/A

Laureato in Neuroscienze presso la Seconda Università di Napoli. Specializzato presso l’istituto Skinner in psicoterapia cognitivo comportamentale. Analista del comportamento ABA e specializzato anche nella tecnica terapeutica dell'EMDR.

reviewer

Dott.ssa Maria Vallillo

Psicoterapeuta specialista in Lifespan Developmental Psychology

Ordine degli Psicologi del Lazio num. 25732

Laurea in Psicologia presso l'Università degli Studi di Chieti. Specializzazione in psicoterapia e psicologia del ciclo di vita presso l’Università la Sapienza di Roma. Esperta in neuropsicologia e psicodiagnostica e perfezionata in psico-oncologia.